WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Morcone, sottoposti a fermo 2 cittadini georgiani e uno ucraino indiziati per furto in abitazione

morcone furtoI Carabinieri della stazione di Morcone, coadiuvati dai colleghi della stazione di Guardia Sanframondi e da quelli dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita, nella tarda serata di ieri hanno fermato e sottoposto a fermo 2 cittadini georgiani e 1 ucraino indiziati diaver commesso un furto in abitazione avvenuto 2 giorni prima in provincia di Campobasso e porto abusivo di arma.
Nel pomeriggio di ieri, 16 ottobre, nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio, la pattuglia dell’Arma di Morcone intercettava un’autovettura sospetta il cui conducente, alla vista del mezzo militare, accelerava improvvisamente e, a forte velocità, imboccava la SS 87 con direzione Benevento. L’autovettura veniva bloccata dopo un breve inseguimento.
All’interno dell’autovettura sono stati rinvenuti e sequestrati pellicce e monili in oro ben occultati oltre a 4 coltelli a scatto.
Al fine di appurare compiutamente la provenienza illecita del materiale rinvenuto e procedere alla completa identificazione, i tre stranieri venivano condotti presso gli uffici della stazione di Morcone. Qui, nel corso degli ulteriori accertamenti, un cittadino della provincia di Campobasso li riconosceva, senza ombra di dubbio, quali autori del furto presso la sua abitazione avvenuto la mattina di domenica scorsa. In quella circostanza, infatti, quattro individui, a seguito di effrazione di una finestra, s’introducevano all’interno dell’abitazione dalla quale asportavano monili in oro per un valore complessivo di circa 6000 euro e 300 euro in contanti. Sorpresi dalla vittima, i quattro si davano a precipitosa fuga facendo perdere le loro tracce. Sono tuttora in corso ulteriori indagini tese a riscontrare la provenienza degli oggetti rinvenuti ieri e posti sotto sequestro unitamente all’autovettura e ai quattro coltelli.
Gli stranieri, terminate le formalità di rito, venivano associati presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Benevento.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Rimossi e fatti brillare ordigni bellici ritrovati nel porto di Napoli

 Nella mattinata di ieri sono stati fatti esplodere, in una zona di sicurezza al largo di Napoli individuata dall'Autorità marittima, una bomba d'aereo inglese da 500 libbre e tre proiettili di artiglieria di grosso calibro, ...continua
Spavento davanti alla scuola Wojtyla di Castellammare di Stabia

Questa mattina, 26 maggio 2019, un uomo è stato soccorso in seguito ad una spaventosa caduta in Travesa Tavernola a Castellammare di Stabia. Dopo essersi recato al seggio in occasione delle elezioni Europee 2019, l'uomo è scivolato ...continua
“Un'eccellenza italiana. Un vanto per Castellammare. La Lhd Trieste, nave ammiraglia della Marina Militare Italiana

E'stata varata oggi nel nostro cantiere, sotto gli occhi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e della figlia Laura, madrina del varo. Un orgoglio per me aver partecipato da sindaco alla cerimonia accanto alle più alte cariche ...continua
Fincantieri:Varata a Stabia unità anfibia multiruolo "Trieste"

Trieste, 25 maggio 2019 – Alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accolto dal Presidente di Fincantieri Giampiero Massolo e dall’Amministratore delegato Giuseppe Bono, si è svolta oggi, presso il cantiere ...continua
Raffaele Cavaliere saluta il Presidente Mattarella: «Benvenuto a Castellammare»

«E’ con grande onore, unito ad un senso di legittimo compiacimento, che desidero porgerLe, a nome del Circolo della Legalità di Castellammare di Stabia, il più caloroso benvenuto nella nostra bella cittadina»   ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.