WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Sport

Il Napoli si aggiudica il derby campano rimontando il Benevento nel secondo tempo, al “Vigorito” finisce 2 a 1 per gli Azzurri

Lorenzo risponde a Roberto, poi ci pensa Petagna a regalare la vittoria ai partenopei

(25/10/2020)

A cura di Camillo Amarante

Il Napoli doveva riscattare la sconfitta subita in Europa League giovedì contro l’Az e così è stato.

Gli uomini di Gattuso vanno sotto nel primo tempo con il classico gol dell’ex Roberto Insigne, che timbra il cartellino per la prima volta in Serie A. Nella ripresa gli azzurri ingranano la marcia e cambiano ritmo alla partita pareggiando prima con un tiro pennellato di Lorenzo Insigne che si insacca all’incrocio, la rete del sorpasso è siglata da Petagna, subentrato da pochi minuti, gonfia la rete per la prima volta con la maglia azzurra.

PRIMO TEMPO

Già nei primi minuti di gara  il copione della gara sembra scritto, con il Napoli che fa girare il pallone, pieno controllo del gioco e dei ritmi di gara, Benevento che invece si difende con un baricentro basso a protezione della porta difesa da Montipò.

Al minuto 7 sortita offensiva degli azzurri, Insigne per Mario Rui, che crossa per la testa di Lozano, ma il suo passaggio verso Osimhen risulta essere leggermente impreciso.

Il Benevento si difende bene, non lascia spazi al Napoli e prova delle veloci ripartenze con Lapadula.

Al quarto d’ora prima conclusione giallorossa con la punizione di Letizia che finisce alta dallo specchio della porta.

Al 17’ Osimhen insacca in rete, ma il gol non viene convalidato e si resta sul punteggio di 0 a 0.

Tre minuti dopo ancora Benevento pericoloso con Roberto Insigne che di testa prova ad indirizzare il cross di Foulon, ma la palla finisce alta.

Il Napoli recrimina per un calcio di rigore mancato, per un presunto fallo di Foulon su Lozano.

Al minuto 29 Benevento in vantaggio con il gol di Insigne. Una palla in profondità per Lapadula viene messa al centro dell’area azzurra, un rimpallo fortunoso favorisce proprio l’ex Napoli che trafigge Meret con una bella conclusione sotto la traversa portando in vantaggio gli Stregoni.

E’ il primo gol in Serie A per Roberto Insigne, che scoppia in lacrime.

Reazione degli uomini di Gattuso, con una conclusione scoordinata dello spagnolo Fabian e la palla termina al lato.

Al 41’ giocata da applausi dell’altro Insigne, Lorenzo, che rientra sul suo piede forte e calcia a giro chiamando Montipò al miracolo. Solo angolo per il Napoli.

Proprio da calcio d’angolo arriva una ghiotta occasione con un colpo di testa di Manolas che si schianta sulla traversa, la palla rimbalza sulla linea ma non entra. Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio per 1 a 0.

 

SECONDO TEMPO

E’ subito arrembaggio Napoli sin dai primi minuti del secondo tempo, ci prova Lorenzo il magnifico con una botta da fuori, l’estremo difensore sannita si rifugia ancora in angolo.

Proprio Lorenzo Insigne va in gol al minuto 48’, ma il Var ravvisa una posizione di fuorigioco, rete annullata e tutto da rifare per i partenopei.

53' Esce Caprari, entra Tuia nelle fila del Benevento.

Al 58’ ammonito Foulon. Il Napoli effettua i primi due cambi escono Lozano e Mertens, entrano Politano e Petagna.

Al 60’ pareggia il Napoli. Ancora Insigne, riceve una palla al limite dell'area e lascia partire una conclusione potentissima con il pallone che colpisce la traversa e rimbalza oltre la linea di porta. Questa volta rete convalidata.

Gli azzurri spingono alla ricerca del vantaggio, al 67’ Insigne anticipa Osimhen e di testa manda alta la sfera.

Al 67’ rimonta completata! Il Napoli passa il vantaggio con la rete di Petagna, l’ex Spal entrato da pochi minuti insacca con un tiro forte che batte Montipò, gran merito del gol è da attribuire a Politano che ha servito un pallone d’oro.

78' Esce Roberto Insigne, entra Di Serio

Gli azzurri gestiscono bene e provano a chiuderla con Politano che ci prova da fuori con un tiro deciso e ben indirizzato, deviato in angolo dalla retroguardia giallorossa.

Al 84’ occasione per Maggio, che di testa prova a siglare il gol dell’ex, salva tutto Demme con una deviazione.

85' Giallo a Glik per fallo su Osimhen.

87’ Escono Ruiz e L. Insigne, entrano Lobotka e Ghoulam.

Sono sei i minuti di recupero decretati dall’arbitro.

Politano ci riprova al 94’, il suo tiro di sinistro scheggia l’incrocio dei pali. Lo stesso calciatore viene ammonito allo scadere per un brutto fallo.

Una vittoria nel derby campano che proietta il Napoli verso la vetta, sono 11 attualmente i punti per gli Azzurri, Benevento che resta a 6 punti ma che dimostra carattere e voglia di lottare, non sarà facile per nessuno fare punti contro gli uomini di Inzaghi in questa stagione.

 

TABELLINO

BENEVENTO-NAPOLI 1-2    29' R. Insigne (B), 60' L. Insigne (N), 67' Petagna (N)

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon (64' Maggio); Ionita, Schiattarella, Dabo (64' Improta); R. Insigne (78' Di Serio), Caprari (53' Tuia); Lapadula (64' Sau). All. F. Inzaghi

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (87' Lobotka), Bakayoko (76' Demme); Lozano (58' Politano), Mertens (58' Petagna), Insigne (87' Ghoulam); Osimhen. All. Gattuso

Ammoniti: Foulon, Caprari, Glik, Politano






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia - On line un questionario sulle attività motorie

Promozione ed incentivazione della pratica di attività motorie: è disponibile online il questionario per tutti i cittadini. Si tratta di un’indagine sulla domanda di sport e delle singole discipline sportive nel territorio a ...continua
Ginnastica, la Campania saluta e ringrazia Diego Armando Maradona

L’improvvisa scomparsa di Diego Armando Maradona ha sconvolto il mondo intero, quello sportivo e non, perché la storia di quest’uomo ha valicato i confini del Calcio e dello Sport in generale. Genio e sregolatezza hanno caratterizzato ...continua
Castellammare di Stabia, Stadio Romeo Menti illuminato in memoria di Maradona

Anche al Romeo Menti di Castellammare di Stabia si accendono le luci per 30 minuti per onorare la memoria di Diego Armando Maradona. Un campione amato da tutti, il simbolo del riscatto sociale di un intero popolo. #D10s #Maradona #Diego #Calcio ...continua
De Magistris firma l'Ordinanza per la proclamazione del lutto cittadino per il giorno delle esequie del campione di calcio Diego Armando Maradona

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha appena firmato l’ordinanza per la proclamazione del lutto cittadino per il giorno delle esequie del campione di calcio Diego Armando Maradona, cittadino onorario della città di Napoli. Eccone ...continua
Un monumento a Diego Maradona al Cimitero degli Illustri, l’idea dell’impresa funebre partenopea

Un monumento a Diego Armando Maradona negli spazi del cosiddetto “Quadrato degli Illustri” del cimitero di Poggioreale a Napoli. La proposta è dell’impresario funebre Gennaro Tammaro e l’operatore cimiteriale Alessio ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.