WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Castel Volturno, commercianti esclusi dai buoni spesa. Diana: "La dirigente dovrebbe denunciare le storture e non fare politica"

Dopo i commenti della dirigente dei servizi sociali di Castel Volturno sul tanto discusso caso dei commercianti del sud della città esclusi dall'elenco dei buoni spesa, Cesare Diana che si è occupato personalmente della pratica per conto degli esercenti, ha dichiarato: "Mi meraviglio della nota polemica e poco istituzionale della dott.sa La Penna, responsabile sì del Comune di Castel Volturno ma non compente di diritti lesi dei cittadini e dei commercianti, né tantomeno autorizzata a dare giudizi personali sulle professionalità altrui, considerando soprattutto le sue evidenti e dannose inadempienze."
Il noto professionista castellano ha poi precisato: "La signora La Penna cerca di coprire le discriminazioni dietro allo stato di emergenza causato dal covid19.
Andando per gradi, non è corretto dare un elenco provvisorio, che non ha tutelato il diritto dei commercianti di poter ugualmente ricevere i buoni, discriminandoli e
danneggiandoli economicamente.
Il bando andava aperto e chiuso con termini perentori e coloro che non rispettavano quanto previsto dall'atto andavano esclusi, perché la Pubblica Amministrazione non credo sia il Fatebenefratelli. Per quanto riguarda la prima stesura, in cui dice che erano comprese anche le attività commerciali di Ischitella, Lago Patria e Pinetamare, si tratta solo della farmacia, mentre tra i cinque esercizi commerciali esclusi ci sono due attività che si trovano proprio ad Ischitella. L'inclusione di queste attività avrebbe potuto evitare ai cittadini di attraversare tutta la città per acquistare i generi alimentari di cui avevano bisogno, in un periodo di estremo pericolo per il contagio da COVID-19."
"Il vostro operato è  stato pertanto confuso e  lesivo dei diritti sia dei commercianti che dei cittadini. - continua Diana rivolgendosi alla dirigente - Inoltre, la giustificazione data del particolare periodo Covid19 e dell'assenza di uomini e mezzi mi lascia sbigottito per le seguenti ragioni: da sempre il settore da Voi diretto è strategico ed importantissimo per l'Ente. In particolare nel momento dell'insediamento del COC prima, e con lo scoppio dell'emergenza coronavirus poi, è divenuto vitale per la comunità e per questo andava immediatamente rafforzato dal Sindaco, che è in carica da quasi un anno.
Per quanto riguarda l'indirizzo in oggetto è dello stesso settore, tant'è vero che quanto inviato è stato ricevuto, perché si tratta della pec valida dei servizi sociali.
Diana conclude: "Viste le numerose frasi  fuori luogo della responsabile che cerca di giustificare l'ingiustificabile, ricordo alla dottoressa La Penna che è dirigente di un Ente Pubblico, il Comune di Castel Volturno, pertanto è tenuta a dare conto del suo operato, per il quale riceve regolare stipendio. Le rammento inoltre, che è tenuta a citare i fatti si, ma non le è consentito, dato il ruolo pubblico che ricopre, di fare politica ne tantomeno è tenuta a giustificare il Sindaco e coprire deficienze amministrative del suo settore.
Anzi in qualità di componente apicale del COC è obbligata, ed è eventualmente tenuta a denunciare in tutte le sedi competenti ogni stortura, pressione o negligenza che ha rilevato, rileva e rileverà nell'espletamento dell'esercizio delle sue funzioni.
L'inserimento delle ditte nell'elenco non è  stato né  trasparente né amministrativamente corretto, la pandemia non può essere una scusa per peggiorare la situazione della comunità, una situazione che richiedeva maggiore collaborazione fin dall'inizio."

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Confapi, 23mila cittadini abbandonano la Campania

NAPOLI – «I dati Istat sul bilancio demografico per le regioni del sud e, in particolare, per la Campania sono assolutamente preoccupanti. E purtroppo per noi sono tutt'altro che imprevisti: il Mezzogiorno è diventato un luogo ...continua
Carinaro, operaio muore schiacciato dalla sponda idraulica. La Ugl Caserta proclama un giorno di lutto

La Ugl Caserta esprime tutto il suo sconcerto per quanto accaduto questa mattina nella zona Asi di Carinaro dove un operaio cinquantenne è morto dopo essere rimasto schiacciato da un macchinario.   La nostra ...continua
Mezzi della CTP ancora fermi e disagi a Pozzuoli, il sindaco: "Situazione inaccettabile, l'azienda dia una risposta immediata!"

"I mezzi della CTP restano ancora fermi. Tutto questo è inaccettabile, per i pendolari ormai costretti a restare a piedi e per il personale senza stipendio da mesi. Si sta consumando una crisi della mobilità che coinvolge centinaia ...continua
A. D’Angelo (Ugl Giovani Caserta) chiama a raccolta gli studenti della provincia

“Sono preoccupata per il destino degli studenti della provincia di Caserta che auspicano il ritorno alla normalità, nel rispetto delle indicazioni e delle misure di sicurezza, volte alla prevenzione dei contagi, causa emergenza sanitaria ...continua
Napoli, il Vice Sindaco, Enrico Panini, ha incontrato Confcommercio

Nella giornata di ieri, 9 luglio, il Vice Sindaco Enrico Panini ha incontrato Confcommercio, rappresentata da Marco Cantarella, ed una delegazione di librai napoletani composta da Gianfranco Lieto, Presidente ALI Confcommercio Napoli, Francesco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.