WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

De Lise, De Angelis e Chiosi: sospendere versamento imposte 2020 e ridurre aliquote del 10%

I presidenti UNGDCEC, AIGA e ASIGN: chiediamo misure drastiche per la ripartenza

ROMA - “L’Unione Nazionale Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, l’Associazione Italiana Giovani Avvocati e l’Associazione Italiana Giovani Notai chiedono al Parlamento e al Governo misure più efficaci e incisive per stimolare la ripresa dell’economia italiana. In particolare, chiediamo la sospensione del versamento delle imposte per l’anno 2020 e il relativo pagamento a partire dal 31 gennaio 2021 in rate mensili sino ad un massimo di 5 anni. Riteniamo inoltre non più rinviabile una rilevante riduzione della pressione fiscale, attualmente insostenibile per imprese, professionisti e tutti i contribuenti: una riduzione per l’anno 2020 di almeno 10 punti percentuali delle aliquote fiscali Irpef e Ires andrebbe in questo senso. Infine, ribadiamo che mai come in questo momento si sente la necessità di una semplificazione vera, concreta ed effettiva degli adempimenti richiesti in tutti gli ambiti, da una burocrazia che è un freno alla ripresa economica”. Lo affermano Matteo De Lise, presidente dell’Ungdcec, Antonio De Angelis presidente di Aiga, e Alberto Chiosi, presidente di Asign.
“La crisi economica prodotta dall’emergenza sanitaria non può certo ritenersi risolvibile in pochi mesi. Per essere efficaci, le misure da adottare dovrebbero garantire un aiuto concreto, stabile e duraturo per i contribuenti che possa durare ancora per diversi mesi”, evidenziano i presidenti. “Gli interventi normativi finora adottati e in particolare l’art. 18 del Decreto Liquidità, prevedono solamente la sospensione del pagamento dei tributi, inerenti ai mesi di marzo ed aprile, fino al mese di giugno, con la facoltà per i contribuenti di rateizzare le imposte dovute e non versate fino ad un massimo di 5 rate mensili. La possibilità di rateizzazione dei tributi fino a dicembre, al vaglio del Governo, sarebbe soltanto un inutile orpello alla normativa già in vigore, non incidendo concretamente sulla situazione patrimoniale dei contribuenti e palesando altresì l’inadeguatezza di tale miope visione in merito alle reali prospettive di ripresa economica del Paese. Aggiungiamo che la liquidità a favore delle imprese (presentata come “potenza di fuoco”) e l’oramai famoso bonus di 600 euro non sono ancora, a distanza di settimane, disponibili per molti richiedenti”.
Aiga, Ungdcec e Asign invitano pertanto il Governo a un dialogo continuo tra tutte le forze politiche e le parti sociali, per intraprendere iniziative utili a consentire ai professionisti e alle imprese di svolgere la propria attività con la serenità necessaria per far fronte alle sfide della ripresa economica.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Confapi, 23mila cittadini abbandonano la Campania

NAPOLI – «I dati Istat sul bilancio demografico per le regioni del sud e, in particolare, per la Campania sono assolutamente preoccupanti. E purtroppo per noi sono tutt'altro che imprevisti: il Mezzogiorno è diventato un luogo ...continua
Carinaro, operaio muore schiacciato dalla sponda idraulica. La Ugl Caserta proclama un giorno di lutto

La Ugl Caserta esprime tutto il suo sconcerto per quanto accaduto questa mattina nella zona Asi di Carinaro dove un operaio cinquantenne è morto dopo essere rimasto schiacciato da un macchinario.   La nostra ...continua
Mezzi della CTP ancora fermi e disagi a Pozzuoli, il sindaco: "Situazione inaccettabile, l'azienda dia una risposta immediata!"

"I mezzi della CTP restano ancora fermi. Tutto questo è inaccettabile, per i pendolari ormai costretti a restare a piedi e per il personale senza stipendio da mesi. Si sta consumando una crisi della mobilità che coinvolge centinaia ...continua
A. D’Angelo (Ugl Giovani Caserta) chiama a raccolta gli studenti della provincia

“Sono preoccupata per il destino degli studenti della provincia di Caserta che auspicano il ritorno alla normalità, nel rispetto delle indicazioni e delle misure di sicurezza, volte alla prevenzione dei contagi, causa emergenza sanitaria ...continua
Napoli, il Vice Sindaco, Enrico Panini, ha incontrato Confcommercio

Nella giornata di ieri, 9 luglio, il Vice Sindaco Enrico Panini ha incontrato Confcommercio, rappresentata da Marco Cantarella, ed una delegazione di librai napoletani composta da Gianfranco Lieto, Presidente ALI Confcommercio Napoli, Francesco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.