Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina

Malattie rare: lo studio condotto dal primario di Ematologia

(08/01/2022)

Il manager Pizzuti: «Orgogliosi del successo di Risitano. Fondamentale investire nella ricerca»

Un importante studio, che potrebbe rendere più efficaci le cure per l’anemia aplastica grave, una malattia rara e potenzialmente fatale, è stato pubblicato lo scorso 6 gennaio sulla rivista scientifica New England Journal of Medicine, riconosciuta tra le più importanti al mondo. La ricerca porta anche la firma di Antonio Mario Risitano, Direttore dell’Unità operativa di Ematologia e Trapianto di midollo dell’Azienda “San Giuseppe Moscati” di Avellino, che l’ha ideata con Régis Peffault de Latour, professore e Direttore del Centro di riferimento francese per l'anemia aplastica e la EPN presso l'ospedale Saint-Louis di Parigi, per poi pianificarla insieme a Carlo Dufour, Professore e Direttore del Dipartimento di Emato-Oncologia e Trapianti di Cellule Staminali dell'Ospedale Pediatrico “G. Gaslini” di Genova, e coordinatore del Gruppo di Studio dell’EBMT (Società Europea di Trapianto di Midollo Osseo e Terapie Cellulari) sulle Anemie Aplastiche Severe (SAA).
Lo studio internazionale, promosso dal ristretto gruppo di ricercatori, peraltro indipendenti (si tratta di uno studio accademico, non promosso da aziende farmaceutiche), in aperto, controllato, di fase III, randomizzato, ha valutato 197 pazienti con SAA. I pazienti erano di età pari o superiore a 15 anni, avevano una diagnosi di SAA acquisita e non avevano ricevuto un precedente trattamento immunosoppressivo. La sperimentazione ha dimostrato che l'aggiunta di eltrombopag al trattamento immunosoppressivo standard è sicura e migliora la qualità della risposta nei pazienti.
Il successo dello studio è motivo di orgoglio per l’Azienda “Moscati” non solo per il prestigioso riconoscimento attribuito al primario Risitano: il Direttore Generale, Renato Pizzuti, infatti, oltre a lavorare per un continuo miglioramento della qualità dell’assistenza, sta investendo anche nella ricerca, nella convinzione che possa portare vantaggi sia all’intera comunità scientifica che alla stessa Azienda, in termini di utilizzo di farmaci e procedure innovativi.
L'anemia aplastica grave insorge quando il midollo osseo non produce abbastanza nuove cellule del sangue. La SAA, fino a qualche anno fa incurabile, può oggi essere trattata con il trapianto di cellule staminali ematopoietiche o, per i pazienti non idonei a ricevere un trapianto o che non trovano un donatore, con un trattamento immunosoppressivo. Tuttavia, circa il 35% dei pazienti non risponde al trattamento o vi risponde solo parzialmente o tardivamente. Inoltre, un terzo dei soggetti che rispondono può eventualmente recidivare e un altro terzo può richiedere un trattamento immunosoppressivo cronico per mantenere una conta ematica adeguata.
Eltrombopag è stato sviluppato per stimolare la piastrinopoiesi, ma successivamente si è dimostrato efficace anche a ripristinare l'emopoiesi in tutte le sue tre linee. «Un precedente studio a singolo braccio ha suggerito che eltrombopag in aggiunta al trattamento immunosoppressivo standard poteva migliorare la risposta nei soggetti con anemia aplastica grave o molto grave – spiega il primario Risitano -. Trattandosi dei risultati di uno studio non controllato, non potevano, però, essere presi in considerazione per modificare il trattamento. Per questo erano necessari dati derivati da studi di livello superiore, cioè di tipo randomizzato controllato, che rappresentano il più alto grado scientifico di evidenza ottenibile. Ed è proprio quello che abbiamo fatto. Siamo molto entusiasti che i risultati dello studio RACE ora confermino che l'aggiunta di eltrombopag all'immunosoppressione standard porta a tassi di risposta significativamente più rapidi e migliori rispetto al solo trattamento immunosoppressivo standard».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

L'ASL NA 3 SUD. L'Arca di San Francesco; percorso riabilitativo psicofisico

Presso la RSA Oasi S.Francesco di Castellammare di Stabia, nell’ambito delle attività di riabilitazione psico-fisica centrate sull’ospite, visto non solo come paziente che necessita di cure e assistenza medica ma individuo nella ...continua
Lecce, Esteticamente in Fiera dal 14 al 16 maggio Licofarma presenta le novità per la cura del corpo

Licofarma partecipa a Esteticamente in Fiera con la novità della più avanzata tecnica Epilazione Laser Diodo e gli integratori alimentari e cosmetici a base di licopene il più potente degli antiossidanti contro l’invecchiamento precoce della pelle e...continua
Capri - Quelli del gilet giallo»: giornata dedicata allo screening gratuito sull’isola azzurra

La prevenzione in campo medico, per ogni individuo, è un elemento da non sottovalutare assolutamente e Domenica 24 Aprile 2022 dalle 10 alle 13 sull’isola azzurra si terranno screening gratuito sul diabete, audiologia e nefrologia presso ...continua
Al Fatebenefratelli di Benevento una nuova stida - L’ortopedia rigenerativa

Anche stavolta l'Ospedale Sacro Cuore di Gesù Fatebenefratelli di Benevento si pone in pole position nella ricerca e nell'applicazione di nuove metodologie, aggiungendo un nuovo tassello terapeutico alle professionalità già ...continua
Asl Napoli 3 Sud, disponibile la IV dose per gli ultraottantenni

l'ASL Napoli 3 Sud comunica che gli ultraottantenni e soggetti fragili non deambulanti che devono ricevere la quarta dose (seconda dose booster) del vaccino anticovid 19 presso il proprio domicilio possono fare richiesta al seguente indirizzo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.