Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Medicina

Chirurgia Robotica, al Policlinico Federico II di Napoli l’incontro delle eccellenze mondiali

(10/02/2022)

 

Napoli, 9 feb. 2022 – Precisione del gesto chirurgico, salvaguardia delle strutture nobili, veloce ritorno del paziente alle normali attività quotidiane che la chirurgia robotica è volta a garantire: queste alcune delle tematiche che saranno discusse nell’ambito del Corso nazionale di Chirurgia Robotica organizzato al Policlinico Federico II di Napoli dalla Società italiana di Chirurgia Endoscopica e Nuove Tecnologie (SICE).
 
Due giorni di studio e approfondimenti che si svolgeranno venerdì 11 (inaugurazione ore 10.00 presso l’Aula Multimediale Edificio 6, piano terra) e sabato 12 febbraio, rivolti a dieci chirurghi provenienti da tutto il territorio nazionale che si potranno confrontare con le innovazioni della chirurgia robotica.
 
Un evento formativo sulla Chirurgia robotica dell'apparato digerente, «Spotlight on Robotic Gastrointestinal Surgery», fortemente voluto dal professor Marco Milone e dal professor Giovanni Domenico De Palma, Direttore del Dipartimento di Patologie Medico-Chirurgiche dell’Apparato Digerente dell’Azienda federiciana e della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università Federico II.
 
«Nonostante la pressione sulle strutture sanitarie provocata dal Covid, il Policlinico non ha mai arrestato la ricerca e la lotta contro quella che definiamo la pandemia da patologie oncologiche – spiega il professor Marco Milone –. Inoltre, recentemente è stata aggiunta anche una ulteriore postazione di chirurgia robotica al fine di garantire prestazioni assistenziali d'eccellenza non solo ai cittadini campani ma anche a quanti, residenti in altre regioni, chiedono di ricorrere alle professionalità e alla tecnologia del nostro Dipartimento»
 
Alla sessione di lavori parteciperanno i migliori chirurghi del panorama nazionale e mondiale ed è prevista l’esecuzione di interventi chirurgici in diretta dalle sale operatorie del Centro di Chirurgia robotica (Edificio 5), grazie anche al sostegno dell'equipe anestesiologica guidata da Giuseppe Servillo, direttore del DAI di Chirurgia generale e Chirurgie specialistiche, dei Trapianti di rene, nefrologia, cure intensive e del dolore. Ad aprire i lavori, nella giornata inaugurale di venerdì, saranno il direttore generale dell'Azienda, Anna Iervolino, ed il presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia della Federico II, Maria Triassi.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Ospedale Moscati - Sovraffollamento del Pronto soccorso della Città ospedaliera

Blocco dell’attività chirurgica in elezione (programmata) dal 12 al 31 agosto per avere una maggiore disponibilità di posti letto; un ordine di servizio recepito dai capidipartimento che ha portato alla copertura di tutti i turni ...continua
Sanità- Eccezionale intervento chirurgico dell'equipe di Urologia del Fatebenefratelli di Benevento

postumi della pandemia hanno ancora un effetto importante sulla sanità, soprattutto in relazione alla prevenzione primaria, completamente accantonata per quasi due anni. Con questi presupposti ci si trova spesso ad affrontare emergenze chirurgiche...continua
ll Centro Vaccinale restera’ aperto nel mese di agosto. La Asl rivede la sua decisione, comprendendo le necessita’ della comunita’ sangiorgese

San Giorgio a Cremano, 2 agosto 2022 – In seguito alla richiesta inviata dal Sindaco Giorgio Zinno alla Direzione Generale della Asl Na 3 Sud, venerdì 29 luglio, non appena fu comunicata la decisione di sospendere le attività ...continua
Sarà inaugurata nuova TAC all'ospedale Maresca

Il prossimo 4 agosto 2022 sarà collaudata la nuovissima TAC destinata alla Radiologia e al pronto soccorso dell'ospedale Maresca di Torre del Greco. Primo dei numerosi aggiornamenti tecnologici autorizzati dalla Regione Campania per il ...continua
Long Covid, efficacia della terapia a base di L-Arginina e Vitamina C liposomiale: concluso lo studio

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha definito ufficialmente il Long Covid “post Covid-19 condition”, condizione di persistenza di segni e sintomi che continuano o si sviluppano oltre le 12 settimane dal termine della fase più grave...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.