WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Estradato ex latitante albanese, sfuggito alla giustizia per oltre 20 anni

latitante estradatoE’ rientrato stamattina in Italia, scortato da personale dello SCIP - Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale, guidata dal Prefetto Vittorio Rizzi, il 47enne albanese VRAPI Luan, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP di Foggia il 24.11.1999 per omicidio volontario e lesioni personali aggravate.

L’ex latitante, rintracciato grazie alla frequente e consolidata collaborazione tra la polizia albanese e l’Ufficio dell’Esperto per la Sicurezza italiano operativo a Tirana, e grazie al lavoro della Divisione Interpol dello SCIP, è un personaggio noto alle cronache italiane, poiché è accusato, in concorso con altri, dell’omicidio del giovane bracciante di 22 anni, Hyso Telharaj, avvenuto nel settembre 1999 nelle campagne di Foggia.

ll nome di Hyso è diventato un simbolo della ribellione contro l’odiosa piaga del caporalato, ma anche di riscatto e rinascita, ricordato spesso dall’Associazione Libera che per il ventennale della morte, a settembre 2019, ha promosso tre giorni di memoria e impegno dal titolo “Il dolce sorriso di Hyso Telharaj” .

Era venuto in Italia per cercare lavoro e l’aveva trovato come bracciante agricolo per la raccolta dei frutti della terra della Capitanata. Non è stato ucciso dalla malattia o piegato dalla fatica come accade spesso, ma assassinato dai caporali perché non aveva ceduto al loro ricatto e non aveva pagato al loro il pizzo.

Dell’omicidio e della storia di Hyso ha parlato anche Don Ciotti lo scorso 15 novembre 2019, nella sua visita a Tirana insieme al Procuratore Nazionale Antimafia, portandolo come esempio di dignità, coraggio e della ribellione ad ogni forma di criminalità organizzata.

VRAPI Luan, dopo lo sbarco a Fiumicino e le notifiche degli atti da parte della Polizia di Frontiera Aerea dello scalo romano, verrà consegnato al personale della Polizia Penitenziaria di Bari per essere condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria pugliese.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Napoli, donati 2 defibrillatori per alcune spiagge liberi

Il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha ricevuto oggi in Sala Giunta il Presidente Aurelio de Vergori, dell'Associazione Cardiomiopatie e Malattie Rare connesse (ACMRC) onlus che ha consegnato al primo cittadino due defibrillatori che saranno ...continua
Consumo di suolo in Campania: i dati 2019 ARPAC

, 10 agosto 2020 In un anno in Campania sono stati persi 219 ettari di superfici naturali, a favore delle coperture artificiali, risultato dei processi di urbanizzazione del territorio. In totale, circa il 10% del territorio campano risulta occupato ...continua
Amerigo Vespucci, il sindaco Cimmino: “La nostra storia, il nostro orgoglio”

Il comandante Bacchi: “Per noi ‘marinai’ del Vespucci è come essere a casa” “L’Amerigo Vespucci è il simbolo dell’identità stabiese, il vanto del nostro cantiere navale, che per la sua ...continua
Procida parte con i Centri Estivi 2020 un servizio importante e gratuito per le famiglie con bambini

La Consigliera Sara Esposito, con delega alle politiche sociali, ha condiviso: " Grazie al riparto delle risorse del Dipartimento Politiche della famiglia siamo riusciti ad offrire al territorio un servizio qualificato e senza precedenti. Abbiamo ...continua
De Magistris: profondo cordoglio e dolore per la morte di Valeria Capezzuto

"Con dolore esprimo il profondo cordoglio ai familiari di Valeria Capezzuto, per la sua prematura scomparsa. Giornalista brava, professionale, sensibile ed amante della nostra Napoli. Ai familiari, ai suoi amici cari ed ai giornalisti della ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.