WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina

Ospedale di Nola, eccezionale intervento su donna di 52 anni affetta da sindrome di Moschcowitz

(16/03/2021)

Nei giorni scorsi presso l’ospedale di Nola è stata ricoverata, prima in pronto soccorso e successivamente in terapia intensiva, una pazienta con sindrome di Moschcowitz (porpora trombotica trombocitopenica).
Un quadro clinico molto grave caratterizzato da un'insufficienza multi-organica ed alterazione degli esami ematochimici con marcata anemia e piastrinopenia. Si tratta di una malattia rara, con una incidenza stimata di 2-4 casi per milione, che colpisce con più frequenza le donne di età compresa tra i 20 ed i 50 anni e con una mortalità maggiore del 90% se non adeguatamente trattata.
Una volta confermata la diagnosi, il direttore della terapia intensiva nolana dottor Raoul Vincenti con la sua equipe e la collaborazione del nefrologo dottor F. Nappi, della direzione sanitaria di presidio e del laboratorio di emostasi della Federico II di Napoli (quest’ultima necessaria per avere la conferma della diagnosi in quanto tra i pochi centri autorizzati per l’analisi dei campioni), si decide di intervenire direttamente al presidio di Nola diretto dalla dottoressa Daniela Schiavone.
La scelta anche in considerazione dell'impossibilita, causata dall’emergenza covid, di trasferire la paziente presso la terapia intensiva di altra struttura ospedaliera dove fosse possibile praticare la plasmaferesi. La terapia scelta è, appunto, la plasmaferesi terapeutica (plasma exchange). procedura che viene effettuata soltanto in alcuni centri di alta specializzazione.
Alla terapia intensiva nolana sono state praticate in totale 18 sedute di plasma exchange con l’utilizzo di 252 sacche.
Durante la degenza la paziente, avendo avuto bisogno di una prolungata ventilazione meccanica invasiva, è stata anche sottoposta ad un intervento di tracheotomia temporanea effettuato dallo stesso direttore della terapia intensiva Vincenti.
In seguito al netto miglioramento delle condizioni cliniche, con il recupero di tutte le funzioni organiche gravemente compromesse, è stata rimossa la cannula tracheotomica e la paziente è stata trasferita presso il reparto di ematologia dell'ospedale Moscati di Avellino per eventuali ulteriori approfondimenti diagnostici.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Asl Napoli 3 Sud, ritiro cartelle cliniche attivo il nuovo portale

Per tutti i cittadini residenti sul territorio dell’Asl Napoli 3 Sud in possesso dell’identità digitale Spid (accesso ai servizi telematici delle pubbliche amministrazioni) è attivo il servizio di rilascio on-line di cartelle ...continua
Sanità-L’Ospedale di Boscotrecase diventa DEA di I° livello

“Quell'arcobaleno che un po' di mesi fa abbracciava l'Ospedale di Boscotrecase, non poteva che essere un messaggio beneaugurante che trova conferma nella decisione dell'Asl Napoli 3 Sud di classificare la struttura ospedaliera ...continua
Dose addizionale di vaccino ai pazienti a elevata fragilità: da lunedì partono le somministrazioni all’Azienda “Moscati”

Partiranno lunedì prossimo, 20 settembre, le somministrazioni della dose addizionale di vaccino ai soggetti fragili in carico all’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. La macchina organizzativa coordinata ...continua
Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita Le iniziative promosse dall’Asl Napoli 3 Sud

Il 17 settembre di ogni anno, l'Organizzazione Mondiale della Sanità, i partner internazionali e tutti i Paesi celebrano la Giornata Mondiale della Sicurezza del Paziente. Ritenendo che la molteplicità di interventi ed il coinvolgimento ...continua
La Stazione Centrale di Napoli avrà dei defibrillatori da utilizzare in caso di arresto cardiaco

Grazie ad un accordo tra il Comitato di Napoli della Croce Rossa e la Rete Ferroviaria Italiana, la Stazione Centrale di Napoli avrà a disposizione dei viaggiatori, dei dipendenti della Galleria commerciale e della stazione. Con 49 milioni ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.