WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Beni confiscati, Castellammare all’avanguardia: lo Stato si riprende interi pezzi di città

(14/10/2021)

Nelle scorse ore è stato effettuato un sopralluogo, volto a far rientrare anche questi beni confiscati tra le candidature a progetti per il riuso sociale

Riprendersi anche questi pezzi di territorio, far entrare lo Stato dove fino a poco tempo fa regnava l’Antistato, è prioritario e lo stiamo
dimostrando ancora una volta “Comune di Castellammare di Stabia ed Antimafia si riprendono il quartiere di Scanzano, entrando lì dove nessuna amministrazione comunale era mai entrata. Nelle scorse ore è stato effettuato un sopralluogo, volto a far rientrare anche questi beni confiscati tra le candidature a progetti per il riuso sociale, da amministrazione comunale, dal Settore Patrimonio, dal consulente della Commissione Parlamentare Antimafia Antonio Arzillo, dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia Ernesto Sica e dagli uomini della polizia municipale di Castellammare di Stabia”.

Così il sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino. “L’attività si è svolta in via Partoria, - ha continuato il primo cittadino - nota alle cronache per la presenza della criminalità organizzata. Riprendersi anche questi pezzi di territorio, far entrare lo Stato dove fino a poco tempo fa regnava l’Antistato, è prioritario e lo stiamo dimostrando ancora una volta. Non ci sono pezzi di territorio intoccabili, Castellammare è una, unica e preziosa. Sul riutilizzo dei beni confiscati questa amministrazione è in prima linea al fianco delle forze dell’ordine, della magistratura e della Prefettura di Napoli.


Inoltre ho inoltrato all’Ufficio tecnico, all’Ufficio Patrimonio e alla polizia municipale la richiesta di sopralluogo urgente all’interno di 4 terreni siti in via Piombiera e 3 unità immobiliari siti in via Schito, per i quali l’Agenzia Nazionale dei beni confiscati ci ha comunicato l’avvenuta confisca, che fa seguito al sequestro, avvenuto un anno fa, della discoteca gestita dai rampolli del
clan.
Quel luogo, come accertato dagli investigatori e dalla magistratura, era il fulcro del riciclo dei soldi derivati dai traffici di droga e armi e dalle estorsioni, che venivano impiegati nell’organizzazione di eventi, di concerti neomelodici e di serate in discoteca. Anche quell’area diventerà un presidio di legalità, in cui esercitare i valori sani della giustizia e della democrazia contro il malaffare che per troppi anni ha regnato in quei luoghi e che oggi finalmente è stato cacciato via”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sostegno alle famiglie fragili: buoni spesa e contributi per canoni di locazione e tari

È stato pubblicato oggi l’avviso pubblico per l’assegnazione di voucher o fornitura di generi di prima necessità, disponibile sul sito internet istituzionale www.comune.boscoreale.na.it, rivolto a persone che versano in ...continua
Napoli - Ass. Santagada: Approvato progetto definitivo per lavori straordinari Parco Re Ladislao

E’ stato approvato questa mattina in Giunta la delibera con il Progetto definitivo relativo ai lavori di manutenzione straordinaria del Parco Re Ladislao finaziato dal Piano strategico della Città Metropolitana per un importo di circa ...continua
Cooperazione internazionale tra regione Piemonte e Capo Verde

Si rafforzano le relazioni esistenti tra Piemonte e Capo Verde, con cui da oltre 15 anni la nostra Regione ha avviato una solida sinergia di cooperazione internazionale. Lo sancisce il nuovo accordo siglato nelle scorse ore, durante una missione ...continua
Incremento e riqualificazione del patrimonio residenziale. Incontro in Regione Campania

Incremento e riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e dell’Acer, attraverso interventi di recupero e di rigenerazione degli spazi di pertinenza dei fabbricati.  Questa mattina ...continua
Vacanza invernale 2021-2022 in Piemonte, buone prospettive per la stagione turistica

Buone notizie per il prossimo periodo invernale in Piemonte: i primi risultati del sondaggio Metis Ricerche, promosso dall’Osservatorio Turistico regionale in VisitPiemonte, rivela che il 35% degli italiani pensa a una vacanza nel prossimo ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.