WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca.Telese Terme (BN)-Volla-Terzigno-Napoli

Nel corso della serata di ieri, in Telese Terme (BN), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise (CE), supportati dai militari della Stazione di Cerreto Sannita (BN), hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per tentato omicidio, lesioni e porto di armi o oggetti atti ad offendere, di C.A. cl. 1996, residente a Telese Terme. Nella circostanza i militari dell’Arma sono intervenuti, su segnalazione della dipendente Centrale Operativa, nel parcheggio del “Centro Commerciale Campania” sito in Località Aurno del comune di Marcianise, dove era stata segnalata un’aggressione ad un vigilante, colpito alle spalle da un uomo. Giunti sul posto i Carabinieri hanno notato che la Guardia Giurata, dipendente dell’istituto di vigilanza privata “Rangers – Gruppo Battistolli”, presentava una profonda ferita nella parte posteriore della testa, compatibile con un corpo appuntito, recuperando sul luogo dell’aggressione un dardo della lunghezza di circa 40 cm, con puntale in acciaio, con macchie di sangue. A seguito delle immediate indagini, supportate anche dalla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza, è stato accertato che un uomo, fermo accanto ad un’autovettura, senza alcun motivo apparente, dopo aver preso una balestra dal sedile posteriore, si era diretto con passo deciso alle spalle della Guardia Giurata e, alla distanza di circa un metro, lo ha colpito alla testa, dandosi poi alla fuga a bordo dell’autovettura. Gli accertamenti svolti hanno così permesso di individuare la persona che aveva in quel frangente in uso il mezzo. i Carabinieri hanno così rintracciato lo sparatore presso la sua abitazione in Telese Terme, trovandolo in completo stato confusionale e visibilmente agitato. Inoltre nei pressi del garage, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, un paio di guanti, una balestra e una freccia del medesimo modello di quella che aveva ferito il vigilante. C.A. alla vista dei carabinieri ha tentato di scappare dimenandosi con calci e pugni, ma è stato immediatamente bloccato. La vittima, soccorsa dai sanitari del 118 e visitato da personale dell’ospedale di Maddaloni (CE), è stata riscontrata affetta da “ferita lacero contusa a croce in regione mastoidea, provocata da corpo estraneo appuntito”, bisognoso di 3 punti di sutura, e successivamente ricoverato. L’arrestato è stato accompagnato presso il carcere di Benevento, a disposizione della competente autorità giudiziaria.

 

Volla: ruba rame in un cantiere, arrestato  ieri pomeriggio

I carabinieri della stazione di Volla, durante un servizio di pattuglia per prevenire e contrastare i reati predatori, hanno arrestato in flagranza di furto un trentaduenne del luogo, Marcello Esposito, già noto alle forze dell’ordine. I militari si sono accorti che all’interno di un cantiere edile in via Fraustino c’era una persona in un orario sospetto quindi sono entrati a verificare bloccando così l’autore del furto mentre portava via 400 metri di cavi di rame. Esposito è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

 

Terzigno: carabinieri sequestrano officina abusiva in Parco Nazionale del Vesuvio. Trovato anche suv ricettato

3 denunce nell’ambito dei servizi svolti per contrastare i reati ambientali, ieri i carabinieri della stazione di Terzigno hanno scoperto,nel Parco Nazionale del Vesuvio, un’officina abusiva. Una 71enne di Pompei, un 54enne di Torre Annunziata ed una 37enne di Santa Maria La Carità avevano realizzato, in un capannone in località Pozzelle, un’autofficina senza avere alcuna autorizzazione a farlo; di conseguenza i rifiuti speciali pericolosi venivano smaltiti in modo non tracciabile ossia venendo sversati nell’ambiente.

Nel corso del controllo i militari hanno anche trovato la carcassa di un suv rubato. I 3 sono stati quindi denunciati per ricettazione e smaltimento illecito di rifiuti. L’area è stata sottoposta a sequestro. 

 

Napoli: 16 sanzioni dei carabinieri a gestori di locali che hanno somministrato alcol a minori

Prima tranche di controlli nei locali pubblici, da parte dei carabinieri del comando provinciale di Napoli, per scoprire commercianti che somministrano o vendono bevande alcoliche a minorenni. I carabinieri della compagnia Centro e del Reggimento Campania hanno sanzionato, per aver somministrato alcol a minori, i titolari di due locali in vico Lungo Teatro Nuovo, il titolare di un locale in zona Montecalvario e quello di un’enoteca in piazza Monteoliveto.

7 i casi accertati, ognuno dei quali è stato perseguito con una sanzione di 300 euro. Poco distante, proprio in piazza Monteoliveto e in piazza del Gesù, i militari hanno beccato e segnalato alla prefettura 6 giovani trovati in possesso di hashish, cocaina e marijuana in piccole quantità. Al vicoletto Belledonne i carabinieri hanno denunciato per disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone il proprietario di un bar in cui stavano diffondendo musica da discoteca ad alto volume oltre gli orari consentiti. più giù, in via Riviera di Chiaia, è stato sanzionato un parcheggiatore abusivo. Al Vomero invece la compagnia e il reggimento Campania hanno riscontrato l’irregolarità in 3 locali. In due pub e in una rosticceria i militari hanno colto i commercianti in flagrante a somministrare birre a ragazzi di 16 e 17 anni. la violazione si è ripetuta con 9 ragazzi perciò sono state elevate altrettante contravvenzioni. Tra via Luca Giordano, inoltre, in via Rossini, via Scarlatti, al rione alto, in piazza Medaglie d’oro e in piazza Immacolata, i carabinieri della compagnia Vomero hanno sorpreso 10 assuntori, più della metà dei quali minorenni, in possesso marijuana e cocaina per uso personale. I ragazzi sono stati segnalati al prefetto e sono stati sequestrati loro 17 grammi di marijuana e uno di cocaina.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Parete - (CE), sequestrato deposito di veicoli per reti ambientali

Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise (CE), congiuntamente a personale specializzato del Dipartimento Provinciale dell’ARPAC di Caserta, nel corso di servizi mirati al contrasto dell’illecito smaltimento ...continua
Lodi,tentata rapina al portavalori : LE IMMAGINI

La Polizia di Stato di Lodi nella serata di ieri è intervenuta con personale della Sottosezione della Polizia Stradale di Guardamiglio sull’autostrada A1 per un tentativo di rapina commesso in danno di un complesso veicolare portavalori ...continua
Napoli: Carabinieri San Giovanni a Teduccio arrestano rapinatore

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di San Giovanni a Teduccio, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura di Napoli, Settima Sezione, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del ...continua
Forio di Ischia: pestò a sangue un coetaneo. Carabinieri arrestano 21enne

I carabinieri di Forio di Ischia hanno arrestato per lesioni gravissime e minaccia grave un 21enne incensurato del posto, in forza a un provvedimento emesso dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica. I fatti risalgono ...continua
Napoli, quartiere Arenella: servizi antidroga, carabinieri arrestano due giovani

A Napoli, nel quartiere arenella, i carabinieri del nucleo operativo del vomero, nel corso di uno dei servizi antidroga disposti dal comando provinciale, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente due giovani, un 26enne e ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.