WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca. Giugliano in Campania -Secondigliano

Nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania (Na), tra le Province di Napoli e Caserta, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 8 persone (di cui 4 agli arresti domiciliari e 4 con divieto di dimora) per associazione per delinquere, estorsione, riciclaggio, ricettazione e furto di autoveicoli. Le attività investigative, condotte dalla Tenenza di Sant'Antimo (Na) dall'agosto del 2018 al marzo del 2019, sono scaturite in seguito ad un servizio ordinario di controllo alla circolazione stradale nel corso del quale i militari si accorgevano che su due autovetture non vi era corrispondenza tra il numero di targa e quello di telaio. Nel corso delle indagini - svolte con l'ausilio delle intercettazioni ambientali e telefoniche, di servizi di osservazione, controllo e pedinamento - venivano acquisiti gravi elementi indiziari circa l'esistenza di una stabile organizzazione nella quale i partecipanti, a secondo del proprio ruolo, commettevano i furti delle autovetture il cui numero di telaio veniva poi alterato affinché potessero essere nuovamente immesse sul mercato. . L'organizzazione si avvaleva anche di contatti in altri paesi europei, quali Germania e Spagna, per acquisire autovetture di provenienza illecita sulle quali veniva effettuata una operazione di “ripulitura” mediante la predisposizione di documenti falsi, la ripunzonatura dei numeri di telaio originali e l’utilizzo di targhe riprodotte atte i simulare la provenienza Le attività investigative hanno consentito, infine, di ricostruire episodi estorsivi ai danni delle vittime del furti che venivano costrette ad elargire somme di denaro al fine di riottenere la disponibilità del veicolo e di individuare le concessionarie compiacenti che ponevano in vendita i suddetti veicoli. Nell'ambito delle indagini sono indagate, a vario titolo, altre 41 persone; si è stimato un giro di affari di quasi 2 milioni di euro.

 

Secondigliano: cercano di scappare all’arresto ma cadono dal tetto. Carabinieri soccorrono due ladri

A Secondigliano i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno denunciato per furto due pregiudicati napoletani di 56 e 48 anni. Questa notte è scattato l’allarme anti-furto di un supermercato a via de Pinedo e la pattuglia è andata a verificare cosa stesse accadendo. Arrivati, i militari hanno notato due uomini sul tetto dell’attività commerciale. Si son sentiti braccati e hanno provato a fuggire: rovinosa per entrambi è stata la caduta ma i carabinieri li hanno immediatamente soccorsi. Il 56enne se la caverà con 10 giorni di riposo mentre il 48enne è ancora in osservazione ma non è in pericolo di vita. Le due torce trovate in possesso degli uomini sono state sequestrate.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Cardito: carabinieri arrestano 29enne ricercato dopo un inseguimento

A Cardito un giovane alla guida di una utilitaria percorrendo via Biagio Castiello è andato quasi a scontrarsi con una pattuglia della polizia municipale. Poco distanti c’erano due pattuglie dei carabinieri della locale stazione che ...continua
Caivano: Gioielleria aperta nonostante i divieti. 58enne sanzionato dai Carabinieri

Ancora violazioni alle norme governative anti-contagio riscontrate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. A Caivano i militari della locale tenenza hanno sanzionato un 58enne del posto, titolare di una gioielleria trovata aperta nonostante ...continua
Sorpresi a pescare nonostante i divieti. 3 persone sanzionate

I carabinieri forestali di Pozzuoli e quelli della locale stazione, nell’ambito dei controlli anti contagio, hanno sanzionato tre persone di origini rumene. I tre, provenienti da Casoria, avevano pensato bene di trascorrere la giornata pescando ...continua
Penisola Sorrentina:fermato dai carabinieri spaccio di metadone in costiera. Un arresto

i carabinieri della compagnia di Sorrento nel pomeriggio di ieri hanno arrestato c.s., 48enne napoletano, già noto alle ff.oo., perché bloccato in flagranza di reato nel cedere boccette di metadone a un assuntore di stupefacenti della ...continua
Castellammare di Stabia. Una pistola pronta a fare fuoco e droga nei loro box auto. 2 persone arrestate dai Carabinieri

In questo periodo di controlli anti-contagio non sono passati inosservati ai carabinieri della compagnia di castellammare di Stabia i movimenti di due persone, zio e nipote. I militari hanno arrestato per detenzione illegale di arma e munizionamento ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.