Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina

Ospedale di Nola, eccezionale intervento su donna di 52 anni affetta da sindrome di Moschcowitz

(16/03/2021)

Nei giorni scorsi presso l’ospedale di Nola è stata ricoverata, prima in pronto soccorso e successivamente in terapia intensiva, una pazienta con sindrome di Moschcowitz (porpora trombotica trombocitopenica).
Un quadro clinico molto grave caratterizzato da un'insufficienza multi-organica ed alterazione degli esami ematochimici con marcata anemia e piastrinopenia. Si tratta di una malattia rara, con una incidenza stimata di 2-4 casi per milione, che colpisce con più frequenza le donne di età compresa tra i 20 ed i 50 anni e con una mortalità maggiore del 90% se non adeguatamente trattata.
Una volta confermata la diagnosi, il direttore della terapia intensiva nolana dottor Raoul Vincenti con la sua equipe e la collaborazione del nefrologo dottor F. Nappi, della direzione sanitaria di presidio e del laboratorio di emostasi della Federico II di Napoli (quest’ultima necessaria per avere la conferma della diagnosi in quanto tra i pochi centri autorizzati per l’analisi dei campioni), si decide di intervenire direttamente al presidio di Nola diretto dalla dottoressa Daniela Schiavone.
La scelta anche in considerazione dell'impossibilita, causata dall’emergenza covid, di trasferire la paziente presso la terapia intensiva di altra struttura ospedaliera dove fosse possibile praticare la plasmaferesi. La terapia scelta è, appunto, la plasmaferesi terapeutica (plasma exchange). procedura che viene effettuata soltanto in alcuni centri di alta specializzazione.
Alla terapia intensiva nolana sono state praticate in totale 18 sedute di plasma exchange con l’utilizzo di 252 sacche.
Durante la degenza la paziente, avendo avuto bisogno di una prolungata ventilazione meccanica invasiva, è stata anche sottoposta ad un intervento di tracheotomia temporanea effettuato dallo stesso direttore della terapia intensiva Vincenti.
In seguito al netto miglioramento delle condizioni cliniche, con il recupero di tutte le funzioni organiche gravemente compromesse, è stata rimossa la cannula tracheotomica e la paziente è stata trasferita presso il reparto di ematologia dell'ospedale Moscati di Avellino per eventuali ulteriori approfondimenti diagnostici.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Napoli - 50.000 prestazioni sanitarie erogate nella due giorni del villaggio "Salute per tutti"

Via all'installazione di quindici totem defibrillatori in tutte le Municipalità. Si sono concluse con una straordinaria partecipazione di pubblico le Giornate napoletane della salute organizzate dal Comune di Napoli con il patrocinio ...continua
Neonato casertano salvato dall’equipe dell’ospedale di Avellino

Due nomi invece di uno. Per la seconda possibilità di vivere che gli è stata donata. Per non dimenticare quel 10 agosto, giorno cominciato con un’alba drammatica e conclusosi con le stelle cadenti dei desideri e della speranza. ...continua
Società italiana di cardiologia interventistica (Gise) Al via il congresso regionale campano 2022

Nella regione 31.000 interventi nelle 24 emodinamiche distribuite sul territorio. Dati che la pongono al secondo posto in Italia dopo Lombardia che però può contare sul 52 strutture Prende il via domani 28 settembre 2022 presso ...continua
San Leonardo di Castellammare, prelievo multiorgano nella notte

Nel corso della notte all’ospedale San Leonardo di Castellammare di stabia è stato praticato un prelievo multiorgano su una paziente 73enne deceduta nel corso della notte per emorragia cerebrale. Fegato, reni e cornee gli organi prelevati ...continua
Lotta ai tumori testa-collo: a Mercato San Severino la campagna "Hai la testa a posto?"

È possibile prenotare il proprio controllo gratuito presso lo Studio dentistico Dott.ssa Katia Ricciardelli - Dr. Giovanni Landi in via Rimembranza, 49 a Mercato San Severino. I controlli saranno effettuati il 19 ed il 22 settembre 2022...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.