WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Boscoreale. TARI 2020, disposti interventi di riduzione per utenze non domestiche

(02/12/2020)

Con l’approvazione degli equilibri di bilancio per l’esercizio 2020, avvenuta ieri in Consiglio comunale, sono stati disposti interventi a sostegno delle utenze non domestiche (attività commerciali e pubblici esercizi) che hanno dovuto sospendere l’attività a seguito dell’emergenza sanitaria da covid-19, stabilendo un’apposita riduzione della TARI per l’anno 2020.
Per questo intervento è stata finanziata in bilancio una somma di circa € 180.000,00 che troverà copertura mediante utilizzo dei fondi stabiliti dall’art.106 del D.L. n. 34/2020. (il cosiddetto decreto rilancio).
Le agevolazioni saranno così applicate:
Con riduzione della tariffa applicata pari al 25% (3 mesi su 12) dell’intero importo della quota variabile, per le utenze TARI di attività di cui sia stata disposta la chiusura con provvedimenti governativi o regionali, così individuate: alberghi senza ristorante, uffici e agenzie, studi professionali, commercio al dettaglio di beni durevoli (es. abbigliamento, calzature, librerie, cartolerie, esposizioni, autosaloni, negozi particolari (filatelia, tende, tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato), attività di commercio dei mercati, alimentari e non, attività artigianali quali parrucchiere, barbiere, estetista, Botteghe artigiane (es. falegname, fabbro, idraulico, elettricista), carrozzeria, officina, elettrauto, ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, pub, mense, birrerie, hamburgherie, bar, caffè, pasticcerie, fiori e piante, pizza al taglio.
Con riduzione della tariffa applicata pari al 33,33% (4 mesi su 12) dell’intero importo, comprensivo sia della quota fissa che della quota variabile, per le utenze TARI di attività di cui sia stata disposta la chiusura con provvedimenti governativi o regionali, qualora la chiusura si sia protratta nel mese di giugno, così individuate: Servizi educativi, formazione, corsi professionali, Cinematografi e teatri, impianti sportivi (palestre, centri sportivi, piscine, centri benessere), attività di intrattenimento e di divertimento (discoteche, night club).
“Annuncio con immenso piacere che il Consiglio comunale ha accolto la mia proposta di ridurre la TARI 2020 relativamente alle utenze non domestiche che hanno subito la chiusura nel periodo del lockdown - ha commentato l’assessore ai tributi Giuseppe Langella -. Fino a pochi giorni fa la riduzione dell’imposta era una lontana possibilità, chiaramente non per mio volere, ma per l’esiguità di fondi, esigenze di pareggio di bilancio e situazione economica precaria in cui, è noto, versa il comune. L’attribuzione all’Ente di ulteriori fondi, intervenuta di recente, ha reso possibile tale provvedimento di riduzione dell’imposta. Il mio comportamento precedente, tanto criticato – conclude l’assessore Giuseppe Langella - è stato sempre dettato dalla volontà di non dare false speranze ai cittadini, ma risposte concrete, vere a attuabili, lasciando la propaganda ad altri”.

Con riferimento, al comunicato stampa cui sopra il sindaco  informa che il competente Settore ragioneria e fiscalità locale, rispetto alle notizie tecniche trasmesse a questo ufficio in fase di stesura del comunicato, ha rappresentato che vi è stata un’errata indicazione nella parte in cui si dà notizia “ … riduzione della tariffa applicata pari al 33,33% (4 mesi su 12) dell’intero importo, comprensivo sia della quota fissa che della quota variabile, per le utenze TARI …” che correttamente deve intendersi “ … riduzione della tariffa applicata pari al 33,33% (4 mesi su 12) dell’intero importo della quota variabile, per le utenze TARI …”. 

Ciò in analogia alla riduzione della tariffa applicata pari al 25% (3 mesi su 12) dell’intero importo della quota variabile, per le utenze TARI di  altre attività. 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Meridbulloni, Patriarca (FI): bene lavoro Di Nardo su nuovi acquirenti

  NAPOLI - «Se ci sarà una speranza - e ce lo auguriamo tutti - per gli 81 lavoratori della Meridbulloni, lo dobbiamo anche all’intervento e all'impegno del coordinatore cittadino di Forza Italia di Castellammare ...continua
Incarico del Sindaco al Consigliere Mario Di Bonito in merito all'emergenza sanitaria Covid-19

  Con decreto sindacale n. 2 del 15-01-2021, in base all'art. 18, c. 10 dello Statuto Comunale, con cui il Sindaco "può incaricare un consigliere comunale di svolgere attività di studio su determinate materie, compiti ...continua
Vertenza MeridBulloni; Il sindaco Cimmino: "Il sito va mantenuto e i lavoratori tutelati"

Il Sindaco Cimmino fa sapere.  Ringrazio ancora il Governo che ci ha permesso finalmente di comprendere le intenzioni della proprietà sul futuro della fabbrica e la Regione per l’impegno profuso e le interlocuzioni giornaliere. ...continua
Campania, Patriarca (FI): zone d’ombra su bando Asl Na3 Sud

Campania, Patriarca (FI): zone d’ombra su bando Asl Na3 Sud Il capogruppo regionale azzurro: provvedimento da revocare, chiarire i requisiti NAPOLI - «Annullamento e revoca immediata del bando pubblicato dall’Asl Napoli 3 Sud ...continua
Proiettile sindaco Pomigliano, senatore Ruotolo: “Schiena dritta contro le minacce e intimidazioni”

“Caro sindaco Gianluca Del Mastro non sei solo. Hai la vicinanza della tua comunità, Pomigliano d’Arco, la solidarietà mia, della società civile e della gente onesta che ha deciso di voltare pagina per la legalità, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.