WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Sport

Napoli sconfitto in casa dal Lecce: impresa dei Salentini al San Paolo

 

A cura di Camillo Amarante

Il calore dei tifosi al San Paolo accorsi in massa nella gara con il Lecce non riesce a spingere gli azzurri alla vittoria contro i salentini.

La squadra partenopea interrompe la mini serie positiva non riuscendo a centrare il terzo successo di fila, non bastano Milik e Callejon, nel Lecce in goal Lapadula (doppietta) e Mancosu con uno splendido calcio di punizione.

Il Napoli recrimina per un calcio di rigore non concesso su Milik.

Gli ospiti conquistano tre punti d'oro per la corsa salvezza in una sfida che sulla carta sembrava proibitiva, ma i giallorossi avevano già sorpreso Juventus e Inter quest'anno.

Cronaca della partita:

Gattuso ridisegna la difesa con il ritorno di Koulibaly e Maksimovic, che hanno vissuto una giornata difficile e ciò è stato evidente soprattutto sui primi due goal e su diverse ripartenze dei pugliesi. Per la prima volta il tecnico Gattuso ha mandato in campo i tre volti nuovi del mercato di gennaio: Lobotka, Demme e Politano. 

Al San Paolo presenti oltre 40mila spettatori, record stagionale, superata la soglia della partita di Champions con il Liverpool.

La spinta del pubblico e l'entusiasmo si vedono soprattutto all'inizio, il Napoli parte a mille ed il Lecce  subito in difficoltà costretto a rintanarsi nella propria metà campo. Due ghiotte occasioni per passare in vantaggio capitano al minuto 10 con Milik e pochi giri di lancette più tardi a Zielinski, ma in entrambi i casi manca precisione. 

Ancora altre occasioni sprecate: prima Insigne con un tiro a lato, poi un tiro debole di Mario Rui e uno sull'esterno della rete di Milik. Gattuso in panchina è nervoso e sbraccia per la troppa superficialità dei suoi e la scarsa concretezza sotto porta.

Ecco che il Lecce ne approfitta e alla prima occasione passa in vantaggio con un tocco facile facile di Lapadula che batte Ospina, non impeccabile sulla respinta sul diagonale di Falco. Ancora un'occasione per gli ospiti con Falco pochi minuti dopo.

Il napoli si risveglia con una girata al 35esimo minuto che finisce sul palo a portiere già battuto. Duplice fischio e squadre che vanno negli spogliatoi.

Subito un cambio negli azzurri con Mertens che entra al posto di uno spento Lobotka ed è proprio il belga ad accendersi dopo 3 minuti, assist perfetto per Milikche deve solo appoggiarla dentro, è il goal del pareggio. 

Il Lecce non si accontenta e continua a giocare un buon calcio, al minuto 16' un traversone pesca ancora Lapadula che di testa sorprende ancora una volta Ospina e insacca il 2 a 1 ospite. Ospina evita in tracollo in un paio di occasioni, prima su Donati e poi su Barak.

Intanto entrano Callejon e Lozano nelle file azzurre. Al minuto 29 episodio dubbio in area leccese, Milik va giù in area di rigore ma per l'arbitro Giua è simulazione e ammonizione per il polacco scatenando la furia della panchina napoletana e dei tifosi che chiedevano l'intervento del Var.

Mancosu al 37esimo minuto con una parabola perfetta su calcio di punizione insacca l'1-3, il pallone bacia il palo e termina in rete alle spalle di un incolpevole Ospina.

La reazione del Napoli è tardiva, a nulla serve la rete di Callejon all'89esimo con una bella rovesciata, dopo una giocata sbagliata di Lucioni. Nei cinque di recupero non succede più nulla, il Lecce fa festa e sbanca Napoli con il punteggio finale di 2-3.

 

Tabellino:

Napoli-Lecce 2-3 (0-1)
Napoli (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Lobotka (1' st Mertens), Demme, Zielinski, Politano (16' st Callejon), Milik, Insigne (31' st Lozano). (1 Meret, 27 Karnezis, 23 Hysaj, 44 Manolas, 13 Luperto, 8 Ruiz, 5 Allan, 9 Llorente). All: Gattuso.

Lecce: (4-3-1-2): Vigorito, Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati, Majer 22' st Petriccione), Deiola (45' st Paz), Barak, Saponara, Falco (29' st Mancosu), Lapadula. (97 Chironi, 40 Sava, 39 Dell'Orco, 6 Paz, 27 Calderoni, 3 Vera, 5 Monterisi, 34 Maselli, 11 Shakhov, 35 Rimoli). All.: Liverani.
Arbitro: Giua di Olbia.
Reti: nel pt 29' Lapadula;nel  st 2' Milik, 15' Lapadula, 36' Mancosu, 44' Callejon.
Angoli: 10-3 per il Napoli.
Recupero: 0' e 5'.
Ammoniti: Koulibaly, Zielinski, Rispoli, Mario Rui, Petriccione e Demme per gioco scorretto; Vigorito e Milik per comportamento anti-regolamentare.
Spettatori: 40.825

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Napoli- Barcellona termina 1 a 1 con le reti di Mertens e Griezmann, tutto rimandato alla gara di ritorno al Camp Nou

A cura di Camillo AmaranteFinisce con un pareggio la sfida d'andata degli ottavi di Uefa Champions League tra Napoli e Barcellona, azzurri in vantaggio alla mezz'ora con una perla di Mertens che eguaglia il record di goal di Hamsik in maglia ...continua
Napoli, Firmato Protocollo d'Intesa tra Comune e Nunziatella per il progetto "Etica, Sport ed Inclusione"

E’ stato firmato, presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, il protocollo d’intesa tra il Comune di Napoli e l’Esercito Italiano per la realizzazione del progetto “Etica, Sport ed Inclusione. Esercito Italiano insieme ...continua
FederScherma Campania - Due spadisti campani campioni d'Europa under17

Luccicano d’oro le spade under17 della Campania. Nella quarta giornata degli Europei Cadetti e Giovani 2020, in corso a Parenzo, l’Italia ha conquistato il titolo continentale con la squadra di spada maschile. La formazione italiana ...continua
Altro rinforzo per la Givova Ladies in vista dei playoff, ecco Kamile Seskute

Un altro colpo di mercato per la Givova Ladies. Da questa settimana, a disposizione di coach Ottaviano, ci sarà anche Kamile Seskute, ala di nazionalità lituana, classe 1998 e alta 177 centimetri. Dopo l'arrivo di Tina Esposito, ...continua
Taekwondo. L’Athletic Lab - Team Renga si aggiudica il Trofeo Dicearchia

È l’Athletic Lab guidata dai maestri Aniello e Pierluigi Renga a vincere la terza edizione del trofeo Dicearchia, tenutosi a Giugliano in Campania, domenica 24 febbraio. 41 medaglia individuali, cui sia aggiunge l’oro dell’unica ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.