Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità



Trapianto di fegato e alimentazione, Gragnano capitale della dieta mediterranea

(09/06/2022)

Dopo l’epatite C, sono steatosi epatica, obesità e diabete le maggiori preoccupazioni
per gli studiosi; da. Monti Lattari parte la lotta all’epidemia del terzo millennio

Steatosi, Nash, Nafld si fanno sempre più spazio nel vasto orizzonte delle epatopatie, complici uno stile di vita sedentario, l’alimentazione scorretta, il consumo eccessivo di alcol ed il graduale aumento della prevalenza di obesità e diabete. Siamo di fronte ad una vera e propria pandemia, con numeri da capogiro. Conoscere la dieta mediterranea, patrimonio inestimabile, significa promuovere la cultura della salute e combattere queste malattie.
Venerdì 10 giugno 2022 a partire dalle ore 9:00 presso l’hotel degli Ulivi di Gragnano il congresso intitolato “La dieta mediterranea e il trapianto di fegato”. L’incontro vede protagonisti medici, sindaci, giornalisti. Obiettivo comune promuovere la cultura e la conoscenza di questo elisir di lunga vita. Il convegno è stato organizzato dal Centro di Epatologia di Gragnano (Asl Napoli 3 Sud) diretto dal professor Carmine Coppola in collaborazione con Astra onlus.
Tra gli interventi previsti quelli di: Giuseppe Paolillo, presidente Astra; Nello D’Auria, sindaco di Gragnano; Stefano Pisani, sindaco di Pollica; Gennaro Sosto, direttore generale Asl Na 3 Sud; Gaetano D’Onofrio, direttore sanitario Asl Na 3 Sud; Mauro Muto, direttore medico dei presidi ospedalieri Castellammare-Gragnano; Valerio Calabrese, direttore del Museo della Dieta Mediterranea; Antonio Corcione, direttore del Centro Trapianti della Regione Campania; Angelo Loconte, presidente Slow Food Campania; Alfonso Iaccarino, chef ambasciatore Dieta Mediterranea.
“Quello che oggi preoccupa, superato l’impatto emotivo del Covid, - afferma Carmine Coppola - è un altro terribile nemico che ha già mietuto milioni di vittime in tutto il mondo e la cui avanzata non è destinata a fermarsi: la sindrome metabolica. Nel mondo 1 individuo su 4 è affetto da steatosi, con picchi di 9 individui su 10 nelle popolazioni a rischio, ad esempio nei soggetti con diabete”.
La prevalenza di quest’ultimo è in costante aumento. Ad oggi, circa 500 milioni di persone in tutto il mondo sono affette da diabete, con una mortalità annua stimata intorno ai 5 milioni di individui. In Italia la maglia nera spetta alla Campania. Non solo per i numeri relativi ad obesità e diabete negli adulti, ma anche per quelli riferiti alla popolazione pediatrica: 52% dei bambini e 43% delle bambine presentano un Bmi nel range dell’obesità.
“In questo preoccupante panorama - spiega Coppola - assistiamo ad un cambio di scenario anche sul versante trapianti. Se un tempo la principale indicazione era l’epatopatia cronica Hcv/Hbv correlata, oggi prepotentemente si fanno spazio le cause metaboliche. Questo mutamento ci impone un cambio di passo: dobbiamo spendere le nostre energie promuovendo la cultura della salute, delle corrette abitudini alimentari, di uno stile di vita sano ed attivo. Promuovere la conoscenza della dieta mediterranea. Un vero e proprio stile di vita, fatto di scelte sane e consapevoli”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Torna a Vico Equense il Gala della ricerca organizzato da Sbarro Health Research Organization

Torna a giugno il consolidato appuntamento con la solidarietà della Sbarro Health Research Organization, in prima linea per la ricerca scientifica, a sostegno dei pazienti e delle loro famiglie, per finanziare progetti di cura e sostegno ...continua
Salute, al Cardarelli di Napoli la svolta dell’intelligenza artificiale: “Scova i tumori e migliora i percorsi clinici”

L’intelligenza artificiale sempre più presente in corsia, se ne è parlato all’Open Meeting “Grandi Ospedali” del 29 e 30 maggio a proposito di due progetti: un progetto con l’Università Federico ...continua
Terapia intensiva neonatale dell’ospedale evangelico Betania Un viaggio verso la vita lungo trent’anni di attività

Il concetto di multidisciplinarietà è uno dei pilastri della buona sanità. Lo è ancora di più in un presidio sanitario collocato in un quartiere tra i più complessi della città di Napoli. Ma che da ...continua
Ospedale Apicella Pollena Trocchia attivo l’ambulatorio di dietologia clinica e malattie del metabolismo

L’ambulatorio diretto dalla dottoressa Teresa Esposito specialista in dietologia clinica e nutrizione umana, svolge l’attività di studio dello stato nutrizionale e tissutale del paziente, prima, durante e dopo il percorso dietoterapico....continua
Asl Napoli 3 Sud, riprendono le iniziative per la prevenzione di prossimità

Esecuzione di Pap Test e Hpv Test (donne tra 25 e 64 anni), prenotazione per la mammografia (donne tra i 45 e i 69 anni), consegna e ritiro kit per screening colon retto (50 e 74 anni), info point su vaccinazione anti papilloma virus e Pap Test. Inizia ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences