WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Sport

Troppo Pescara, Juve Stabia sconfitta per 3 a 1. Gli abruzzesi scavalcano le Vespe in classifica

{
tf1ansiansicpg1252cocoartf2512 cocoatextscaling1cocoaplatform1{fonttblf0fswissfcharset0 Helvetica;} {colortbl;
ed255green255lue255;
ed51green51lue51;} {*expandedcolortbl;;cssrgbc20000c20000c20000;} deftab720 pardpardeftab720partightenfactor0  f0fs26 cf2 expnd0expndtw0kerning0 outl0strokewidth0 strokec2 }

A cura di Camillo Amarante

Dopo tre mesi dall’ultima partita ufficiale la Juve Stabia torna in campo allo stadio Adriatico contro il Pescara di mister Nicola Legrottaglie. Le due compagini stazionano a centro classifica, separate da appena un punto prima del match odierno.

Gara valida per la ventinovesima giornata di Serie B, con entrambe le squadre a caccia di una vittoria per allontanare l’ombra dei playout e per provare a rilanciarsi verso le zone nobili della classifica.

CRONACA DEL MATCH

La Juve Stabia parte subito bene, al 2’ Bifulco calcia verso la palla biancoazzurra, ma la sfera termina abbondantemente lontana dallo specchio della porta di Fiorillo.

Squadre corte e partita che appare bloccata sin dall’inizio. I padroni di casa ci provano al minuto 7 con Memushaj che calcia in porta dopo una ripartenza, palla fuori di molto.

Ospiti che ci provano con il solito Forte, il tiro dalla distanza dello “squalo” è debole e termina tra le mani dell’estremo difensore pescarese. Ancora Juve Stabia al 17’ si fa vedere in avanti, buona sortita offensiva di Canotto ma Bifulco arriva in ritardo e tutto svanisce.

Al 20’ Bifulco subisce fallo, Calò prova direttamente da calcio piazzato e trova la deviazione in angolo di Fiorillo.

Due minuti dopo il Pescara ci prova con Pucciarelli che di controbalzo manda la palla lontana dalla porta.

Ancora biancoazzurri in avanti con una pericolosissima azione palla a terra, ma Memushaj non trova il giusto tap-in con Provedel già a terra.

Al minuto 33 Kastanos rimedia la prima ammonizione della gara.

Allo scadere della prima frazione prima grande palla goal per il Pescara, Memushaj prova a piazzare il tiro ma Provedel risponde, sulla respinta ci prova Galano che da buona posizione spedisce la palla alle stelle sprecando tutto.

Nel giro di lancette successivo arrivano due ammonizioni, la prima per Drudi tra le fila del Pescara, la seconda per lo stabiese Mallamo. Dopo due minuti di recupero le squadre vanno al riposo sul punteggio di 0 a 0.

Mister Caserta effettua il primo cambio nell’intervallo, fuori Mallamo e dentro Addae.

Al minuto 48’ bella iniziativa di Kastanos, il cipriota semina il panico nella difesa gialloblù e calcia, ma il tiro termina sull’esterno della rete.

Ancora Pescara in avanti, arriva un cross basso dalla destra, Provedel è bravo ad allungarsi e fare sua la palla.

Nei padroni di casa esce Drudi ed entra Masciangelo al minuto 52.

La squadra di Legrottaglie dimostra di aver più voglia di vincere nel secondo tempo, il vantaggio infatti non tarda ad arrivare, Zappa sorprende Germoni, la sfera arriva sui piedi di Pucciarelli che salta Provedel in uscita e deposita in rete la palla, Pescara in vantaggio al 57’.

Doppio cambio nella Juve Stabia, dentro Elia e Cissè per Canotto e Bifulco.

Subito ammonito Cissè per un colpo al volto a Balzano.

I delfini giocano bene, galvanizzati anche dal vantaggio, ci provano prima Memushaj e poi Pucciarelli a pochi secondi di distanza.

Al 69’ Calò ci prova, ma il suo tiro finisce alto.

Due minuti e il Pescara raddoppia, bellissima azione di Masciangelo sulla sinistra, cross per Zappa che stoppa di petto e poi batte per la seconda volta l’estremo difensore delle vespe.

Ancora cambi, doppio nel Pescara, entrano Clemenza e Melengoni, Melara invece entra tra le fila gialloblù.

Al 79’ arriva il tris, splendido cross del solito Memushaj dalla destra e Crecco di testa gonfia la rete.

La Juve Stabia sembra aver staccato completamente la spina, squadra senza idee e molto scarica mentalmente in questo secondo tempo.

Galano prova l’eurogol dai 25 metri, ma Provedel fa suo il pallone.

Nei biancoazzurri entrano Bojinov e Pavone per gli ultimi cinque minuti di partita.

All’ 87’ lampo delle vespe, un cross dalla destra pesca Elia che insacca con un bellissimo tiro a volo di destro. Il parziale dice 3-1.

L’arbitro concede 4’ di recupero. Ancora padroni di casa pericolosi con un tiro alto di Busellato.

Al minuto 94’ arriva il triplice fischio. Vittoria per i padroni di casa che scavalcano la Juve Stabia anche in classifica e si rilanciano per il continuo del campionato. Per le vespe l’appuntamento con la vittoria è rimandato, magari solo fino alla prossima gara in casa contro il Livorno.

 

TABELLINO:

PESCARA ( 4-4-2) Fiorillo; Balzano, Bettella, Drudi, Crecco; Zappa, Busellato, Kastanos, Memushaj; Pucciarelli, Galano.

A disposizione Alastra, Farelli, Bruno, Melegoni, Scognamiglio, Masciangelo, Del Grosso, Mane, Clemenza, Boijinov, Maniero, Borrelli

JUVE STABIA ( 4-2-3-1) Provedel; Vitiello, Tonucci, Troest, Germoni ; Calò,  Mallamo; Bifulco, Di Gennaro, Canotto; Forte.   Al. Fabio Caserta

A disposizione Russo, Allievi, Buchel, Calvano, Addae , Izco, Mastalli, Mezavilla, Cisse, Di Mariano, Elia

ARBITRO:  Amabile di Vicenza

Minuto di silenzio per le vittime del coronavirus






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Tre fiorettisti del Club Scherma Salerno al ritiro della Nazionale Under 23 a Roma

Si tinge d’azzurro l’inizio della nuova stagione per il Club Scherma Salerno. Tre allievi del maestro Marco Autuori sono stati convocati dal commissario tecnico della Nazionale italiana di fioretto, Andrea Cipressa, per il primo allenamento ...continua
La Virtus Basket Pozzuoli, nuovi giocatori per la compagine cestistica

Valerio Di Domenico, classe 1999, ala forte che lo scorso anno ha militato con il Flavio Basket in serie C Silver. Harry Ajayi, classe 1999, pivot lo scorso anno in forza alla formazione del Flavio Basket in serie C Silver. Giuseppe Testa, classe ...continua
Niccolò Lurini si aggiunge al team della Virtus Basket Pozzuoli

La Virtus Basket Pozzuoli comunica di aver raggiunto l'accordo per la prossima stagione con la guardia-ala Niccolò Lurini. Classe 2000, 93 kg per 198 centimetri per il giocatore è il secondo campionato con la maglia gialloblù ...continua
Comune di Procida, Intervento dell'Assessore allo Sport, Lucia Mameli

L'Assessore Lucia Mameli, con delega allo sport, ha condiviso: "Non è stato un anno facile per i nostri giovani atleti, il COVID li ha lasciati a casa per lunghi mesi, li ha tenuti distanti dalle loro passioni e dai loro appuntamenti ...continua
Fatih Mehmedoviq Conferma l’accordo con la Virtus Basket Pozzuoli

La Virtus Basket Pozzuoli comunica di aver raggiunto l'accordo per la prossima stagione con il giocatore Fatih Mehmedoviq. Per l'ala-centro, classe 2000, 95 kg per 205 centimetri, di nazionalità montenegrina è la sesta stagione ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.