WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Lavoro

Parmalat revoca la concessione a CIL, i dipendenti: “A rischio la nostra occupazione”

Castellammare di Stabia. La decisione assunta da Parmalat incrocia il destino di oltre 30 persone. La multinazionale del latte ha infatti revocato la concesione a CIL, azienda di proprietà di Adolfo Greco che è coinvolto in un’inchiesta sul clan dei Casalesi. Una decisione che mette a rischio i dipendenti ed agenti di commercio della società che hanno tenuto a precisare la totale estraneità ai fatti giudiziari che vedono coinvolto il titolare della società. “Abbiamo sempre svolto il nostro lavoro con dedizione e sacrificio per la società CIL Srl e quindi per Parmalat Spa – scrivono i dipendenti e gli agenti di commercio in una nota stampa – Siamo in 32, abbiamo una famiglia, e dopo anni di duro lavoro ci troviamo in una condizione di rischio. Un rischio che riteniamo assolutamente ingiustificato dato che abbiamo quotidianamente svolto il nostro servizio nel rispetto dell’ azienda, che, attraverso le persone che l'hanno amministrata, ci ha sempre impartito tra le regole quelle del rispetto dei nostri clienti, rispetto massimo dei nostri concorrenti, impegnarsi duramente nel rispettare l’esclusività dei prodotti che negli anni abbiamo venduto, attaccamento e dedizione al brand Parmalat di cui ci siamo sempre considerati parte integrante della sua grande famiglia. Mai e poi mai i nostri sacrifici e il nostro costante impegno potrà essere messo in dubbio da fatti, estranei e al vaglio, e talvolta illazioni senza fondamento, che in alcun modo e mai e poi mai hanno condizionato la nostra attività lavorativa. Per questo ed altro – conclude la nota -  chiediamo che venga posta attenzione sul grave disagio che potrebbe essere provocato a noi e alle nostre famiglie dal rischio di poter perdere il proprio posto di lavoro conquistato negli anni con dedizione lavorando 320 giorni all’anno di notte e di giorno”.

Dipendenti e Agenti di Commercio C.I.L. Spa






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

L’ex prefetto Mario Morcone è il nuovo presidente di Greenenergy Holding

Il gruppo industriale ha 171 dipendenti ed un aggregato di circa 70 milioni di euro NAPOLI - L’ex prefetto Mario Morcone è il nuovo presidente della “Greenenergy Holding” SpA , holding industriale italiana attiva nel settore ...continua
Vertice franco-italiano di Napoli: i due governi danno pieno sostegno alla cooperazione tra le industrie navali

L’accordo intergovernativo siglato oggi ribadisce il pieno sostegno di Francia e Italia a Naviris, la joint venture di Naval Group e Fincantieri. Questo accordo rende pienamente operativa l’alleanza di lungo periodo avviata dai due gruppi ...continua
Ordine degli architetti Napoli, in programma il convegno "Sistema ordinistico-Lo sviluppo dell'attività del professionista attraverso i fondi europei

 NAPOLI – Si terrà domani, giovedì 27 febbraio, alle ore 10:30, presso la sala Sirica della sede dell'Ordine degli architetti ppc di Napoli e provincia (piazzetta Matilde Serao, 7), il convegno dal titolo «Sistema ...continua
Ponte Campania-Ucraina: gli imprenditori di Kiev e Poltova puntano sull’area vesuviana

Gli imprenditori di Kiev e Poltova, due delle città più importanti dell’Ucraina, puntano sull’area vesuviana per rilanciare le loro attività e più in generale l’economia di un Paese che, dilaniato da ...continua
Daq Penisola Sorrentina ed Amalfitana, parte l’iter per la costruzione della società

Il primo dei tre incontri programmati servirà per definire anche la strategia di raccordo tra soggetti pubblici e privati delle filiere. Appuntamento ad Agerola mercoledì 26 febbraio presso il Centro Polifunzionale Mons. Andrea Gallo. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.