WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Libri

Amore Sorrento, la storia tra il professore felicità e una affascinante donna in un libro

La presentazione sabato 22 settembre alle ore 20 a Villa Fiorentino a Sorrento

Una storia d’amore ambientata a Sorrento. Lui, professore di felicità, che si innamora di una donna affascinante dal nome accattivante: Sorrento. Un racconto struggente e sorprendente racchiuso nel libro “Amore Sorrento”, scritto da Tullio Tartaglia, medico specializzato in otorinolaringoiatria e perfezionato in endocrino chirurgia. Laureato all’università di Siena in medicina e chirurgia, Tartaglia ha poi perfezionato gli studi e la pratica all’università di Bordeaux, al San Raffaele di Milano e a Pisa.

Tullio Tartaglia, pur non sentendosi uno scrittore, ha avuto l’ispirazione alcuni anni fa di scrivere “Amore Sorrento”. “Un testo che ritengo sia molto particolare – spiega l’autore – qualcosa di diverso dal normale racconto. È sospeso tra realtà e fantasia come una poesia in prosa, un canovaccio teatrale, una sceneggiatura di un film mai girato, ma anche una preghiera al cielo”.

La presentazione del libro è in programma nella cornice di Villa Fiorentino a Sorrento sabato 22 settembre dalle ore 20, e rientra nelle iniziative legate al Festival delle emozioni che si svolge sempre nella dimora sorrentina fino al prossimo 30 settembre, con appuntamenti legati all’eno-gastronomia, alla musica e alle iniziative per ragazzi e famiglie.

Ad introdurre la presentazione di sabato sarà il vicesindaco di Sorrento, Maria Teresa De Angelis, modererà Carlo Alfaro, mentre le letture di alcuni brani saranno affidate a Nino Lauro, voce ufficiale della manifestazione, accompagnato nei dialoghi dall’attrice Emanuela Giordano. L’evento sarà introdotto dalle note del maestro flautista Franco Ascolese e del pianista Gaetano Tortora. L’ingresso è gratuito.

Chi lo desidera potrà assistere, ad un prezzo speciale di soli 5 euro, allo spettacolo “Canta Napoli” con canzoni napoletane interpretate dall’impareggiabile Marco Palmieri sul palco della villa a partire dalle 21. A seguire sarà possibile partecipare ad un percorso enogastronomico ad ingresso gratuito con le prelibatezze dello chef stellato Peppe Aversa del ristorante “Il buco”. Ad allietare i presenti anche la mostra pittorica “Oro Nero” dell’artista-attore Ciro Esposito, un percorso figurativo di opere attraverso volti e trame africane.

 


 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Ulisse e il Cappellaio cieco approda alla Mondadori

...continua
Al Premio Napoli, Storie di vittime innocenti della criminalità: Paolo Miggiano presenta il libro “La guerra di Dario”

Giovedì 18 luglio alle ore 18.00 nella sede della Fondazione Premio Napoli, al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito, sarà presentato il volume “La guerra di Dario – Vivere e morire a Napoli” di Paolo ...continua
Al Premio Napoli, la storia dell'Ilva di Taranto dal secondo dopoguerra a oggi

Domani, martedì 16 luglio alle ore 18.00, nella sede della Fondazione Premio Napoli, al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito, sarà presentato il libro “L’acciaio in fumo – L’Ilva di Taranto ...continua
Napoli, Presentazione del volume "Campionato di calcio e Stato di diritto"

Giovedì 11 luglio alle ore 18.00 nella sede della Fondazione Premio Napoli, al primo piano di Palazzo Reale, in piazza del Plebiscito, saranno presentati il volume “Campionato di calcio e Stato di diritto”, a cura di Guido Clemente ...continua
Annunciati i libri e gli autori finalisti dell’edizione 2019

Si apre un nuovo capitolo per il Premio Napoli. Lo storico riconoscimento alla letteratura italiana celebra la 65esima edizione con il suo pubblico, a cui è affidato il tradizionale compito di decretare i vincitori nelle categorie “Narrativa&...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.