WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Circumvesuviana. La dirigenza vuole cancellare Castellammare di Stabia dalla propria linea

Se la notizia trova fondamento, avvertono da Palazzo Farnese, testimonia la cecità di chi è a capo dell'Eav

È con immane stupore che apprendiamo da fonti stampa che questa estate la Circumvesuviana vuole ‘cancellare’ Castellammare dalla propria linea. Una decisione che, se confermata, confermerebbe anche la cecità, la mediocrità e l’incapacità gestionale di una dirigenza che fa acqua da tutte le parti nominata dal governatore Vincenzo De Luca. Il presidente, tra chi ‘merita’ il suo lanciafiamme, continua a dimenticare chi sta devastando la Circumvesuviana.

Eav, ovvero l’azienda regionale che gestisce la Circum, per ridurre i rischi assembramenti ed evitare resse starebbe pensando di saltare completamente le fermate stabiesi nei fine settimana estivi. Non ci stupiamo che non hanno pensato di partorire altro, Eav ha dimostrato più volte di non essere in grado di guardare al di là del proprio naso e di qualche orticello in penisola.

Un metodo semplice per continuare a dimenticarsi di Castellammare dopo aver cancellato servizi e stazioni. Ogni altro servizio su rotaia di qualunque Paese al mondo capirebbe che per evitare assembramenti senza penalizzare utenza e territori è necessario aumentare le corse, non eliminare le fermate. È necessario aumentare la sicurezza, non lasciare i ‘carri’ carichi di persone per mezza provincia di Napoli. È necessario pulire e sanificare continuamente, non evitare che gli utenti utilizzino il servizio.

Ma forse, prima di tutto, è necessario buttare fuori dalla porta dell’azienda un po’ di pensatori politicizzati che non hanno mai pensato ai cittadini di Castellammare. Forse proprio a causa di una condotta politica passata becera che ci ha messo in un angolo. Eav è avvertita: non siamo il passato, la Circum è anche e soprattutto nostra. Nessuno supererà, bypasserà e dimenticherà noi cittadini di Castellammare.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Confapi, 23mila cittadini abbandonano la Campania

NAPOLI – «I dati Istat sul bilancio demografico per le regioni del sud e, in particolare, per la Campania sono assolutamente preoccupanti. E purtroppo per noi sono tutt'altro che imprevisti: il Mezzogiorno è diventato un luogo ...continua
Carinaro, operaio muore schiacciato dalla sponda idraulica. La Ugl Caserta proclama un giorno di lutto

La Ugl Caserta esprime tutto il suo sconcerto per quanto accaduto questa mattina nella zona Asi di Carinaro dove un operaio cinquantenne è morto dopo essere rimasto schiacciato da un macchinario.   La nostra ...continua
Mezzi della CTP ancora fermi e disagi a Pozzuoli, il sindaco: "Situazione inaccettabile, l'azienda dia una risposta immediata!"

"I mezzi della CTP restano ancora fermi. Tutto questo è inaccettabile, per i pendolari ormai costretti a restare a piedi e per il personale senza stipendio da mesi. Si sta consumando una crisi della mobilità che coinvolge centinaia ...continua
A. D’Angelo (Ugl Giovani Caserta) chiama a raccolta gli studenti della provincia

“Sono preoccupata per il destino degli studenti della provincia di Caserta che auspicano il ritorno alla normalità, nel rispetto delle indicazioni e delle misure di sicurezza, volte alla prevenzione dei contagi, causa emergenza sanitaria ...continua
Napoli, il Vice Sindaco, Enrico Panini, ha incontrato Confcommercio

Nella giornata di ieri, 9 luglio, il Vice Sindaco Enrico Panini ha incontrato Confcommercio, rappresentata da Marco Cantarella, ed una delegazione di librai napoletani composta da Gianfranco Lieto, Presidente ALI Confcommercio Napoli, Francesco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.