WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Blitz antidroga contro i D’Alessandro e i Di Martino, Cuomo (SOS Impresa): «Grazie ai carabinieri, lavoro egregio»

Castellammare di Stabia, 03 giugno 2020. «Un grandissimo riconoscimento di gratitudine ai Carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, diretti dal capitano Carlo Venturini, per la brillante operazione odierna contro i clan D’Alessandro e Di Martino». Così il presidente di SOS Impresa e coordinatore del Circolo della Legalità di Castellammare di Stabia. Quest’oggi i militari hanno notificato 26 ordinanze di custodia cautelare (14 in carcere, 7 ai domiciliari e 5 con l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria) ad altrettanti esponenti di spicco dei clan stabiesi e gragnanesi che gestivano lo spaccio di marijuana e cocaina.
«È stato inflitto un ennesimo e duro colpo alle organizzazioni criminali di Castellammare di Stabia e Gragnano – continua Cuomo -. Bloccare le finanze dei clan è un primo passo per indebolirli e sconfiggerli del tutto. Le forze dell’ordine nel comprensorio stabiese stanno operando nel migliore dei modi da diversi anni e lo dimostrano le decine di operazioni che sono state realizzate. Anche in un periodo complicato come quello post Covid-19, già due operazioni anti droga sono state completate. Sono risultati che lasciano ben sperare per il futuro. A loro va tutta la nostra gratitudine». Per il presidente del Circolo della Legalità «eliminare definitivamente la presenza della criminalità dalla città di Castellammare di Stabia è possibile visto l’ottimo lavoro delle forze dell’ordine tutte. Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza, guidati da illustri e validissimi comandanti, stanno svolgendo un lavoro egregio. Oggi i cittadini sono più liberi».
«Questi ottimi risultati raggiunti fin qui non devono comunque allentare la tensione. I clan oggi sono feriti e in un periodo di crisi economica senza precedenti tenteranno qualsiasi strategia per confermare il loro potere criminale. Abbiamo avuto diverse segnalazioni di come le organizzazioni criminali si siano occupate dei pacchi alimentari durante il periodo di lockdown aumentando il consenso sociale nei quartieri a rischio. Inoltre, gli emissari delle cosche potrebbero tornare alla carica per le estorsioni ai danni dei commercianti già colpiti dalla crisi. Il tutto senza dimenticare l’urgente bisogno di denaro per molte famiglie e piccole attività commerciali ed artigianali che potrebbero finire nelle mani degli usurai. La strada per liberare l’area stabiese dalle camorre storiche e recenti è ancora molto impegnativa ma con l’ottimo lavoro fin qui svolto dalle forze dell’ordine presenti sul territorio, ci sono tutte le condizioni per raggiungere la meta. È necessario, però, una più vasta e convinta collaborazione dei cittadini onesti per completare il percorso prima e meglio».
Rif






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sequestrato manufatto in via Manzoni a Napoli

Gli agenti della Polizia Municipale della Tutela Edilizia e U.O. Chiaia hanno individuato un manufatto realizzato in assenza di titoli autorizzativi in un area assoggettata a vincolo monumentale.Gli agenti di Polizia Giudiziaria, ai quali era stato ...continua
il bilancio dei primi 10 giorni di luglio della Polizia di Stato in ambito ferroviario.

25 arrestati, 327 indagati e oltre 60.000 identificati. 7 tonnellate di rame granulato e 40 tonnellate di materiali ferrosi recuperati. 235.000 euro di sanzioni elevate per gestione illecita di rifiuti. 25 arrestati, 327 indagati e 60.075 identificati...continua
Vairano Patenora - Sequestrato bosco per uso illeciro

Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Vairano Patenora (CE), durante un’attività di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione degli incendi boschivi, hanno accertato in comune di Vairano Patenora (CE), ...continua
Sessa Aurunca - Sequestrati 250 Kg di marijuana e arrestate tre persone

In Sessa Aurunca, i carabinieri dell’Aliquota Operativa della locale Compagnia hanno tratto in arresto, per coltivazione di piantagione di marijuana, tre persone italiane: un 35enne del posto, un 24enne ed un 23enne di Marano di Napoli. I ...continua
Frignano - Arrestato un 42enne per maltrattamenti in famiglia

In Frignano, i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 42enne del posto per maltrattamenti in famiglia nei confronti della 42enne moglie convivente, detenzione di arma clandestina, e possesso di documenti falsi. L’uomo, ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.