WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Opposizione: "Maggioranza miope sulla SINT"

I capogruppo di maggioranza sono stati miopi politicamente.
La Sint è patrimonio della città non della coalizione di centro destra.


Non accettare la richiesta fatta dalle opposizioni alla conferenza dei capigruppo di oggi, ovvero inserire all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale la vicenda Sint, è miopia politica.
Apprendere dalla stampa della nomina del nuovo Amministratore della Sint nel mese di agosto, mortifica il ruolo del consiglio comunale. Considerato, inoltre, che nell’attesa della convocazione dell’Assemblea straordinaria dei soci convocata per venerdì 14 settembre, con lo stesso atto il presidente sarà anche nominato commissario liquidatore della stessa società, risulta svilito il ruolo assegnato ai consiglieri comunali. Non è in discussione la nomina dott. Vincenzo Sica, ma il metodo, che esclude un ruolo che la legge affida all’assise comunale. Il sindaco Gaetano Cimmino e lo stesso presidente del Consiglio Vincenzo Ungaro da opposizione nella precedente consiliatura avevano più volte rivendicato la centralità del consiglio comunale, son bastati pochi mesi per resettare e cancellare quello che era un mantra delle loro battaglie consiliari.
La richiesta delle opposizioni non è stato un capriccio, ma un atto che consentiva una discussione pubblica sul futuro del termalismo. Le decisioni da assumere, anche relative ai compiti e al mandato da assegnare al liquidatore, rientrano nelle competenze dell’organo consiliare. Questo avvalora ancor più ciò che l’opposizione ha denunciato all’atto dalla presentazione delle linee di mandato del sindaco ovvero la confusione e la mancanza di un progetto che ponga le basi per il rilancio del termalismo. Il sindaco e la sua maggioranza prendono a pretesto la delibera approvata del Commissario Prefettizio, per sfuggire ad una discussione pubblica, commettendo un errore amministrativo e politico.
È proprio La Delibera del 5 giugno 2018 n.73, assunta dal commissario prfettizio con i poteri del consiglio comunale, ad imporre questa discussione.
Sottrarsi da parte della maggioranza e del sindaco ad un confronto è miopia e denota una linea poco chiara sul futuro del Termalismo Stabiese. Discussione che invece è indispensabile e necessità il coinvolgimento degli ex lavoratori, delle parti sociali e della città, anche in virtù della adesione fatta anche dal sindaco Cimmino al patto con le associazioni per la "Amministrazione Condivisa" .
Se questa è la condivisione, e siamo solo all’inizio del mandato, non osiamo immaginare cosa sarà il futuro. Noi continueremo a chiedere che il mandato al liquidatore sia esercitato dal consiglio comunale e la prospettiva da dare al Termalismo sia oggetto di una discussione con la città .
I capigruppo di opposizione
Tina Donnarumma
Eutalia Esposito
Andrea di Martino
Francesco Nappi
Francesco Iovino
Giovanni Nastelli
Tonino Scala






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Manzo (M5S): “Bonifica e riqualificazione del fiume Sarno sono una nostra priorità”

“Dopo oltre 20 anni, mentre la gente si ammala di cancro e il nostro mare diventa sempre più uno sversatoio di veleni e di rifiuti di vario genere, il progetto di bonifica e riqualificazione del fiume Sarno rischia di tornare al punto ...continua
Pozzuoli, Manifestazione d'interesse per eventi natalizi, l'assessore alla Cultura: "Risposta lusinghiera della cittadinanza"

“Esprimo soddisfazione per gli esiti della manifestazione di interesse indetta per la realizzazione degli eventi natalizi. Sono, infatti, pervenute ai nostri uffici oltre quindici idee progettuali, in un trend in crescita rispetto a manifestazioni ...continua
I comunicati stampa del sindaco Gaetano Cimmino

Analizzare il problema degli allagamenti di alcune aree cittadine che si verificano in occasione di intensi eventi meteorici e individuare la soluzione opportuna per evitare ulteriori disagi in futuro. Una proficua riunione ha avuto luogo in sala ...continua
Castellammare. Francesco Iovino (PD): sponsorizzato il cartellone natalizio senza una delibera in giunta

Non c’è ancora la delibera di giunta, che dovrebbe essere discussa ed approvata nei prossimi giorni, ma già c’è chi sponsorizza alcuni eventi del prossimo cartellone natalizio del comune di Castellammare di Stabia. ...continua
Campania, approvato il Documento di Programmazione Economica e Finanziaria.

“Con l’approvazione del Defr la Regione Campania mette in campo misure importanti in materia di politiche attive del lavoro con un piano di rilancio che prevede migliaia di assunzioni nella pubblica amministrazione, fondamentali per ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.