WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Vico Equense: “alert” dei carabinieri sulle maxi-scorte domestiche illegali di artifizi pirici. Primi sequestri e denunce

Con l’approssimarsi delle festività natalizia inizia la corsa all’acquisto di artifizi pirotecnici per la notte di San Silvestro. I carabinieri della Compagnia di Sorrento, carpendo le prime avvisaglie dal territorio, la scorsa notte hanno predisposto dei controlli, al termine dei quali hanno rinvenuto a casa di un 23enne vicano circa mezzo quintale di artifizi categoria F2 (libera vendita ai maggiorenni) del tipo batteria di tubi monocolpo. E’ scattato il sequestro per il troppo materiale detenuto in abitazione privata, contrariamente a quanto disciplinato dalla norma, che ne prevede la detenzione al massimo di 5 chili netti, quantitativo oltre il quale è necessaria la denuncia del possesso all’Autorità. Per peso netto s’intende il contenuto reale in polveri piriche il cui peso è obbligatoriamente riportato sull’etichetta delle confezioni. Per cui, se proprio non si può festeggiare l’ingresso dell’anno nuovo in altro modo, l’alert dei carabinieri è di prestare attenzione al quantitativo di materiale che si compra e dove si acquista. Questo perché, anche se si tratta di materiale di libera vendita, stoccare in casa diversi chilogrammi è illegale e soprattutto può essere causa di drammatici incidenti. Per quanto riguarda i “botti” clandestini è sempre vietato venderne e acquistarne, ed è opportuno ricordare che la maggior parte di feriti e morti è causato proprio dall’uso dei fuochi illegali confezionati artigianalmente. Proseguiranno serrati i controlli dei carabinieri nelle prossime settimane. A casa del 23enne vicano i militari hanno trovato anche delle dosi destinate a uso personale di marijuana, motivo per il quale nei confronti del giovane è stato avviato l’iter amministrativo presso la Prefettura di Napoli.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Area Vesuviana: L'obiettivo dei Carabinieri per il controllo del territorio, vicinanza al cittadino e contrasto ai reati contro il patrimonio

Giorni di lavoro intenso per i militari della Compagnia di Castello di Cisterna che, su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Napoli hanno ulteriormente intensificato il numero di pattuglie poste a controllo del territorio. Nella ...continua
Marano e Melito di Napoli: Servizi anti-droga. Carabinieri arrestano 3 persone

Prosegue il contrasto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli allo spaccio di stupefacenti. I militari della Compagnia di Marano di Napoli, hanno arrestato 3 persone (2 al termine di un’indagine e 1 in flagranza di reato), per detenzione ...continua
Frattamaggiore, Violenza di genere: i Carabinieri arrestano figlio violento

I carabinieri di Frattamaggiore hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione un 36enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo – questa notte - ha minacciato e aggredito i propri genitori ...continua
Ischia, i Carabinieri arrestano 25enne per estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate

I Carabinieri della Stazione di Ischia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale Ordinario di Napoli nei confronti di un 25enne ischitano, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto ...continua
Casavatore, operazione Alto impatto dei Carabinieri. Oltre 100 le persone controllate: 2 gli arresti

Servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal comando provinciale di napoli per i Carabinieri della compagnia di casoria. Nel mirino le strade del Comune di Casavatore e Caivano. Importante l’impiego delle forze coinvolte. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.