Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi



Nasce il G.R.O.C.A., gruppo di ricerca e divulgazione nell’ambito della cosmologia e dell’astronomia

(31/05/2018)

È stato presentato stamattina a Torino, nel corso di una conferenza stampa, il G.R.O.C.A. (di seguito GROCA).

Il GROCA – acronimo di GRUPPO di RICERCA e OSSERVAZIONE COSMOLOGICA e ASTRONOMICA – è la divisione del progetto COSMOBSERVER creato per effettuare ricerche, osservazioni e attività divulgative rivolte ai tecnici e al grande pubblico. Attiva dal 2015, questa divisione di COSMOBSERVER è stata presentata ufficialmente alla stampa, dopo un lungo periodo di strutturazione.

Un progetto fortemente voluto dal fondatore di COSMOBSERVER, Emmanuele Macaluso, e che si inserisce nella strategia che porta il progetto di divulgazione scientifica dedicato all’astronomia, astrofisica e astronautica, dal mondo virtuale a quello reale. Cosa rara e in controtendenza in questo periodo storico.

La nascita del GROCA rappresenta un importante tassello nella strategia di COSMOBSERVER – dichiara il divulgatore esperto di comunicazione Emmanuele Macaluso, che continua – oltre all’attività di divulgazione scientifica, che ci contraddistingue fin dalla fondazione, da oggi formalizziamo la nostra volontà di fare ricerca nell’ambito astronomico e astrofisico. Un impegno che prevede anche la creazione di partnership strategiche e sponsorship prestigiose”.

Il GROCA avrà il compito di coordinare studiosi, ricercatori, astrofili e appassionati nell’organizzazione di spedizioni che saranno svolte in alta quota, o comunque lontane dai centri abitati. Purtroppo l’Italia, e in particolar modo l’area settentrionale, rappresenta una delle zone più inquinate dal punto di vista dell’inquinamento luminoso al mondo. Questo fattore, più volte segnalato da COSMOBSERVER in articoli e attività di sensibilizzazione, obbligherà il gruppo a spostarsi verso le montagne o verso aree (anche in altri Stati) non inquinate, e che permettano una buona visione del cielo stellato.

Fanno parte del GROCA: astronomi, astrofisici, astrofili, divulgatori e appassionati del cosmo.

Gli ambiti operativi del gruppo sono: Inquinamento luminoso (ricerca, mappatura aree e campagne di divulgazione e sensibilizzazione), planetologia, osservazione e ricerca lunare, divulgazione astronomica e astrofotografia.

Di seguito il link diretto alla pagina del GROCA su COSMOBSERVER:

http://www.cosmobserver.com/GROCA.htm






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellabate, “Festa del Pescato di Paranza”: gusto ed innovazione con “Fritto Libero”

La magia del Cilento torna a incantare con la 13esima edizione della "Festa del Pescato di Paranza", in programma dal 31 maggio al 2 giugno a Santa Maria di Castellabate. Quest'anno, l'evento, organizzato dall’associazione ...continua
Centenario del Gruppo Scout AGESCI Napoli 10: un Secolo di Impegno e di Avventure

Napoli, Italia - Il Gruppo Scout AGESCI Napoli 10 celebra un importante traguardo: il suo centenario. Dalla sua fondazione, avvenuta ad ottobre del 1923, il Napoli 10 ha svolto un ruolo significativo nella comunità locale, promuovendo i valori ...continua
Angri - Cultura innovativa in sicurezza

Angri - Il Comune di Angri e CM Advisor, è lieto di annunciare il convegno "Cultura innovativa in sicurezza", che si terrà il 27 maggio 2024 alle ore 9:30 presso il Castello Doria. Questo evento si inserisce nell'ambito ...continua
“Premio Giovanni Parisi”

Napoli, 23 maggio 2024 – Il Premio Giovanni Parisi è stato attribuito alla studentessa federiciana in Scienze Chimiche Alessandra Marano, con la sua tesi dal titolo “Validazione di un metodo di analisi per la determinazione di ...continua
TEMPO - VI° edizione

La galleria Gard dedica una mostra collettiva ai diversi linguaggi che esprimono le concezioni artistiche legate al tempo...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.





Update cookies preferences