WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. San Vitaliano - Marcianise - Vitulazio

San Vitaliano: 169 dosi, un arresto dei carabinieri nella “219”
I carabinieri della stazione di San Vitaliano hanno arrestato Marco Natale, un 43enne del luogo già noto , per detenzione di droga a fini di spaccio.
I militari dell’arma lo hanno sorpreso in possesso di 169 dosi di crack e cocaina che teneva nascoste nella sua abitazione del complesso “ex legge 219” all’interno dell’armadio della camera da letto.
L’arrestato è stato tradotto a Poggioreale.


I Carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Marcianise, durante un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto RICCIARDI Salvatore, cl. 83, del posto. L’umo, in atto sottoposto alla misura della sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, è stato intercettato dai militari dell’Arma in Marcianise alla via Marte mentre era alla guida di un’autovettura Peugeot 307. Il RICCIARDI, alla vista dei carabinieri si è dato alla fuga venendo poi bloccato in Capodrise (Ce). L’arrestato, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.




II 14 novembre 2018, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Vitulazio davano esecuzione all'ordinanza dispositiva della misura coercitiva (arresti domiciliari con applicazione di dispositivi elettronici di controllo), emessa in data 13 novembre 2018, dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, in ordine al reato di cui all'art. 94, 612 bis co. 1 e 2 a carico del pregiudicato, Z.A. L'ordinanza restrittiva scaturiva dall'attività investigativa, diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, originata dalla denuncia - querela sporta dalla ex convivente del predetto, Z.O.. Le indagini consentivano di accertare l'attendibilità delle dichiarazioni della vittima e di acquisire elementi probatori circa l'attività persecutoria consumata dal Parrestato.L'indagato, agendo talora in stato di ebbrezza alcoolica e di stupefazione per aver assunto sostanze droganti, reiteratamente minacciava la donna, costringendola a modificare le proprie abitudini di vita a causa del timore generato per la propria incolumità e quella delle fìglie minori, nate dalla sua relazione con lo Z.A. L'arrestato dopo l'espletamento delle formalità di rito e stato tradotto presso il suo domicilio in regime degli arresti domiciliari.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Qualiano: Carabinieri arrestano madre e figlio per maltrattamenti nei confronti della sorella

Qualiano: Carabinieri eseguono ordine di custodsia cautelare in carcere della Procura di Napoli Nord per maltrattamenti di madre e fratello nei confronti della sorella davanti al padre inerte Nell’ambito di un’indagine coordinata ...continua
Pompei: 36enne rimuove antitaccheggio e ruba un telefono. Arrestato dai carabinieri nel centro commerciale

 I carabinieri della stazione di Pompei hanno arresto per furto aggravato I.M., un 36enne incensurato di origine ucraina. Nel centro commerciale cittadino aveva rubato uno smartphone del valore di circa 550 euro rimuovendo la placca antitaccheg...continua
Casola di Napoli: arrestato per maltrattamenti in famiglia

A Casola di Napoli i carabinieri della stazione di Gragnano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della procura della Repubblica nei confronti ...continua
Cronaca. Pianura e Soccavo - Benevento - San Giorgio a Cremano

Pianura e Soccavo: carabinieri eseguono 6 occc della dda. arrestati membri del clan “Tommaselli” I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno dato esecuzione ad una misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli ...continua
Torre del Greco: colpi di pistola per festeggiare Santa Lucia sparati tra i fedeli davanti alla Basilica

 Verso le 08.00 di ieri, in piazza Santa Croce, subito dopo la messa in onore di Santa Lucia, un individuo sulla sessantina è uscito sulla scalinata della Basilica “Santa Croce” e dopo avere estratto da sotto il cappotto ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.