WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Castellammare di Stabia - Riunione operativa sul corona virus: ecco le dieci regola

(25/02/2020)

E’ terminata poco fa la riunione del Centro operativo comunale di Castellammare di Stabia incentrata sul nuovo coronavirus. L’obiettivo è quello di non creare allarmismo e di effettuare azioni precauzionali seguendo le linee guida che stanno giungendo da ministero e Regione Campania sui comportamenti da seguire. Il Centro è in costante contatto anche con Anci e Asl e sono in valutazione altre attività precauzionali che saranno comunicate nelle prossime ore. Invitiamo inoltre tutti i cittadini e i mezzi d’informazione ad affidarsi agli organi ufficiali e a verificare sempre le fonti prima della pubblicazione di notizie.

Prevenzione sì ma nessun allarmismo. L’amministrazione comunale di Castellammare di Stabia sta lavorando per porre in essere tutte le iniziative precauzionali del caso nei giorni dell’emergenza coronavirus che sta riguardando diverse regioni italiane.

E’ attivo in Campania il numero verde regionale 800 90 96 99 che fornisce informazioni sul coronavirus. Il personale sanitario risponderà alle domande degli utenti su diversi aspetti del problema.

 

 

Siamo in attesa delle risultanze del vertice tra premier e presidenti delle Regioni italiane in merito a nuove misure precauzionali in merito al coronavirus (Covid-19). In particolare seguiamo con attenzione il tema delle scuole. Teniamo a rassicurare tutta la cittadinanza che il Comune di Castellammare sta comunque preparando tecnici ed uffici a procedere con una pulizia straordinaria degli edifici pubblici, dei luoghi di ritrovo e degli istituti scolastici. Ciò potrebbe richiedere una nuova ordinanza di chiusura delle scuole che sono pronto a firmare nelle prossime ore.

Da più parti, inoltre, ci arrivano segnalazioni in merito a cittadini che stanno rientrando dal Nord Italia. Si tratta di rientri che non interessano direttamente la cosiddetta “zona rossa” dei principali focolai di coronavirus, per cui le autorità sanitarie dovrebbero essere immediatamente informate, bensì di aree come Venezia ad esempio dove si stavano tenendo le manifestazioni per il Carnevale, poi annullate. Ciò sta creando un certo grado di allarmismo nella popolazione.

In questo caso l’invito dell’amministrazione è quello di rivolgersi comunque alle autorità per effettuare tutti i controlli del caso ed eventualmente di effettuare una quarantena volontaria. In queste ore mi farò promotore presso l’Anci e la Regione di valutare di procedere con un censimento per chi rientra dalle Regioni del Nord. Come ho già avuto modo di sottolineare nelle scorse ore, invito la cittadinanza a non diffondere allarmismo: le istituzioni di tutti i livelli, ministeri della Salute e della Pubblica istruzione compresi, stanno lavorando giorno e notte per la sicurezza di tutta la popolazione.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sanità, allarme Confapi: no a tagli per la medicina di laboratorio

NAPOLI – «Le tariffe per la medicina di laboratorio hanno subito, negli ultimi anni, continue decurtazioni; pertanto, un ulteriore taglio della remunerazione delle prestazioni metterebbe in seria difficoltà i laboratori, i quali ...continua
Pozzuoli - Allerta meteo di colore arancione, domani a Pozzuoli scuole, cimitero e parchi chiusi

In considerazione dell'allerta meteo di colore arancione emanata dalla Protezione Civile della Regione Campania, il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha disposto per domani, sabato 27 novembre, la chiusura in via precauzionale delle scuole ...continua
Asl Napoli 3 Sud - Ecco gli appuntamenti per gli eventi di promozione della salute Pienz 'a salute

  Si è partito la scorsa domenica 21 novembre 2021 e si continuerà durante la restante parte del mese e per il prossimo dicembre. È ricchissimo di appuntamenti il nuovo ciclo di eventi per la promozione della salute ...continua
Covid-19, lieve diminuzione degli attuali positivi e dell’indice di contagio

Nella settimana dal 16 al 22 novembre, come si rileva dall’allegato report Covid-19, si è registrata una lieve diminuzione degli attuali positivi che sono 50 (precedentemente erano 53), all’esito del saldo tra guariti e nuovi ...continua
Ferrara,crescono i contagi covid19 oltre 400 casi

Superati dall’inizio della pandemia i 26mila casi, lo scorso anno senza vaccini le persone con il Covid erano quasi duemila ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.