WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Tamponi agli otto dipendenti dell’Azienda “Moscati”:

Personale sospeso e poi riammesso dopo la negatività dei tamponi

(12/05/2020)

In riferimento ad alcune notizie infondate apparse su degli organi di informazione, la Direzione Strategica dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino ritiene opportuno e doveroso ribadire ancora una volta la assoluta correttezza delle procedure adottate nei confronti del personale sottoposto a controllo ai fini della prevenzione da Covid-19.

In particolare, lo scorso 20 aprile sono risultati 8 casi di positività in soggetti asintomatici. Ciò ha fatto scattare immediatamente la sospensione dal servizio di tutti gli interessati. Contemporaneamente, sono stati avviati i controlli, con la ripetizione (2 volte) dei tamponi, l’esecuzione dei test sierologici sugli stessi soggetti e l’invio dei tamponi già esaminati dal laboratorio di Virologia della Città Ospedaliera al laboratorio di riferimento regionale dell’ospedale Cotugno di Napoli, con la finalità di eseguire controlli di qualità. L’esito dei vari esami dava una doppia negatività per ciascun soggetto ai nuovi tamponi, negatività della sierologia, mentre i risultati del controllo di qualità evidenziavano 7 negatività e 1 positività per gene N. Pertanto, sulla base delle negatività dei test effettuati presso il laboratorio dell’Azienda Moscati, tutti i soggetti venivano riammessi in servizio a partire dal 28 aprile scorso.

Tra le imprecisioni riportate, appare piuttosto grave e lesiva dell’immagine dell’Azienda quanto riferito in alcuni articoli giornalistici a proposito della mancata sospensione lavorativa dei soggetti interessati. In realtà, immediatamente tutti gli 8 dipendenti sono stati sospesi dal servizio e riammessi solo dopo l’esito negativo di 2 tamponi e del test sierologico.

Nel dichiarare la piena fiducia in un eventuale intervento della Magistratura, l’auspicio è che si possa finalmente chiarire in maniera definitiva la vicenda, al di là di alcune interpretazioni giornalistiche, soprattutto per non scalfire nei cittadini la consolidata fiducia nella qualità delle prestazioni sanitarie garantite dall’Azienda Moscati, che, anche nella gestione della grave emergenza Covid-19 in Irpinia, si è distinta per la capacità di contenere il rischio infettivo correlato all’assistenza.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo ancora chiuso

Il pronto soccorso dell’ospedale “San Leonardo” è ancora chiuso in attesa che l’Asl Na 3 Sud, con cui siamo in costante contatto, sblocchi la situazione. Mi è stato assicurato che i vertici dell’Azienda ...continua
Boscoreale - Salgono a 53 i casi positivi al virus nel comune boschese

“Dopo la protesta del Presidente di Anci Campania, d’ora in avanti l’esito dei tamponi praticati sarà comunicato direttamente ai sindaci dalla protezione civile regionale. Ciò - spiega il sindaco Antonio Diplomatico-consent...continua
Misure Anti Covid -19 Sospese attività ambulatoriali al Fatebenefratelli

L’Amministrazione dell’Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento, rappresenta che in ottemperanza alle disposizioni nazionali in materia ed alle ordinanze regionali volte al contenimento e gestione dell’emergen...continua
Ospedale San Leonardo - Pronto soccorso chiuso, barelle finite

Il Sindaco Cimmino fa sapere - Sono fortemente preoccupato per le ultime notizie che mi giungono dall’ospedale San Leonardo. Mi sono attivato subito nel contattare il direttore generale dell’Asl Napoli3 Sud, l’ing. Gennaro Sosto, ...continua
Fials Na3SUD "Siamo arrivati al limite della sopravvivenza umana"

 Dopo l'articolo, riportato in data 25/10/2020 dall'editoriale il "Mattino", con il quale veniva intervistato il Primario del U.O.C. M.C.A.U. - P.S - Covid del P.O. S. Leonardo di Castellammare di Stabia il Dott. P. Di Cicco, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.