WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Castello di Cisterna (Na): due arresti per estorsione aggravata da metodo mafioso

In data odierna i carabinieri del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di DE FENZA Celestino, 34enne di Marano di Napoli e AGRILLO Antonio, 34enne di Quarto Flegreo, ritenuti responsabili dei delitti di estorsione aggravata da metodo e finalità mafiose ed associazione per delinquere di tipo mafioso di matrice camorristica.

Le o.c.c. sono state notificate agli indagati che erano già detenuti nelle strutture carcerarie di Tolmezzo (UD) e Siracusa.

Le attività, condotte dal suddetto reparto e coordinate dalla D.D.A. di Napoli, sono state svolte da aprile ad agosto con lo scopo far luce sulle attività illecite del clan Orlando-Nuvoletta, egemone sul territorio di Marano di Napoli.

L’indagine trae origine da servizi di osservazione che hanno consentito di documentare la consegna, dietro intimidazioni estorsive, di una somma di denaro agli indagati da parte di un imprenditore edile impegnato in lavori di ristrutturazione di un condominio.

Gli estorsori al fine di accertare il reale valore dei lavori da “tassare” in percentuale avevano persino convocato l’amministratore del condominio interessato.

I carabinieri delegati hanno effettuato minuziosi riscontri a supporto dei servizi di osservazione che, in uno alle attività tecniche, hanno portato il G.I.P. ad emettere dell’o.c.c. a loro carico.

Agrillo Antonio è ritenuto storico affiliato e parte integrante del clan degli “Orlando” come conferma anche il suo recente arresto per minacce aggravate ai danni di familiari di un collaboratore di giustizia per indurlo a ritrattare.

DE FENZA Celestino, nipote di ESPOSITO Luigi condannato per appartenenza al clan dei “Nuvoletta”, risulta esponente di rilievo degli “Orlando” come dimostra il suo arresto per estorsione ai danni di un imprenditore maranese.

 

Napoli, 07.11.2018






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Baselice (BN): I carabinieri sventano un colpo ad un bancomat

Dopo il furto del bancomat all’istituto bancario di San Bartolomeo in Galdo dell’altro giorno sono iniziate alcune attività sia di carattere investigativo che anche di carattere preventivo. In tale ottica, nella tarda serata ...continua
Arresti a Pozzuoli per droga e tentativi di estorsione

  "L'affermazione della legalità passa inevitabilmente attraverso una presenza continua sul territorio e azioni di contrasto alla criminalità efficaci e costanti. Per questo ringrazio i Carabinieri di Pozzuoli che negli ...continua
Arresto dell'uomo accusato di aver ucciso il cane Spike

L'arresto di Gennaro Imperatore, accusato di aver ucciso il cane Spike nel 2014 dopo averlo dato alle fiamme nei giardinetti del Rione Toiano a Pozzuoli, è emblematico per due motivi: da un lato evidenzierebbe ancora una volta la sua ...continua
Salerno Ambiente – Controlli presso autofficine e autolavaggi

 I militari del Gruppo Carabinieri forestale di Salerno stanno svolgendo controlli mirati presso autofficine ed autolavaggi in svariati comuni della provincia fra i quali Acerno, Agropoli, Buccino, Colliano, Cava de’ Tirreni, Montecorvino ...continua
Terra dei Fuochi - I carabinieri dei NOE effettuano un arresto

. Il NOE di Caserta ha proceduto all’esecuzione dell’ordinanza impositiva di misure cautelari personali e reali emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli. In particolare, il ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.