WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Stazione Boscoreale, dopo 10 anni continua l'impegno dell'associazione Stella Cometa

Riceviamo e pubblichiamo:

"22 maggio 2008 – 22 maggio 2018. Ma quanto potrà durare la Stazione? Disse un ex Sindaco di Castellammare di Stabia"-

Il 22 maggio 2008 il Sig. Antonio De Vivo classe 1949 e il Sig. Vincenzo Martire classe 1958, Soci di Stella Cometa, si recarono nella vecchia stazione FS di Boscoreale allo scopo di documentare lo stato dei luoghi.

Ad aprile 2008 era stato firmato un contratto di comodato della durata di cinque anni, tra RFI e Stella Cometa. La consegna dei locali da parte di RFI, per motivi tecnici, verrà fatta il 24 settembre del 2008.

La documentazione dello stato dei luoghi è stata conservata con cura, così come tutti gli interventi effettuati, occorrenti per far uscire dal degrado più assoluto un luogo storico.

Molti chiedono ancora oggi se il comodato è gratuito e perché è stata accolta la domanda dell’associazione STELLA COMETA.

La risposta al primo quesito si ricava dalle foto e dai filmati di tutti i lavori eseguiti e pubblicati puntualmente sul web.

Una stima economica parla di circa 60.000,00 euro, spesi per i materiali impiegati e per le giornate di lavoro pagate in economia, a cui va sommato il valore economico delle centinaia di ore di lavoro gratuite, eseguite dalle Volontarie e dai Volontari della “STAZIONE”.

Si deve precisare che gli interventi eseguiti hanno riguardato sia l’oggetto del comodato, cioè i fabbricati, ma anche le aree e i manufatti esterni, che non erano contemplati negli obblighi contrattuali.

Questi ultimi interventi, eseguiti come puro atto di volontariato, sono il valore aggiunto della missione STAZIONE: recupero e riutilizzo a fini sociali e culturali di un BENE COMUNE.

La risposta al secondo quesito, riguarda l’affidabilità, la serietà e la credibilità di una singola persona, il presidente di Stella Cometa.

Per concludere, rispondiamo all’ex Sindaco di Castellammare di Stabia, che era scettico nei confronti di questo “laboratorio politico, sociale, civico, ambientale e culturale”, dicendogli che la Provvidenza è l’unica che può sapere quanto dura un’attività umana.

Per ora stiamo a 10 anni, ma non mettiamo limiti, appunto, alla PROVVIDENZA"






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Crisi industriale, Marrazzo (Pd): “Troppe incognite sul futuro economico della Campania”

“Al Ministero dello Sviluppo e in commissione lavoro in Regione Campania sono decine le crisi industriali aperte sulle quali in questi anni abbiamo mantenuto sempre alta l’attenzione, ad oggi però è ancor più importante ...continua
Lidi di Pozzano,prezzi come in costa Smeralda modello Billionaire

Prezzi da capogiro per accedere ai lidi, abbiamo rivolto al sindaco e all’assessore Russo l’invito a convocare un tavolo con i concessionari per affrontare questa problematica nell’interesse di tutti i cittadini. Stando a quanti ...continua
Sindacato ORSA - La misura è colma!

La misura è colma! È inaccettabile il tentativo da parte dell'EAV e di qualche “giornalaio di regime” di far ricadere sui lavoratori le responsabilità per i quotidiani disservizi. Se i mezzi pubblici non partono ...continua
Asilo Nido, confermato il servizio per l'anno scolastico 2019/2020 senza oneri a carico dell' Ente

San Giorgio a Cremano, 11 giugno 2019 - Grazie agli sforzi di programmazione messi in atto dall'Amministrazione, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, si rinnova il servizio di Asilo Nido comunale per l'anno scolastico 2019/2020. Un'opportunit&ag...continua
Porto Castellammare di Stabia. Pronti 220mila euro per avere un punto di sbarco

"È arrivato oggi il decreto regionale che certifica l’ammissione al finanziamento da 220mila euro per un punto di sbarco nel porto, per la cui copertura l’amministrazione comunale ha partecipato alla manifestazione di interesse ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.