Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina



Esperienza ventennale sul tumore della mammella: la Breast Unit dell’Azienda Moscati si racconta attraverso le voci dei suoi protagonisti

Il convegno nell’aula magna della Città ospedaliera venerdì 14 aprile

(12/04/2023)

Vent’anni di lavoro, di esperienze, di storie indimenticabili, di successi e di momenti difficili, segnati dall’introduzione di rivoluzionarie innovazioni tecnologiche e di sempre più efficaci terapie farmacologiche. L’Unità senologica dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino si racconta. E lo fa attraverso un’analisi delle diverse componenti che svolgono un ruolo importante nel lungo e difficile percorso di diagnosi e cura del tumore della mammella: dalla prevenzione al supporto psicologico post-chirurgico, dalla riabilitazione funzionale alla ricerca genetica all’impegno delle associazioni di volontariato. Argomenti che saranno trattati insieme a tanti altri nel corso del convegno “Esperienza ventennale dell’Azienda Moscati sul tumore della mammella, best practice e futuro”, che si terrà dopodomani, venerdì 14 aprile, dalle ore 8,30 alle 17,30, presso l’aula magna della Città ospedaliera (primo piano, settore B).
All’evento, organizzato dal Direttore del Dipartimento Oncoematologico, Cesare Gridelli, e dal Direttore della Breast Unit, Carlo Iannace, parteciperanno specialisti delle diverse discipline medico-chirurgiche ed esponenti delle associazioni territoriali delle donne operate al seno. Dopo l’apertura dei lavori, affidata al Direttore generale dell’Azienda Moscati, Renato Pizzuti, interverranno il Direttore sanitario, Rosario Lanzetta, il Direttore generale e il Direttore sanitario dell’Asl Avellino, Mario Ferrante e Maria Concetta Conte, il Presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Avellino, Francesco Sellitto, e il Presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche, Rocco Cusano.
«In venti anni – evidenzia il primario Iannace – la capacità di curare il tumore della mammella è cresciuta in maniera molto significativa, con una notevole riduzione del tasso di mortalità. La Breast Unit dell’Azienda Moscati ha contribuito ad alimentare questo dato attraverso la presa in carico di migliaia di pazienti, la costante introduzione di nuove linee di attività e la forte volontà di offrire sempre un’assistenza di qualità. L’esperienza in sala operatoria, in corsia e sul territorio ha confermato il ruolo fondamentale della prevenzione e della diagnosi precoce. E se da un lato sono preoccupato per le conseguenze della pandemia, che ha comportato un lungo periodo di stop a visite di controllo e screening e che ci impone un ulteriore impegno per recuperare il tempo perduto, dall’altro mi conforta la chiara percezione che le giovani donne sono più attente rispetto al passato a prendersi cura di se stesse».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Prelievo multiorgano all’Azienda Moscati: il gesto di solidarietà di una 57enne irpina dona speranza a quattro persone in attesa di trapianto

  Primo prelievo multiorgano del 2024 presso l’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino. Grazie a un gesto di grande solidarietà da parte di una 57enne irpina e della sua famiglia, la vita di quattro persone potrà ...continua
22 anni, si ferisce con un oggetto di ferro arrugginito e contrae il tetano

Durante dei lavori domestici un ragazzo di 22 anni, stabiese, si ferisce alla mano con una vecchia porta arrugginita. Passano circa 7 giorni, poi la comparsa della sintomatologia tipica del tetano. Giunge al pronto soccorso dell’ospedale ...continua
Boscotrecase, eseguita la prima procedura di eco broncoscopia

È stata eseguita ieri (8 febbraio 2024) all’ospedale di Boscotrecase la prima procedura di eco broncoscopia. Si tratta di un’indagine molto sofisticata che viene proposta ai pazienti quando c’è sospetto di una malattia ...continua
Prevenire l’osteoporosi oggi si può

Al SYNLAB Lei di Napoli la giornata di prevenzione contro l'osteoporosi ...continua
Rotary Campi Flegrei per la prevenzione sanitaria

Il Rotary Club Campi Flegrei, in collaborazione con l’Istituto Varelli di Napoli, promuove attraverso la sua costante presenza sul territorio due giornate dedicate alla prevenzione dei tumori del collo dell’utero, una campagna di test ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences