WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Covid-19; Commercialisti, in forte aumento il sovraindebitamento di famiglie e aziende

Il ruolo dei professionisti e delle istituzioni analizzato nel webinar promosso dall’Odcec Napoli Nord con Antonio Tuccillo, Arminio Rabuano, Nicola Graziano, Sandro Fontana, Angelo Capone,

Francesco Corbello, J. Ramon Perna Morales, Antonio Musella e Paolo Pannella


“Stiamo registrando un forte aumento del sovraindebitamento per famiglie, micro e piccole imprese che presumibilmente provocherà una ulteriore emergenza economica con il relativo disagio sociale. E’ necessario adottare misure straordinarie e individuare soluzioni efficienti ed efficaci”. Lo ha detto Antonio Tuccillo, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord in occasione del webinar sul ruolo dei professionisti e delle istituzioni per analizzare l’impatto del fenomeno di indebitamento.

“Sono convinto che se un imprenditore presenta un piano che consente di soddisfare le esigenze dei creditori in misura maggiore rispetto all’alternativa fallimentare - ha evidenziato Arminio Rabuano, presidente della sezione fallimentare del Palazzo di Giustizia di Napoli Nord - sarà difficile che il tribunale adotti una determinazione diversa che si potrebbe tradurre in un danneggiamento sia per l’operatore economico che per chi vanta il credito”.

Gli fa eco Nicola Graziano, giudice delegato del Tribunale di Napoli, “Occorre superare la diffidenza alle procedure di sovraindebitamento, anche perché queste norme camminano sulle gambe, ancor prima dei gestori, dei professionisti che aprono la porta a chi si trova in gravi difficoltà economiche. Credo che se esiste un giudice ragionevole, che riesce a inquadrare il problema identificando con una risposta quanto più equa possibile, si ha l’opportunità di definire una soluzione adeguata”.

Il consigliere segretario dell’Odcec Napoli Nord, Sandro Fontana, ha sottolineato che attraverso la Commissione di studio e l’organismo di composizione della crisi l’Ordine ha concretamente offerto una risposta immediata alle esigenze del territorio attraverso un’attenta analisi dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale. Negli ultimi due anni - ha aggiunto – sono state assegnate quasi duecento procedure”.

Secondo il psicologo clinico J. Ramon Perna Morales “dobbiamo riflettere sulle difficoltà di natura psicologica in cui si trovano a lavorare medici e commercialisti che hanno i primi contatti con chi si trova improvvisamente in ristrettezza finanziaria e non riesce autonomamente ad uscire dal ‘tunnel’ dei debiti”.

Per Angelo Capone, consigliere delegato dei commercialisti di Napoli Nord, le procedure di sovraindebitamento rappresentano un’occasione strategica perché dopo l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, ci sarà da determinare quante saranno le famiglie e le imprese che avranno necessità di scegliere una possibilità alternativa al fallimento”.

Francesco Corbello, componente della Commissione Sovraindebitamento dell’Odcec Napoli Nord, ha rimarcato "l’importanza di discutere sulla norma della ‘legge antisuicidi’, per approfondire l’iter da seguire perché è importante segnalare che quando incontriamo un debitore spesso abbiamo una visione prettamente giuridica o economica della situazione, mentre dietro le storie di super indebitamento spesso ci sono risvolti e drammi personali e familiari”.

“L’evento eccezionale della pandemia - ha osservato Paolo Pannella, presidente del Comitato Scientifico dell’Occ del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli - non solo ha comportato questa emergenza sanitaria di notevole portata ma ha causato anche gravi dissesti nei rapporti economici e commerciali. Il nostro Paese era già sconvolto da una crisi profonda di liquidità del 2008 e oggi il governo tenta di attivare garanzie statali per la richiesta di finanziamenti, senza maggiori oneri, anche se con scarsissima rilevanza, nel ciclo produttivo delle aziende”.
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Confapi, 23mila cittadini abbandonano la Campania

NAPOLI – «I dati Istat sul bilancio demografico per le regioni del sud e, in particolare, per la Campania sono assolutamente preoccupanti. E purtroppo per noi sono tutt'altro che imprevisti: il Mezzogiorno è diventato un luogo ...continua
Carinaro, operaio muore schiacciato dalla sponda idraulica. La Ugl Caserta proclama un giorno di lutto

La Ugl Caserta esprime tutto il suo sconcerto per quanto accaduto questa mattina nella zona Asi di Carinaro dove un operaio cinquantenne è morto dopo essere rimasto schiacciato da un macchinario.   La nostra ...continua
Mezzi della CTP ancora fermi e disagi a Pozzuoli, il sindaco: "Situazione inaccettabile, l'azienda dia una risposta immediata!"

"I mezzi della CTP restano ancora fermi. Tutto questo è inaccettabile, per i pendolari ormai costretti a restare a piedi e per il personale senza stipendio da mesi. Si sta consumando una crisi della mobilità che coinvolge centinaia ...continua
A. D’Angelo (Ugl Giovani Caserta) chiama a raccolta gli studenti della provincia

“Sono preoccupata per il destino degli studenti della provincia di Caserta che auspicano il ritorno alla normalità, nel rispetto delle indicazioni e delle misure di sicurezza, volte alla prevenzione dei contagi, causa emergenza sanitaria ...continua
Napoli, il Vice Sindaco, Enrico Panini, ha incontrato Confcommercio

Nella giornata di ieri, 9 luglio, il Vice Sindaco Enrico Panini ha incontrato Confcommercio, rappresentata da Marco Cantarella, ed una delegazione di librai napoletani composta da Gianfranco Lieto, Presidente ALI Confcommercio Napoli, Francesco ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.