WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute

Capaccio Paestum – impianto di videosorveglianza per la sicurezza della città

Ampliamento del sistema di videosorveglianza urbana sul territorio del Comune di Capaccio Paestum . L’intervento infrastrutturale, per un importo di circa 60mila euro, riguarda la realizzazione di sedici nuove postazioni di videosorveglianza in punti del territorio già individuati dall’Amministrazione guidata dal sindaco Franco Palumbo. La Giunta comunale ha approvato con la delibera n.424 del 11/07/2018 il progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Capaccio Paestum – impianto di videosorveglianza per la sicurezza della cittàLe telecamere saranno posizionate a Ponte Barizzo (1), Gromola (2), Laura (3), Capaccio Scalo (1), Rettifilo (1), Torre di Mare (1), Fuscillo – Spinazzo (1), Licinella (4), Sterpinia (2).

La finalità principale dell’intervento è di garantire un adeguato controllo del territorio comunale basandosi sulla scelta, concordata tra l’Amministrazione Comunale, Polizia Locale e Consulta Comunale per la Sicurezza Urbana, dei punti di controllo di maggiore interesse, selezionati sulla base della particolare rilevanza negli aspetti della sicurezza, del degrado del decoro urbano e/o del rischio ambientale, dovuti ai comportamenti illeciti.

«Il nostro obiettivo è quello di fornire un reale supporto alle quotidiane attività di vigilanza e controllo del territorio espletate dagli organi preposti» commenta il consigliere delegato alla Sicurezza Urbana, Pasquale Accarino.

«Questo intervento – evidenzia Alfonsina Montechiaro, consigliere delegato al Decoro Urbano, impegna quotidianamente nel coordinamento delle attività di bonifica del territorio – ci consente anche di proteggere e tutelare quei luoghi attualmente utilizzati come discariche abusive. Le telecamere daranno così un notevole supporto in termini di sicurezza urbana e di decoro, rappresentando di fatto anche un deterrente per chi avesse cattive intenzioni».

L’installazione delle sedici telecamere, fortemente volute dall’Amministrazione Palumbo, rientra nell’ambito di un progetto ben più ampio per la videosorveglianza del territorio comunale, che prevede anche, in una seconda fase, l’installazione di 71 telecamere, tra cui 64 dedicate al monitoraggio di sicurezza e 7 specifiche per la lettura delle targhe dei veicoli.

Contestualmente, l’Ente ha candidato un altro progetto a finanziamento, tramite la piattaforma Iter Campania, per l’installazione di ulteriori “occhi” su tutto il territorio comunale.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Educazione alimentare, sì ai prodotti di qualità nelle scuole

"Dieta mediterranea, prodotti di qualità e sicuri, come i dop, igp, stg e bio a km 0 di cui la campana è ricca, cibi freschi e stagionali, riduzione del consumo di quelli contenenti conservanti; sostenibilità ambientale ...continua
Guardia di Finanza - Scoperto sistema fraudolento per superare la prova scritta del concorso, 15 soggettiindagati

Nell’ambito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, i militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Napoli stanno dando esecuzione a 15 ordinanze di custodia cautelare ...continua
118, Graziano (Pd): "Ecco la risoluzione: più personale per migliorare servizio"

"Giovedì in commissione sanità porteremo una risoluzione di indirizzo che traccia la strada per risolvere le carenze accumulate negli anni dal 118, a cominciare dalla carenza di personale". Così il presidente della ...continua
Portici, il 18 ottobre la sanità incontra i cittadini

“Pienz’a salute e port’ n’amico”, questo il titolo scelto dall’Asl Napoli 3 Sud per l’evento di promozione della salute realizzato in collaborazione con l’amministrazione comunale in programma il prossimo ...continua
Piano di Sorrento, Villa Fondi, 20.10.2018 (ore 17.00) Amianto in navigazione: tutela dei marittimi esposti ad amianto

L’amianto è un potente cancerogeno, che provoca una serie di patologie infiammatorie (asbestosi, placche pleuriche e ispessimenti pleurici) e cancerogene (mesotelioma, cancro del polmone, tumore della faringe, della laringe, dello stomaco, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.