WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Attualità

Napoli – Covid19, la «morte silenziosa» di centinaia di anziani nelle RSA

La denuncia del segretario Ciccone in una lettera aperta a tutte le autorità della Campania

(09/04/2020)

«La pandemia in atto e i provvedimenti adottati per contenere i contagi stanno mettendo a dura prova tutto il Paese. Il passare dei giorni senza la prospettiva di poter tornare a una normalità in tempi brevi, sta fiaccando il morale e sta prepotentemente alimentando preoccupazioni sulla tenuta del tessuto sociale». Con queste parole prende il via la lettera aperta indirizzata al governatore della Campania, Vincenzo De Luca, e a tutti i Prefetti e i Sindaci della regione, firmata dal segretario generale della UIL pensionati della Campania Biagio Ciccone.

«In questo scenario di per sé tragico – denuncia Ciccone – si scoprono poi anche situazioni vergognose come quelle di diverse case di riposo per anziani, che, nonostante fosse noto il tasso di letalità del virus per tale fascia di popolazione, hanno omesso ogni attività per evitare che divenissero veri e propri centri di contagio. E adesso contiamo centinaia e centinaia di anziani morti silenziosamente nelle case di riposo, a volte senza assistenza spirituale e umana». Una vergogna che ci fa amaramente constatare la perdita di valori nella nostra società e che fa correre il pensiero «al mitico Enea, che, fuggendo da Troia in fiamme, solleva in spalla il vecchio padre Anchise, cieco e paralizzato. Enea si prende cura del padre, come sempre dovrebbero fare i figli riconoscenti, quando ai genitori cominciano a mancare le forze; come sempre dovrebbe fare qualsiasi società che si definisca civile. Invece, la nostra società non è riuscita a salvare le proprie radici».

Da qui l’appello accorato, rivolto: a tutti i Sindaci, affinché «adottino subito provvedimenti idonei a sostenere i soggetti che, per il blocco delle attività, non hanno più redditi e i pensionati»; ai Sindaci sul cui territorio insistono strutture sanitarie e case di riposo, affinché vigilino «sull’osservanza delle regole e di intervenire con rigore per sanzionare gestioni irregolari»; ai Prefetti, affinché con rinnovato zelo sovrintendano «all’attuazione delle direttive emanate, assicurando unità di indirizzo alle forze dell’ordine».
 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia - Cimmino decide di ricoverare Nerone

A seguito delle notizie che mi sono pervenute riguardo alle condizioni di salute del "sindaco" Nerone, mi sono immediatamente attivato per fare in modo che il nostro amico a quattro zampe fosse sottoposto ad una visita medica urgente presso ...continua
Castellammare di Stabia- Sospensione servizio idrico - Ecco le zone interessate

 Sono in corso mancanze d'acqua e abbassamenti di pressione idrica a causa di un GUASTO IMPROVVISO, nelle seguenti zone del Comune di CASTELLAMMARE DI STABIA: Via Varano Via Passeggiata Archeologica Viale Arianna ed in tutte le traverse ...continua
11 arresti per usura a Torre del Greco, Cuomo: «La lotta alla criminalità non conosce tregua»

«Prendendo atto della brillante operazione della Polizia di Torre del Greco si rafforza il nostro invito alle vittime di usura e di estorsione a denunciare» Castellammare di Stabia, 26 ottobre 2021. – «La lotta alla criminalita...continua
San Giorgio a Cremano. Orti sociali e campi di bocce per le associazioni

Orti sociali e campi di bocce. Work in progress per il progetto che l'amministrazione, guidata dal Sindaco Giorgio Zinno, ha messo in campo per offrire alle associazioni del territorio nuove opportunità di partecipazione alla vita della ...continua
Commemorazione dei defunti: disponibili due parcheggi con servizio navetta gratuito

  A partire da sabato 30 ottobre e fino a martedì 2 novembre 2021, i cittadini puteolani che si recheranno al civico cimitero per la commemorazione dei defunti potranno servirsi dei parcheggi "Olivetti" e "Mercato Ortofruttic...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.