Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica



Terme di Stabia, un rompicapo per la politica stabiese

(22/08/2022)

Terme e le sue dinamiche interne, sono sempre state materia ostica per chiunque, abbia provato ad affrontare o trovare soluzioni alle sue vicissitudini, che paradossalmente hanno sempre avuto come centro di Comando, Palazzo Farnese, nello specifico nella persona del Sindaco pro tempore (azionista unico). Questo modus operandi, trova addirittura fondamento perché le radici risalgono a decenni prima, quando lo statuto di Terme fu modificato con introduzione dell'articolo 13 bis, che stabilisce Terme di Stabia soggetta a coordinamento e controllo da parte Ente Comunale, nella persona del Dirigente pro tempore del settore Economico finanziario. Nel Luglio 2015, Amminustrazione Cuomo, fece fallire Terme per un concordato "non fattibile giuridicamente" cui conseguì il licenziamento collettivo di 101 lavoratori. Licenziamento immediatamente contestato poiché non poteva essere effettuato dall'allora liquidatore di Terme, i lavoratori dovevano essere licenziati da Sint, in quanto gli stessi con il fallimento di Terme, erano stati tecnicamente retrocessi unitariamente al compendio aziendale. La cosa, fu sempre osteggiata da Sint a trazione Vanacore, che non considerava fattibile la cosa. Purtroppo, fatti, atti, testimonianze hanno smentito la ricostruzione dei fatti esposti, dalla Sint. Il giudizio in Appello che effettua una ricostruzione, a tutto tondo delle tesi dei termali, pone a nudo le tante falsità ricostruite dalla Sint, la Cassazione pone la parola fine alla vicenda, confermando la sentenza di Appello. Ulteriore conferma allo stato di confusione di Sint, è nella ricerca a tutti i costi di non riconoscere quanto la giustizia ha sancito, basti pensare che la stessa Società ha contestato una sentenza di primo grado, circa quota parte delle spettanze arretrate, ricorrendo in appello, dove puntualmente è stata bacchettata e sanzionata. 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Il Comune di Gragnano adotta il PUMS

"Viviamo in un Paese in forte sviluppo che necessita di cambiamenti. È importante agire con coraggio e fare scelte che abbiano una visione e che tengano conto della forte vocazione turistica della nostra città. Dopo aver condotto ...continua
Ilaria Abagnale nomina la Giunta: quattro politici ed un tecnico che sarà vicesindaco

“Abbiamo tanta voglia di ripartire e di proseguire nel percorso intrapreso cinque anni fa per il cambiamento di Sant'Antonio Abate. Per questo motivo, siamo già pronti ad annunciare la nuova squadra che mi affiancherà”. ...continua
Castellammare. Vicinanza proclamato sindaco: "Mi impegnerò a svolgere con disciplina e onore questo compito"

Il neo primo cittadino: “Sento il peso della fiducia che mi hanno conferito gli stabiesi, solo il sindaco Polito ottenne una percentuale più alta" “Sento la responsabilità del ruolo che mi impegnerò a svolgere ...continua
Sant'Antonio Abate Ilaria Abagnale proclamata per la seconda volta sindaco

"Emozione forte, ma c'è maggiore consapevolezza. Rimarremo una squadra per costruire grandi cose" “Per la seconda volta mi ritrovo a ricevere la fascia tricolore di sindaco di Sant'Antonio Abate. Rispetto a cinque ...continua
Proclamazione del neo Sindaco Anna Petta, prima donna al governo della Città

Il Sindaco Anna Petta: «Sarò il Sindaco di tutti! Abbracceremo tutta la comunità e presenteremo i punti cardine del nostro programma. Apriamo un nuovo capitolo nella storia di Baronissi, proiettati al futuro» Domani, gioved&igra...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences