WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

Nasce il G.R.O.C.A., gruppo di ricerca e divulgazione nell’ambito della cosmologia e dell’astronomia

È stato presentato stamattina a Torino, nel corso di una conferenza stampa, il G.R.O.C.A. (di seguito GROCA).

Il GROCA – acronimo di GRUPPO di RICERCA e OSSERVAZIONE COSMOLOGICA e ASTRONOMICA – è la divisione del progetto COSMOBSERVER creato per effettuare ricerche, osservazioni e attività divulgative rivolte ai tecnici e al grande pubblico. Attiva dal 2015, questa divisione di COSMOBSERVER è stata presentata ufficialmente alla stampa, dopo un lungo periodo di strutturazione.

Un progetto fortemente voluto dal fondatore di COSMOBSERVER, Emmanuele Macaluso, e che si inserisce nella strategia che porta il progetto di divulgazione scientifica dedicato all’astronomia, astrofisica e astronautica, dal mondo virtuale a quello reale. Cosa rara e in controtendenza in questo periodo storico.

La nascita del GROCA rappresenta un importante tassello nella strategia di COSMOBSERVER – dichiara il divulgatore esperto di comunicazione Emmanuele Macaluso, che continua – oltre all’attività di divulgazione scientifica, che ci contraddistingue fin dalla fondazione, da oggi formalizziamo la nostra volontà di fare ricerca nell’ambito astronomico e astrofisico. Un impegno che prevede anche la creazione di partnership strategiche e sponsorship prestigiose”.

Il GROCA avrà il compito di coordinare studiosi, ricercatori, astrofili e appassionati nell’organizzazione di spedizioni che saranno svolte in alta quota, o comunque lontane dai centri abitati. Purtroppo l’Italia, e in particolar modo l’area settentrionale, rappresenta una delle zone più inquinate dal punto di vista dell’inquinamento luminoso al mondo. Questo fattore, più volte segnalato da COSMOBSERVER in articoli e attività di sensibilizzazione, obbligherà il gruppo a spostarsi verso le montagne o verso aree (anche in altri Stati) non inquinate, e che permettano una buona visione del cielo stellato.

Fanno parte del GROCA: astronomi, astrofisici, astrofili, divulgatori e appassionati del cosmo.

Gli ambiti operativi del gruppo sono: Inquinamento luminoso (ricerca, mappatura aree e campagne di divulgazione e sensibilizzazione), planetologia, osservazione e ricerca lunare, divulgazione astronomica e astrofotografia.

Di seguito il link diretto alla pagina del GROCA su COSMOBSERVER:

http://www.cosmobserver.com/GROCA.htm






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Chiusa la Festa dell’Assunta, il sindaco Pirozzi: «Successo strepitoso per l’intera comunità, ringrazio tutti quelli che lo hanno reso possibile

«Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito all’ottima riuscita della Festa dell’Assunta, terminata sabato 17: dal parroco don Nicola Parretta ai componenti delll’intero Comitato festeggiamenti, cui va il mio plauso ...continua
Ecco i vincitori del Palio della Stuzza 2019 a Castellabate

Per la terza volta, in assoluto, Marco Amato si aggiudica il “Palio della Stuzza”, conquistando la bandiera posta all’estremità del palo di legno cosparso di grasso animale e posizionato sul Lungomare Perrotti, a Santa Maria ...continua
Una passeggiata suggestiva al chiaro di luna negli scavi di Stabia, un tuffo nel passato e nella storia di Castellammare

  Prendono il via stasera le Noctes Stabianae, i percorsi illuminati a Villa San Marco che si svolgeranno tutti i venerdì e sabato dalle 20.30 alle 22.30 (ultimo ingresso ore 22.00) fino al prossimo 21 settembre nell’ambito dei ...continua
In ricordo delle vittime di Sant’Anna di Stazzema

Un autentico massacro, un crimine efferato contro l’umanità. Ricorre oggi il 75° anniversario dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema. Il 12 agosto 1944 furono massacrate dai nazisti 560 persone indifese, tra cui 130 bambini. ...continua
Passeggiate notturne a Villa San Marco a partire dal 16 agosto. Al via le “Noctes Stabianae”

 Aperture serali promosse dal Ministero per i beni e le attività culturali. Tutti i venerdì e sabato sera, dal 16 agosto fino al 21 settembre, sarà possibile visitare dalle 20.30 alle 22.30 (ultimo ingresso alle 22.00) ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.