Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina



Sanità - Allergica al lattice, necessitava di un intervento al cuore, l’Azienda Moscati attiva il percorso latex-safe

(20/09/2023)

Ospedale Moscati - Avellino

La stanza di degenza, prima di essere sanificata, è stata svuotata degli arredi non necessari, mentre quelli indispensabili o non rimovibili sono stati coperti con teli di cotone o pellicola di plastica; sono stati sottoposti a controllo certificato tutti i materiali d’uso, dai dispositivi medici ai farmaci, dai guanti ai lacci emostatici, ai cateteri vescicali e venosi; sono stati avvisati le dietiste (per evitare possibili reazioni crociate), i responsabili della cucina ospedaliera (per la manipolazione corretta degli alimenti), il personale addetto alle pulizie e i referenti della lavanderia (per l’utilizzo di determinati prodotti detergenti e per l’ingresso in camera di materiale adatto); sono state controllate le piante ornamentali nei corridoi del reparto (sempre per il rischio di reazioni crociate); è stato affisso un cartello davanti alla stanza della paziente per segnalare di prestare attenzione. Anche la sala operatoria è stata preparata con la massima cura, selezionando le suppellettili, le attrezzature e i dispositivi, dai deflussori, agli occhiali per l’ossigenoterapia, alle sacche; così come sono state adeguati al caso tutti i reparti con i quali la paziente sarebbe entrata in contatto, come, ad esempio, la Radiologia e la Cardioanestesia. L’attivazione di una specifica procedura con una rete integrata di comportamenti è stata dettata dalla necessità di sottoporre a un delicato intervento cardiochirurgico una 49enne di Atripalda (Av) risultata allergica al lattice, per eliminare i rischi di esposizione e garantire elevati standard di sicurezza nei diversi ambiti assistenziali.
Ricoveratasi all’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, primo centro in Campania per numero di interventi in minitoracotomia (tecnica mininvasiva alternativa alla tradizionale sternotomia), per una stenosi mitralica reumatica aggravata da anemia, la donna ha ricevuto la diagnosi di un’importante allergia al lattice dall’allergologo Domenico Gargano, insospettito da alcuni particolari emersi dal racconto della storia clinica della paziente. Ferma nella volontà di essere operata dal Direttore dell’Unità operativa di Cardiochirurgia dell’Azienda Moscati, Brenno Fiorani, la 49enne ha potuto contare sul supporto dello stesso primario, che si è fatto carico del caso, coordinando le modalità organizzative di un percorso protetto. «La Direzione sanitaria – spiega Fiorani – ha rimodulato e aggiornato il percorso latex-safe per soggetti allergici al lattice a rischio di reazioni anafilattiche messo a punto qualche anno fa. Nella gestione corretta della paziente è stato coinvolto tutto il personale che avrebbe potuto avere contatti con la donna. È stato un lavoro certosino e più complesso di quanto si possa immaginare. La paziente ha fortemente creduto in noi, nella professionalità e disponibilità degli specialisti dell’Azienda della sua provincia. E l’ospedale di Avellino ha ripagato la fiducia mettendo in campo tutte le misure necessarie per procedere all’intervento, che è perfettamente riuscito».
La donna è stata dimessa in buone condizioni di salute da pochi giorni dall’Azienda ospedaliera, dove ha trascorso anche il primo periodo di riabilitazione post-operatoria in ambiente protetto.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Prelievo multiorgano all’Azienda Moscati: il gesto di solidarietà di una 57enne irpina dona speranza a quattro persone in attesa di trapianto

  Primo prelievo multiorgano del 2024 presso l’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Grazie a un gesto di grande solidarietà da parte di una 57enne irpina e della sua famiglia, la vita di quattro persone potrà ...continua
22 anni, si ferisce con un oggetto di ferro arrugginito e contrae il tetano

Durante dei lavori domestici un ragazzo di 22 anni, stabiese, si ferisce alla mano con una vecchia porta arrugginita. Passano circa 7 giorni, poi la comparsa della sintomatologia tipica del tetano. Giunge al pronto soccorso dell’ospedale ...continua
Boscotrecase, eseguita la prima procedura di eco broncoscopia

È stata eseguita ieri (8 febbraio 2024) all’ospedale di Boscotrecase la prima procedura di eco broncoscopia. Si tratta di un’indagine molto sofisticata che viene proposta ai pazienti quando c’è sospetto di una malattia ...continua
Prevenire l’osteoporosi oggi si può

Al SYNLAB Lei di Napoli la giornata di prevenzione contro l'osteoporosi ...continua
Rotary Campi Flegrei per la prevenzione sanitaria

Il Rotary Club Campi Flegrei, in collaborazione con l’Istituto Varelli di Napoli, promuove attraverso la sua costante presenza sul territorio due giornate dedicate alla prevenzione dei tumori del collo dell’utero, una campagna di test ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences