WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Napoli, contrasto al conferimento selvaggio; sanzionati titolari di bar, ristoranti e privati cittadini

Numerosi i controlli sul territorio da parte degli agenti dell’Unità Operativa Vomero e dell’Unità Operativa Tutela Ambientale allo scopo di perseguire i negozianti ed i cittadini che non rispettano la raccolta dei rifiuti.

Gli uomini della Polizia Municipale sono scesi in campo in varie zone della città per verificare il rispetto dell’ultima Ordinanza emanata dal Sindaco di Napoli, la n. 662 del 07/09/2018, per ridurre le criticità del ciclo dei rifiuti e per garantire il corretto conferimento degli stessi sia da parte delle civili abitazioni sia da parte dei gestori delle attività commerciali.

Durante i controlli si è riscontrato che la maggior parte delle sanzioni è scaturita dalla non osservanza della raccolta differenziata ovvero nei contenitori i rifiuti erano gettati in maniera promiscua.

In Piazza Bellini sono stati sanzionati i titolari di quattro ristorenti.

I controlli hanno interessato anche la zona di via Pietro Colletta dove, anche per una rinomata pizzeria è scattata la sanzione per la mancata raccolta differenziata. Stessa sorte per un altro ristorante e gestore di un bar.

In via Morghen per i titolari di due ristoranti scattava la sanzione per il mancato rispetto della raccolta differenziata. Lo stesso verbale veniva elevato anche al titolare di un'attività di take away.

Anche in via Luca Giordano per il gestore del ristorante giapponese veniva contestata l’infrazione della promiscuità dei rifiuti.

Ma la stessa sorte è toccata anche alle civili abitazioni infatti per un condominio di Via Morghen è scattata la sanzione per i bidoncini dei rifiuti posti sulla pubblica via in orario e giorni diversi dal conferimento.

Anche per il servizio di pulizia dell’Asl Napoli sita in Piazza Nazionale è stata elevata la sanzione per il conferimento dei rifiuti non differenziati.

L’importo per la violazione dell’Ordinanza è di 500 euro inoltre per le attività commerciali, così come previsto, seguirà apposita segnalazione agli uffici preposti a rilasciare l’autorizzazione al fine di avviare, nei casi di gravi e/o reiterate violazioni i procedimenti di sospensione o revoca dell’autorizzazione amministrativa.

Le operazioni, atte a reprimere il fenomeno dello sversamento dei rifiuti fuori dagli orari, continueranno al fine di garantire decoro e igiene alla cittadinanza ed un immagine più decorosa della città di Napoli ai turisti che la frequentano.

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

San Prisco, 2 arresti per rapina, ricettazione, detenzione e porto abusivo di arma da fuoco in concorso

Nella serata di ieri, in San Prisco (Ce), i Carabinieri del locale Comando Stazione, coadiuvati da personale della sezione operativa della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, hanno tratto in arresto per rapina, ricettazione,  detenzione ...continua
Polizia di Stato di Isernia, 12 ordinanze di custodia cautelare per traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

La Polizia di Stato di Isernia sta eseguendo 12 ordinanze di custodia cautelare tra Isernia, Foggia e Roma per il reato di traffico e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Le indagini dei poliziotti della squadra ...continua
Polizia di Stato di Catania, 14 ordinanze cautelari nei confronti di responsabili di delitti di associazione per delinquere di stampo mafioso

La Polizia di Stato di Catania sta eseguendo 14 ordinanze cautelari nei confronti di persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei delitti di associazione per delinquere di tipo mafioso (clan Santapaola - Ercolano), estorsione, intestazione ...continua
Napoli-Capodichino, due arresti dei carabinieri per detenzione di cocaina

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato due donne per detenzione di stupefacente a fini di spaccio. Entrambe risiedono in zona “Calata Capodichino” e sono già note alle forze dell’ordine: si tratta di Giuseppina ...continua
Aversa, fermati i componenti del commando che lo scorso 10 marzo ha aggredito due giovani in via San Francesco da Paola

Sono bastati cinque giorni ai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Aversa per individuare e fermare i componenti del commando che lo scorso 10 marzo ha aggredito con inaudita violenza e rapinato due giovani in via San Francesco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.