WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Napoli - San Felice a Cancello - Marcianise

Oggi i Carabinieri del N.A.S. di Napoli hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli, nei confronti di un uomo che, dalle indagini svolte, risulterebbe dedito a millantare credito presso pubblici ufficiali per la compravendita di posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione e titoli di studio universitari. La stessa misura è stata eseguita nei confronti di un ex appartenente alla Polizia di Stato, per il reato di cui all’art. 615 ter c.p., relativamente ad alcuni accessi abusivi alle banche dati in uso alle forze di polizia in concorso con altra persona, all’epoca appartenente alla Polizia di Stato e attualmente in pensione. L’ attività di indagine - coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli, Sezione reati contro la Pubblica Amministrazione - si è sviluppata nell’ambito di un ampio procedimento penale avente ad oggetto la realizzazione di molteplici fattispecie delittuose (contro la P. A. e contro il patrimonio) ed ha avuto origine dalla captazione di alcune conversazioni telefoniche tenute da un “sedicente” avvocato, da cui - secondo le ipotesi dell’accusa - sarebbe stato individuato un circuito di promesse e di millanterie, poste in essere dall’arrestato. L’indagato, ex dipendente dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, avrebbe offerto la sua attività di intermediazione presso alcuni impiegati della predetta Università e presso le ASL di Napoli e Caserta promettendo assunzioni presso questi enti, il superamento di esami universitari ed anche dei test di ingresso alla facoltà di Medicina e Chirurgia. L’attività tecnica, corroborata dalle operazioni di perquisizione e sequestro, nonché dall’escussione a sommarie informazioni di alcuni dei clienti procacciati dall’ex dipendente universitario, avrebbero evidenziato una attività di “compravendita” di esami, titoli di studio e posti di lavoro presso Pubbliche Amministrazioni, che il citato ex dipendente prometteva in cambio della corresponsione di cospicue somme di denaro. Dalle indagini svolte sarebbe inoltre emerso che l’arrestato cercava di dimostrare alle vittime delle sue millanterie il positivo sviluppo delle “pratiche” in corso chiedendo loro la produzione di varia documentazione, simulando la fissazione di colloqui propedeutici alle assunzioni e, non da ultimo, fingendo telefonicamente di rapportarsi realmente con i “funzionari” incaricati. Le indagini svolte hanno registrato l’intensificarsi delle predette condotte soprattutto a partire dalla fine del mese di luglio 2017, in vista dei test di ingresso per l’ammissione alla Facoltà di Medicina, allorquando si sono, altresì, moltiplicate le proposte in ordine al conseguimento di posti di lavoro presso diversi uffici della Pubblica Amministrazione, principalmente presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e presso presidi ospedalieri del territorio partenopeo.

 

In San Felice a Cancello, i carabinieri del locale comando Stazione hanno tratto in arresto un 32enne di Acerra, ritenuto responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della ex fidanzata, sua coetanea. L’uomo, a seguito di denuncia sporta dalla vittima, è stato notato dai militari dell’Arma mentre a bordo della sua autovettura, una Opel Corsa, seguitava nella denunciata condotta persecutoria. Fermato e perquisito dai carabinieri è stato trovato in possesso di una clava di legno di circa cm. 40 ed un coltello tipo cucina con lama seghettata, il tutto sottoposto a sequestro penale. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).

In Marcianise, i Carabinieri della Stazione di San Nicola La Strada hanno tratto in arresto, per il reato di furto, G.V., ucraino cl. 82. L’uomo, dopo aver rubato alcuni capi di abbigliamento del valore di € 70,00 dal negozio “Nike Factory Store”, all’interno dell’outlet “La Reggia”, si è dato alla fuga. I militari dell’Arma, allertati dai dipendenti del negozio, sono riusciti immediatamente ad individuarlo e bloccarlo. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto. L’arrestato, espletate è stato accompagnato presso il proprio domicilio, in Grumo Nevano (Na) in attesa della celebrazione del rito direttissimo. 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Sant’Antonio Abate: aveva 200 grammi di droga in casa. 52enne arrestato dai carabinieri

A Sant’Antonio Abate i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente C.S., 52enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari hanno notato troppe persone ...continua
Vico Equense, arrestati coppia di fidanzati per droga

Vico Equense: vanno in giro con 50 grammi di marijuana. Carabinieri arrestano una coppia di fidanzati A Vico Equense i carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio M.G. e V.L.F., entrambi 31enni ...continua
Ischia: Merce scaduta in supermercato, 480 confezioni non in regola con la data di scadenza

Controlli igienico sanitari dei Carabinieri della Compagnia di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale di Napoli. Insieme a personale dell’Asl Napoli 2 Nord, i carabinieri della motovedetta di ischia hanno ...continua
Denunciato un 61enne di Camposano per contrabbando di sigarette

I Carabinieri della Stazione di Cimitile hanno denunciato un 61enne di Camposano già noto alle forze dell'ordine per contrabbando di sigarette. Durante una perquisizione domiciliare e presso gli uffici della concessionaria di cui ...continua
Cronaca.Nola-Vomero- Marcianise- Santa Maria Capua Vetere

Nola: alla guida con patente contraffatta smaltivano illecitamente rifiuti. Carabinieri denunciano due persone I carabinieri della compagnia di Nola, insieme a quelli del reggimento Campania, hanno denunciato per smaltimento illecito di rifiuti ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.