WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Teatro

Dal coma all’esordio letterario, ecco “Donne e Amore” di Landretta

Sarà nelle librerie dal 14 febbraio con Pulcinella Editore

Dal coma all’esordio letterario, ecco “Donne e Amore” di Landretta | COMUNICATO STAMPA

In coma per un incidente, poi il risveglio e la necessità di raccontarsi in un libro. Uscirà il 14 febbraio “Donne e Amore” (290 pagine, Pulcinella Editore), esordio letterario di Francesco Landretta, che verrà presentato proprio nel giorno di San Valentino alle ore 18 al Castello dei Conti di Acerra in Piazza Castello. «L’idea di questo manuale romanzato a sfondo psicologico è nata circa 10 anni fa – racconta l’autore - in seguito alla fine della mia prima storia “importante”. A seguito del deficit di memoria causato da un grave incidente, ho notato che in realtà riuscivo a ricordare tutti i dettagli delle esperienze d’amore che mi hanno emozionato, negative o positive fossero state. È stato come se il mio cervello dopo il coma prima e la scomparsa poi di molti ricordi felici, volesse re-incamerare tutto e non lasciare che quei ricordi si dissolvessero in una dimensione spazio-tempo indefinita. L’idea si è, infine, trasformata in parola quando ho letto la biografia presente nell’opera di Sigmund Freud “L’interpretazione dei sogni”: in punto di morte Freud si rendeva conto che l’unico quesito a cui non aveva saputo dare una soluzione era “Cosa vogliono le donne?”. Lì l’illuminazione! Il mio viaggio verso la raccolta dei ricordi che mi legavano a quell’“altra vita”, quella prima dell’incidente, diventa il viaggio alla scoperta del mondo femminile e viceversa. Analizzando, studiando, elaborando molteplici idee, incuriosito dalla ricerca della soluzione al quesito, a cui spero di aver dato una risposta valida, il tuffo nel mondo femminile è allo stesso tempo una immersione nella versione passata di me che finalmente si trasforma e si evolve in un nuovo me, in un presente, arricchito dalle esperienze personali con le donne che mi hanno accompagnato in questi anni». Nella prima parte del testo, dopo aver toccato e sfiorato il tema donna, coppia e attrazione in linea generale, emerge la volontà dell’autore di aiutare il lettore a valorizzare “ciò che di bello si ha” e a dargli dei semplici consigli e pareri su cosa e come migliorare se stesso. Si passa poi ad una sezione dedicata all’approccio con il mondo femminile, colma di analisi, esempi dettagliati basati sulla sua esperienza personale: storie di baci, del come fare l’amore, del come evitare ingenui errori e grandi figuracce, che da consigli si trasformano in un percorso di crescita di autostima e che nell’ultimo bel capitolo “E se fosse amore?” trovano la loro chiusura con una esaltazione di questo sentimento così catalizzante nel suo essere tanto affascinante quanto spaventoso.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Salerno, sabato 29 Febbraio, i Ditelo Voi al Teatro delle Arti con "Il segreto della Violaciocca"

Salerno, 27 febbraio 2020 Una black comedy che ha tutte le credenziali per divertire lo spettatore catapultato nei pettegolezzi e nelle dicerie di un condominio. Sabato 29 febbraio (alle 21) al Teatro delle Arti con “Il segreto della violaciocca&rd...continua
"Quartieri di vita": fa tappa a Salerno il Festival di teatro sociale diretto da Ruggero Cappuccio

«Dunque al desiderio e alla ricerca dell’intero si dà nome amore». Sono queste parole contenute nel Simposio di Platone la fonte di ispirazione di sex_(H)umàn, un progetto di Enzo Mirone e a cura di Gina Ferri, in ...continua
Napoli, al Piccolo Bellini, dal 3 all'8 marzo, in programma "Truman Capote-Questa cosa chiamata amore"

Una dedica a uno dei più grandi scrittori americani, a 50 anni dalla sua prima pubblicazione. Uno spazio teatrale mutevole e leggero, com’era la prosa dell’autore di A sangue freddo o Colazione da Tiffany. È il Capote più ...continua
Napoli, al Teatro Bellini, dal 3 all'8 marzo, in programma "Kobane calling on stage"

Kobane Calling è un fumetto dell’autore italiano Zerocalcare: un reportage in forma grafica del viaggio che ha portato l’autore al confine tra la Turchia e la Siria a pochi chilometri dalla città assediata di Kobanê, ...continua
Napoli, al Teatro Lazzari Felici in programma "Carosello napoletano"

Luciano, pronipote di Giovanni Capurro autore del testo di “O Sole Mio”, offrirà al pubblico uno spettacolo tutto dedicato alla canzone e alla tradizione musicale partenopea permetto allo spettatore di viaggiare nel tempo attraverso ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.