Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Sport

"Sport per tutti a Sant'Andrea": inaugurate due nuove aree sportive a Novara

(14/05/2022)

 

Nel cuore del quartiere Sant’Andrea a Novara, riprendono vita due aree pubbliche destinate allo sport, oggetto di un importante lavoro di riqualificazione e rigenerazione realizzato da Fondazione De Agostini, in collaborazione con il Comune di Novara e le associazioni sportive del territorio.

Romeo Sacchetti, Commissario tecnico della Nazionale italiana di pallacanestro maschile e novarese d’adozione, viene premiato per la sua lunga carriera di giocatore e allenatore e per il forte legame che ancora oggi lo lega alla città di Novara.

Novara, 14 maggio 2022 – La periferia spesso vissuta come luogo di marginalità diventa laboratorio di trasformazione e rigenerazione urbana per l'intera città. Grazie al progetto “Sport per tutti a Sant’Andrea”, Fondazione De Agostini, il Comune di Novara e le associazioni sportive del territorio ASD Novara Basket, ASD Polisportiva San Giacomo e Gymnasium Academy SSD, con la Comunità di Sant'Egidio-Piemonte-ONLUS, rigenerano due nuove aree a cielo aperto dove socialità̀, sport e inclusione si fondono insieme per dare agli abitanti del quartiere, e in particolare alle giovani generazioni, spazi di aggregazione e di svago.
Le due nuove aree, in via Serazzi e via San Rocco, sono state inaugurate questa mattina nel corso di una cerimonia che ha visto la presenza e gli interventi di Ivan De Grandis, Assessore allo Sport del Comune di Novara, Chiara Boroli, Presidente Fondazione De Agostini, Daniela Sironi, Presidente Comunità di Sant'Egidio-Piemonte-ONLUS, Lorenzo Bergonzi, consigliere e dirigente della prima squadra maschile dell’ASD Novara Basket e Alice Franchina, Project Manager di K-City Rigenerazione Urbana.
Presenti all’inaugurazione tutti i rappresentanti delle associazioni sportive novaresi che hanno sottoscritto la convenzione che sta alla base della realizzazione del progetto, promosso da Fondazione De Agostini con il Comune di Novara, che si sono impegnate nell’animazione e nella gestione condivisa delle nuove aree sportive.

Sono intervenuti, inoltre, Davide Garzetti, freerunner e atleta parkour, e Romeo Sacchetti, Commissario tecnico della Nazionale italiana di pallacanestro maschile.

Durante l’inaugurazione delle due aree sportive, si è tenuta la cerimonia di premiazione di Romeo Sacchetti, novarese d’adozione e molto legato alla città e al territorio. L’Assessore
De Grandis, con Enrico Marietta, Consigliere Regionale Federazione Italiana Pallacanestro e Sergio Ferrarotti, Presidente ASD Polisportiva San Giacomo gli hanno consegnato una targa per meriti sportivi, riconoscimento per i tanti successi raggiunti nella sua lunga carriera come giocatore e come coach di basket.

“Sport per tutti a Sant’Andrea” intende promuovere lo sport come veicolo di benessere e inclusione, attraverso la rigenerazione di due spazi del quartiere che versavano in condizioni di degrado, e organizzando attività sportive gratuite, dimostrative e interattive rivolte agli abitanti di Sant’Andrea, ma anche alla cittadinanza in generale. Gli spazi, infatti, saranno animati dalle associazioni sportive che proporranno momenti di attività e sport per i bambini e i ragazzi del quartiere e anche iniziative rivolte alle persone più anziane.
Le aree sportive sono naturalmente a disposizione di tutti i cittadini per una libera fruizione.

Il campo da basket e la nuova area per l’allenamento outdoor rappresentano una palestra all’aperto con zone dedicate al gioco di squadra e alla ginnastica a corpo libero, al parkour e alla calistenica. Nelle aree riqualificate saranno previste anche attività ludico-ricreative con didattica innovativa per i bambini e i ragazzi, grazie al coinvolgimento del vicino Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini di Novara.
La prossimità di queste due aree con il Giardino Marco Adolfo Boroli permetterà anche di dare spazio alla cultura, con spettacoli musicali e corali ed eventi rivolti ai cittadini. Non mancheranno momenti di socialità e aggregazione a vantaggio della comunità̀ locale e in particolare delle nuove generazioni. Luoghi di tutti e per tutti, per favorire l’incontro, le relazioni interpersonali e combattere l’esclusione e l’emarginazione sociale.
Riguardo ai lavori realizzati negli ultimi mesi, il campo da basket è stato ripristinato con nuovi canestri, un nuovo fondo in gomma EPDM - materiale altamente elastico che assorbe gli urti, isolante acustico, con buona resistenza ed anti-slittamento – nuove protezioni e panchine. È stato inoltre installato uno spazio deposito per ospitare materiali di gioco e canestri per le attività di baskin (uno sport di squadra, giocato da atleti diversamente abili e normodotati insieme). L’ex pista per il pattinaggio di Via Serazzi è stata completamente rinnovata ed è diventata un’area per lo street workout, il fitness, la calistenica e il parkour. Tutta l’attrezzatura è stata progettata con il contributo di Davide Garzetti, di un gruppo di ragazzi del quartiere e dell’associazione Gymnasium Academy SSD.
L’area è stata ripensata anche da un punto di vista estetico, con il contributo dei CreAttivi e il coinvolgimento di Truly Design, studio torinese specializzato in graffiti e arte murale, che ha realizzato un importante intervento di street art, dipingendo il fondo e la panchina lungo tutto il tracciato perimetrale.


Alessandro Canelli, sindaco di Novara, ha commentato: “Un campo da basket rinnovato, un'area dove allenarsi, la riqualificazione di uno spazio attraverso un'operazione di rigenerazione urbana portata a termine grazie alla Fondazione De Agostini e a tutte le associazioni e società sportive che fanno parte del progetto. "Sport per tutti" è realtà: nel giro di poco tempo, la Fondazione ha concluso i lavori di un percorso virtuoso, un modello che abbiamo avuto modo di applicare e verificare in altre zone della città, finalizzato ad una stretta collaborazione tra enti, istituzioni ed associazioni che si uniscono per la realizzazione di un progetto di rigenerazione urbana. Il quartiere riprende vita grazie agli spazi riqualificati coinvolgendo i giovani e i residenti della zona con un unico obiettivo: quello di far crescere la nostra comunità”.

Chiara Boroli, Presidente Fondazione De Agostini, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto. Con la riqualificazione di queste due aree sportive del quartiere Sant’Andrea, la Fondazione De Agostini, assieme al Comune di Novara e con l’aiuto di tutti i partner, fa un ulteriore passo nel suo impegno per la valorizzazione delle periferie della città, cominciato con la realizzazione del Giardino Marco Adolfo Boroli, inaugurato nel 2019, progetto che era stato scelto per celebrare il decennale della Fondazione. La rinascita sociale di aree in stato di abbandono o degrado attraverso lo sport: è questa la finalità di “Sport per tutti a Sant’Andrea”. Ora tocca all’entusiasmo e alla passione sportiva di tutti i novaresi, e degli abitanti del quartiere, trasformare queste aree in uno spazio di incontro, divertimento, svago e benessere fisico e sociale”.

Ugo Finetti, Presidente di ASD Novara Basket ha commentato: “Novara Basket è molto felice dell’avvio del progetto “Sport per tutti a Sant’Andrea” e di poter disporre del campo da basket e dell’area sportiva per potervi svolgere parte della propria attività. Svolgeremo presso il nuovo campo circa 6 ore di allenamenti e lezioni settimanali e siamo convinti che il nuovo spazio sarà l’occasione per diversi bambini e ragazzi del quartiere di avviarsi alla pratica del nostro fantastico sport, la pallacanestro. Il progetto ci permetterà di essere parte sempre più attiva delle dinamiche sportive ed educative di Novara, favorendo l’inclusione sociale e la pratica diffusa dello sport all’aria aperta.
Il progetto porterà inoltre i nostri tesserati a fare attività in un quartiere della città differente dai nostri abituali campi da gioco; siamo sicuri che le nostre maglie Rosse coloreranno anche questi spazi come capita di vedere spesso in altre zone di Novara e siamo convinti che tanti nuovi appassionati di basket potranno innamorarsi del nostro sport all’interno di un moderno campo di gioco. Il campo di Via San Rocco sarà, inoltre, la sede di eventi, manifestazioni e tornei di Street Basket patrocinati dalla nostra Società. Il progetto costruito insieme alla Fondazione De Agostini e alle altre associazioni sportive si adatta perfettamente a due dei principi che storicamente guidano la nostra attività come la crescita del talento con gioia e l’importanza della crescita individuale dei singoli atleti mediante la pratica dello sport di squadra".


Sergio Ferrarotti, Presidente di ASD Polisportiva San Giacomo ha dichiarato: “Polisportiva San Giacomo ha aderito con entusiasmo al progetto “Sport per Tutti a Sant’Andrea” sperando di poter contribuire alla crescita sportiva dei ragazzi del quartiere attraverso un’esperienza che unisce sport e inclusione. Una prerogativa di Polisportiva è quella di voler collaborare e fare rete. Incontrare associazioni diverse, non solo sportive, poter condividere spazi e momenti sarà̀ sicuramente motivo di crescita e miglioramento. Esperienze positive che poi potranno essere riportate all’interno delle diverse discipline praticate. Con Comunità̀ di Sant’Egidio si sta già operando per inserire ragazzi e ragazze nell’ambito sportivo. Nello specifico si propone alla comunità̀ la pratica del Baskin, sport inclusivo per eccellenza, che può̀ accogliere bambini, ragazzi, adulti, abili e diversamente abili, tanto nella pratica, quanto nell’aiuto e nel sostegno degli atleti”.

Marisa Urban, Vice Presidente Gymnasium Academy SSD, ha commentato: “Abbiamo aderito al progetto della Fondazione De Agostini per la nostra naturale curiosità a sperimentare nuove proposte. L’esperienza della pandemia ci aveva già costretti a cambiare prospettive, a tirare fuori nuove energie e nuove idee. Le attività all’aperto sono state una delle evoluzioni della ginnastica indoor quando in palestra non si poteva stare che, sommate alla nostra preferenza per la ginnastica senza l’uso di macchine, le rende praticabili ovunque. Prati, panchine, staccionate hanno costituito nel periodo del covid le basi dei nostri allenamenti per chi non voleva rinunciare all’esercizio fisico.
Il progetto della Fondazione unisce l’idea di incentivare la pratica dell’attività fisica a quella di fornire uno spazio ben attrezzato e fruibile a tutti. Ci saranno sempre esercizi che è meglio imparare in palestra, ma noi insegniamo la tecnica e tutti la possono mettere in pratica nelle nuove, coloratissime aree, scoprendo che è bello condividere questi momenti con altre persone”.

Daniela Sironi, Presidente della Comunità di Sant’Egidio Piemonte, ha dichiarato: “Siamo contenti di questo nuovo dono di Fondazione De Agostini al quartiere di Sant'Andrea e alla nostra città. Rimettere in uso spazi abbandonati o rinnovare aree consumate dall'uso per offrire in forma nuova la risposta al bisogno di attività sportive all'aria aperta, aiuta a sentirsi parte di una comunità che ha un futuro. Uno sport inclusivo e non esclusivo "per tutti" è anche un fattore di incontro, di costruzione di legami, di pace di cui tutti sentiamo un grande bisogno.
Anche la presenza di mamme profughe dall'Ucraina che con i loro bambini potranno partecipare alle attività sportive è un segno di pace e di speranza per il futuro e aiuterà tutti, a cominciare dai piccoli ucraini, a sentire che, nonostante tutto, la vita è bella!".

Per tutta la settimana, dal pomeriggio del 14 maggio fino al 21 maggio, sono organizzati eventi nelle due aree sportive e nel Giardino Marco Adolfo Boroli per proseguire con gli abitanti del quartiere e della città la festa di inaugurazione. Sono previste attività sportive, allenamenti gratuiti e prove aperte a tutti, manifestazioni ed eventi sportivi e culturali, esibizioni. Tutte queste iniziative sono realizzate dalle associazioni partner del progetto, a cui si uniscono Officina della Danza che organizzerà lezioni di danza per i bambini e le bambine Ucraini, Aurive & Rest-Art con Dj set e laboratori musicali e Pro Natura Novara con l’organizzazione di visite guidate al Giardino Boroli, che ringraziamo per il loro impegno.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Federscherma Campania – Luca Curatoli medaglia d’argento nella Sciabola Maschile Individuale agli europei di Antalya

Grandissima prestazione per il napoletano Luca Curatoli agli Europei di Sciabola Maschile che si stanno svolgendo ad Antalya. Per l’atleta delle Fiamme Oro che si allena al Champ Napoli con il maestro Leonardo Caserta una medaglia d’argento ...continua
Ginnastica Aerobica, bronzo mondiale junior per il gruppo italiano

Straordinaria impresa azzurra, al Pavilhao Multiusos di Guimaraes (Portogallo), nel Campionato Mondiale junior di Ginnastica Aerobica, con la conquista della medaglia di bronzo nella 10ª edizione della World Age Group Competition. ...continua
Ginnastica Aerobica, oro, argento e bronzo per California, Fitness Trybe e Chige alle nazionali

Al Pala Pippo Coppola di Monte di Procida protagonista l’Aerobica con lo svolgimento di Campionati Nazionali Assoluti Gold, Trofeo delle Regioni, Trofeo Aerodance Trofeo MAA e Gran Premio d’Estate della Federazione Ginnastica d’Italia, ...continua
Napoli - Rebokin, un progetto di sport per rifugiati e migranti

Sono stati presentati a Palazzo San Giacomo i risultati di «Rebokin», un progetto internazionale di sport e di aggregazione per rimuovere le barriere socio-culturali tra giovani migranti, rifugiati e comunità ospitanti. Cofinanziato ...continua
A Lecce Emotional e sport

Nasce a Lecce la prima edizione di ‘Emotional & Sport’, il nuovo format ideato da Carmen De Gironimo. Da oggi fino al 23 giugno, Emotional Studio&More porta le emozioni che si trasmettono attraverso lo sport nel territorio ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.