WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Home Page

Meritocrazia Italia. Prescrizione: l’incostituzionalità che ti aspettavi

L’INCOSTITUZIONALITA’ CHE TI ASPETTAVI

“Tanto tuonò che piovve”. Queste le prime considerazioni a caldo di Meritocrazia Italia sull’attesa pronuncia di incostituzionalità oggi adottata dalla Corte Costituzionale, all’esito della propria camera di consiglio.

Il Giudice delle leggi ha, infatti, sancito come "l'applicazione retroattiva di una disciplina che comporta una radicale trasformazione della natura della pena e della sua incidenza sulla liberta' personale, rispetto a quella prevista al momento del reato, e' incompatibile con il principio di legalita' delle pene, sancito dall'articolo 25, secondo comma, della Costituzione", di fatto censurando l’operato della Legge manifesto pentastellato, che ha esteso ai reati contro la pubblica amministrazione le preclusioni previste dall’articolo 4 bis dell’Ordinamento penitenziario rispetto alla concessione dei benefici e delle misure alternative alla detenzione.

Ma, come anticipato, l’intervento correttivo era nell’aria, siccome preannunciato dall’incredibile dichiarazione a sorpresa della stessa Avvocatura dello Stato, deputata alla rappresentanza governativa, la quale, nell’udienza di ieri, aveva spiazzato tutti allineandosi alle posizioni dell’accusa e contestando la retroattività del provvedimento, relativamente alla concessione dei benefici penitenziari, con la chiosa di non sentirsi “controparte rispetto ai colleghi difensori, perché lo Stato di diritto dev’essere un riferimento per tutti gli operatori del diritto».

Ed allora, nonostante la censura costituzionale si riferisca, in particolare, alla “mancanza di una disciplina transitoria che impedisca l'applicazione delle nuove norme ai condannati per un reato commesso prima dell'entrata in vigore della legge n. 3/2019", appare evidente l’eco politico di una siffatta bocciatura, che denota l’inapplicabilità del giustizialismo “fai da te” di matrice populista e la necessità del definitivo abbandono di insensate logiche di contrapposizione figlie dell’agone politico tra blocchi contrapposti, in nome di una imprescindibile cooperazione tra gli operatori qualificati del settore, a beneficio esclusivo del sistema Paese.

L’auspicio di Meritocrazia, dunque, è che tale intervento reprensivo del baluardo costituzionale possa fungere da monito per le prossime imminenti decisioni involgenti il sistema giustizia, perché ogni produzione legislativa torni ad essere espressione di competenza normativa e sintesi di una corretta dialettica professionale, politica ed istituzionale, che sappia porsi all’ascolto dei validi contributi da chiunque provenienti, perché la sconfitta dello Stato è una sconfitta di tutti.

 

 

 

 

 

 

 

Roma, 12.02.2020​       ​​​​​Meritocrazia Italia






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cronaca. Marcianise - Caserta - Valle di Maddaloni

I Carabinieri della Stazione di Valle di Maddaloni (Ce), presso la comunità terapeutica “Leo Onlus”, sita in quel centro cittadino, hanno eseguito l’ordine di carcerazione, emesso dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale ...continua
Comunicato stampa Procura Repubblica S.Maria C.Vetere

In data 23.10.2017, i Militari della Stazione di Casagiove hanno dato esecuzione all'ordinanza del G.I.P. presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere di applicazione della misura di cautelare nei confronti di Zuppa Antometta, Romano ...continua
Polizia di Stato, in programma la prima conferenza internazionale dal titolo "TRAP-2017 (Traffic Police)"

Mercoledì 25 ottobre alle ore 10.30 a Roma presso la Sala Palatucci del Polo Tuscolano, si apre la prima conferenza internazionale dal titolo TRAP-2017 (Traffic Police), per il lancio ufficiale dell’attività della Polizia di ...continua
Grazzanise, Giovedì 19 ottobre avrà luogo la cerimonia del cambio del drappo della bandiera di Guerra del 9° Stormo dell’Aeronautica Militare

Grazzanise, 17/10/2017 - Giovedì 19 ottobre 2017 presso l’Aeroporto Militare di Grazzanise (Ce) avrà luogo la cerimonia del cambio del drappo della bandiera di Guerra del 9° Stormo dell’Aeronautica Militare. L’evento...continua
Pallavolo Nemesi Stabiae – Esordio incerto a Frosinone

Esordio incerto della Pallavolo Nemesi Stabiae nel Campionato di B2, le stabiesi al cospetto della forte Assitec 2000 non riescono ad esprimersi e subiscono nei primi due set la pressione delle motivatissime avversarie e riescono ad essere in partita ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.