Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina



Palma Campania, un nuovo centro diabetologico per 4.000 pazienti

L’asl Napoli 3 Sud ha in programma l’apertura di altre due strutture nei distretti 49 di Nola e 55 di Ercolano

(16/05/2023)

Nella regione Campania il 7 per cento circa della popolazione soffre di diabete. Con la delibera di Giunta regionale del 2020 voluta fortemente dal presidente Vincenzo de Luca, l’Asl Napoli 3 sud attraverso la dirigente aziendale Tommasina Sorrentino responsabile diabetologia, ha individuato per il territorio Asl Napoli 3 un fabbisogno di sei Centri diabetologici territoriali (Cad) pubblici.

L’ultimo nato in ordine di tempo è quello già attivo presso il distretto sanitario di Palma Campania che si affianca a quelli operanti a Volla, Boscoreale (distretto 56 di Torre Annunziata), Castellammare di Stabia.

Due i nuovi centri che saranno aperti nei prossimi mesi nei distretti 49 di Nola e 55 di Ercolano.

Il centro antidiabete di Palma Campania (via Nuova Sarno 442, presso il distretto sanitario) diretto dal dottor Francesco Lettiero, con una popolazione di riferimento di 130mila abitanti funziona tutti i giorni tranne il sabato mattina. È dotato degli specialisti dedicati alla cura del diabete e sue complicanze: cardiologi, oculisti, neurologi, nefrologi, dietisti, personale infermieristico dedicato, con l’obiettivo di creare un percorso di cura e assistenza a 360 gradi per chi soffre della patologia diabetica.

Integrazione ospedale territorio, nuove tecnologie, accesso alle cure, equità nella distribuzione delle risorse. L’obiettivo adesso è quello di accelerare in maniera significativa per i centri di secondo livello, ovvero i Centri antidiabete (Cad). Strutture che devono fungere da cerniera con il territorio - afferma il direttore generale Asl Napoli 3 Sud Giuseppe Russo - Bisogna fare in fretta per evitare conseguenze estreme come le amputazioni e altre complicanze che dobbiamo ridurre quanto più possibile. Con la programmazione e l’attivazione dei centri dedicati, che nella nostra azienda sono per la maggior parte strutture pubbliche, potremo anche abbattere il fenomeno delle liste attese d’attesa per pazienti diabetici e dare la svolta definitiva alla battaglia contro questa malattia”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Prelievo multiorgano all’Azienda Moscati: il gesto di solidarietà di una 57enne irpina dona speranza a quattro persone in attesa di trapianto

  Primo prelievo multiorgano del 2024 presso l’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Grazie a un gesto di grande solidarietà da parte di una 57enne irpina e della sua famiglia, la vita di quattro persone potrà ...continua
22 anni, si ferisce con un oggetto di ferro arrugginito e contrae il tetano

Durante dei lavori domestici un ragazzo di 22 anni, stabiese, si ferisce alla mano con una vecchia porta arrugginita. Passano circa 7 giorni, poi la comparsa della sintomatologia tipica del tetano. Giunge al pronto soccorso dell’ospedale ...continua
Boscotrecase, eseguita la prima procedura di eco broncoscopia

È stata eseguita ieri (8 febbraio 2024) all’ospedale di Boscotrecase la prima procedura di eco broncoscopia. Si tratta di un’indagine molto sofisticata che viene proposta ai pazienti quando c’è sospetto di una malattia ...continua
Prevenire l’osteoporosi oggi si può

Al SYNLAB Lei di Napoli la giornata di prevenzione contro l'osteoporosi ...continua
Rotary Campi Flegrei per la prevenzione sanitaria

Il Rotary Club Campi Flegrei, in collaborazione con l’Istituto Varelli di Napoli, promuove attraverso la sua costante presenza sul territorio due giornate dedicate alla prevenzione dei tumori del collo dell’utero, una campagna di test ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences