WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura

Incarico pastorale temporaneo nella comunità di Torre Annunziata

Roma,13 marzo 2018 – La Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI), che riunisce le comunità luterane dell’intera penisola, annuncia la nomina di quattro nuovi pastori alla guida spirituale delle seguenti comunità: a Trieste si è appena insediato (lo scorso 1° marzo) il pastore Alexander Erniša; dal prossimo settembre, Michael Jonas assumerà l’incarico di pastore della comunità di Roma; e, sempre da settembre, la coppia pastorale  formata da Magdalena Tiebel-Gerdes e Carsten Gerdes si insedierà nella sede di Ispra-Varese.

A queste nomine, tutte della durata di sei anni, si aggiunge l’incarico annuale affidato al pastore Helmut Schwalbe che ricoprirà la sede di Torre Annunziata, dopo il pensionamento del pastore Paolo Poggioli.

“Ai pastori Erniša, Jonas, Tiebel- Gerdes e Gerdes rivolgo un sentito augurio di buon lavoro e di poter vivere con gioia questa nuova esperienza: guidare spiritualmente una comunità è un incarico da svolgere con grande entusiasmo e senso di responsabilità nella fiducia in Gesù Cristo che è il nostro pastore supremo. Ogni comunità luterana – con la propria storia, vita presente e specificità – costituisce, infatti, la ricchezza più grande di una Chiesa minoritaria qual è la nostra. Sono certo che tutti loro sapranno interpretare con sensibilità il proprio compito” dichiara Heiner Bludau, Decano della CELI.

 Di seguito, ulteriori informazioni sulle nomine nelle diverse sedi.

TRIESTE

La Comunità luterana di Trieste risale alla prima metà del XVIII secolo quando, nel 1717, vi si stabilirono cinque famiglie di commercianti di fede luterana. Il primo atto pubblico fu l’apertura del cimitero evangelico nel 1754 mentre l’atto costitutivo risale al 1778. Nel 1874 la comunità – che arrivò a contare fino a 1700 membri – inaugurò l’attuale chiesa in stile neogotico di Largo Panfili. Fortemente integrata nella vita del capoluogo giuliano, la comunità - nonostante radici chiaramente germaniche – dal 2000 ha l’italiano come propria lingua principale l’italiano, in cui viene celebrato il culto per tre volte al mese (mentre uno solo si svolge in tedesco).

In linea con la ricca multiculturalità di Trieste, la comunità si caratterizza per il forte impegno nel dialogo ecumenico e interreligioso.

Dal 1° marzo a guidarla è Alexander Erniša, 38 anni, della Chiesa Evangelica Luterana in Slovenia, partner – dopo il gemellaggio siglato nel 2000 - della Chiesa Evangelica Luterana in Italia. Ed è la prima volta che un pastore di questa Chiesa guiderà un comunità della CELI che, pertanto, ne è molto lieta.

Il pastore Erniša, appunto sloveno (è originario di Murska Sobota) è però cresciuto in Slovacchia, dove si è trasferito al termine della scuola elementare. Anni dopo, nella capitale Bratislava, inizia gli studi di Teologia, proseguiti poi anche a Vienna. Successivamente, nel 2004, svolge il vicariato presso la Chiesa evangelica in Slovenia. L'anno seguente assume l’incarico di Pastore militare nell’esercito sloveno: tale ruolo - ricoperto fino al suo arrivo in Italia - lo porta per ben due volte in Afghanistan e per cinque nel Kosovo. Nel 2016, consegue il dottorato presso il Centro di Scienze dell’Accademia Slovena di Scienze e Arte (ZRC SAZU).

Con la moglie Maja, di professione interprete, conosciuta a un incontro di giovani evangelici e sposata diciotto anni fa, pastore Erniša è genitore di due bambini.

ROMA

La Comunità Evangelica Luterana di Roma risale a duecento anni fa quando, nel 1817, ci fu una celebrazione per il terzo centenario della Riforma, a casa del segretario della Legazione prussiana presso la S. Sede. Soltanto un secolo dopo, nel 1922, venne inaugurata la chiesa in via Sicilia, poi denominata Christuskirche, in cui vengono celebrati i culti (di norma in tedesco ma la seconda domenica di ogni mese in italiano).

La comunità oggi conta circa 500 membri. Rilevante è l’attività diaconale con iniziative di solidarietà quali la Colazione dei Poveri e il Progetto Orsacchiotto (questo dedicato a mamme e bambini bisognosi). Fondamentale è, infine, l’impegno ecumenico – soprattutto bei confronti della Chiesa cattolica romana – di cui la massima espressione simbolica sono probabilmente le visite alla comunità compiute da Papa Giovanni Paolo II nel 1983, da Papa Benedetto XVI nel 2010 e da Papa Francesco nel 2015.

Dal prossimo settembre, il pastore della comunità sarà Dr. Michael Jonas, 41 anni, tedesco del Baden-Württemberg. Jonas, dopo il liceo, si dedica - per un biennio - allo studio del greco antico e dell’ebraico presso il Collegio Linguistico di Stoccarda, per poi concentrarsi – negli anni successivi – agli studi di Teologia prima all’Università di Tubinga e poi di Heidelberg. Nel 2001-2002, si trasferisce a Roma per studiare alla Facoltà Valdese e in diverse facoltà cattoliche nel contesto dell’anno di studi ecumenici presso il Centro Melantone. Al termine, torna a Tubinga per completare gli studi. Dal 2004 svolge il Vicariato a Kupferzell, fino al 2007 quando viene ordinato pastore nella chiesa Stiftskirche di Tubinga. Nel 2011 si trasferisce nuovamente a Roma per assumere l’incarico di Direttore degli studi del Centro Melantone a Roma, ruolo ricoperto per circa un anno e mezzo. Al rientro in Germania è prima pastore della comunità di Schramberg e poi anche pastore per i giovani nel distretto Sulz. Nel 2014 consegue il Dottorato in “Microliturgie – piccole formule liturgiche nel cristianesimo antico” presso l’Università di Basilea per il quale, lo stesso Ateneo svizzero, lo premia l’anno successivo.

ISPRA-VARESE

La Comunità di Ispra-Varese è una comunità di campagna, nata agli inizi degli anni ‘60 per la presenza di ricercatori di confessione protestante operanti presso il vicino centro EURATOM. Oggi appartengono alla comunità circa 250 membri che vivono a Varese e nella sua provincia. La vita multicolore nella comunità è animata da diversi gruppi e circoli per ogni fascia d’età (dai più piccoli agli adulti).

Da settembre, a guidare spiritualmente la comunità sarà la coppia pastorale formata da Magdalena Tiebel-Gerdes e Carsten Gerdes, entrambi di 55 anni, sposati dal 1994 e genitori di due figli, una femmina e un maschio, ormai adulti

Originario di Bremenhaven, città affacciata sul Mar del Nord, Carsten Gerdes viene ordinato pastore nel dicembre del 1996, dopo che – nel quinquennio precedente – si è dedicato agli studi di Scienze diaconali ad Heidelberg, al vicariato nella cittadina di Hann. Münden nella Bassa Sassonia e, sempre nella stessa regione, alla predicazione presso diverse comunità della città di Wolfsburg. Dopo l’ordinazione, ancora a Wolfsburg, assume per cinque anni la responsabilità di mezza sede pastorale presso la Johannes-Gemeinde. Successivamente, e fino ad oggi, guida - insieme alla moglie – la Luthergemeinde nella vicina Soltau.

Magdalena Tiebel-Gerdes, nata ad Hannover, inizia gli studi di teologia evangelica nel 1983 presso l’Università di Tubinga. Nel 1986 studia per un anno presso la Facoltà valdese di Teologia a Roma, proseguendo poi all’Università di Gottinga e, successivamente, in Argentina per uno stage. Dal 1993, svolge il vicariato presso la comunità St. Marien a Einbeck, poi presso la scuola BBS a Wolfsburg diventandone quindi pastora scolastica fino al 2001. Al termine del 1994, viene ordinata pastora. Nel 2001 – come detto – diviene, insieme al marito, pastora di una comunità a Soltau.

TORRE ANNUNZIATA

La comunità luterana di Torre Annunziata è composta da circa 70 persone tra membri iscritti e “simpatizzanti”. Fondata nel 1954, da sempre si distingue per lo spiccato senso diaconico-sociale, testimoniato con la realizzazione di ben due scuole elementari e materne (di cui una ancora operante a Torre del Greco, in località Santa Maria la Bruna), l’impegno a favore dell’Ospedale Evangelico “Villa Betania” nella disagiata periferia orientale di Napoli e la promozione o il sostegno ad attività culturali in ambito teatrale e musicale. La propensione al dialogo ecumenico, soprattutto negli ultimi due decenni, ne ha infine determinato la crescente rilevanza teologica-ecclesiale per la realtà religiosa del territorio.

Il pastore Helmut Schwalbe ha ricevuto un incarico di sostituzione annuale per coprire la sede rimasta vacante in seguito al raggiungimento dell’età pensionabile da parte del pastore Paolo Poggioli che ha guidato la comunità per 25 anni.

Helmut Scwhalbe, 66 anni, nativo di Lubecca, effettua gli studi di teologia a Marburg/Lahn e a Münster e poi svolge il servizio pastorale – per più di trent’anni – in alcune comunità della Westfalia: Bielefeld, Soest e Unna. Dopo il pensionamento anticipato, a 58 anni, si trasferisce con la moglie Beate Schäff, a Rosenheim nel sud della Germania. Successivamente si trasferisce in Italia per circa tre anni e mezzo - dal dicembre 2011 fino al luglio 2015 - come pastore per il gruppo del progetto di evangelizzazione a Bari.

Oggi arriva in Campania dopo aver ricoperto - dal settembre 2016 - il ruolo di guida spirituale della comunità evangelica di lingua tedesca presente sull’isola di Creta in Grecia.

Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI)

La Chiesa Evangelica Luterana in Italia, CELI, statutariamente bilingue, italiana e tedesca, è un ente ecclesiastico che attualmente raggruppa 15 comunità, dalla Sicilia all’Alto Adige. I suoi rapporti con la Repubblica Italiana sono regolati dalla legge n° 520 del 1995 (Intesa secondo l’art. 8 della Costituzione).

La più antica comunità luterana in Italia è quella di Venezia, risalente alla Riforma attuata dal monaco agostiniano Martin Lutero nel 1517.

Capace di evolvere con la società, oggi la CELI è fortemente impegnata non solo nella cura delle anime, ma anche in numerosi ambiti quali cultura, sanità, scuola, assistenza a poveri e immigrati, educazione ambientale, pari opportunità uomo-donna, difesa delle diversità e lotta alle discriminazioni, partecipazione al dibattito etico, religioso e politico.

Proprio per questo impegno, la Chiesa Luterana – una chiesa senza grandi patrimoni - riceve ogni anno la fiducia e il sostegno di tantissimi italiani che scelgono di destinarle l’otto per mille sulla dichiarazione dei redditi: così, dal riepilogo delle scelte espresse - pubblicato sul sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) - emerge che nel 2015 (ultimo dato disponibile) le firme a favore della CELI sono state oltre 66.000.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Torna a Napoli il “Concerto al buio”: in Galleria Borbonica, domenica 21 ottobre, lo spettacolo di piano e violino in assenza di luce

Napoli, 17 ottobre 2018 Il ‘Concerto al Buio’ torna domenica 21 ottobre alle ore 21.00 nella Galleria Borbonica di Napoli per emozionare ancora le 100 persone che vorranno assistervi. Il tunnel – con ingresso da via Morelli, ...continua
Napoli, NarteA propone "Moscati, un lampo nell'eterno", visita teatralizzata al Complesso Incurabili

Domenica 21 ottobre ore 18.30, NarteA propone la visita guidata teatralizzata “Giuseppe Moscati, un lampo nell'eterno”, in occasione del 31esimo anniversario dalla proclamazione del “medico santo”. A guidare gli ospiti ...continua
Napoli, presso il Nuovo Teatro Sanità in programma "Patroclo e Achille"

Venerdì 19 ottobre ore 21, debutta sul palco del Nuovo Teatro Sanità, “Patroclo e Achille”, lo spettacolo rientra nel progetto Circle Festival, realizzato con il sostegno di MIBAC e SIAE, nell'ambito dell'iniziativa ...continua
Al via la trentacinquesima edizione della Sagra della Castagna di Salza Irpina

Tutto pronto per la trentacinquesima edizione della Sagra della Castagna di Salza Irpina, uno degli eventi più longevi dell’autunno in provincia di Avellino. L’evento, dedicato alla valorizzazione della pregiata Castagna della ...continua
Napoli, presentatazione della Mostra “IL FUTURISMO anni '10-anni '20"

Domani, giovedì 18 ottobre, alle ore 11.30, nella Sala della Loggia del Maschio Angioino, sarà presentata alla stampa la Mostra “IL FUTURISMO anni ’10 - anni ‘20”. Saranno presenti: Luigi de Magistris, Sindaco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.