WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

I Falò della Baronia accendono il Natale a San Nicola Baronia

“I falò della Baronia” illumineranno ed animeranno l’Irpinia fino al giugno del 2020. Il progetto, promosso dal Comune di Carife, in partenariato con i comuni di San Nicola Baronia e San Sossio Baronia, raccoglie una tradizione consolidata in tutta l'area della Baronia, nella provincia di Avellino. L’evento avrà inizio nei giorni 6 e 7 dicembre 2019 a San Nicola Baronia, in contemporanea con la XIII sagra de Lu Callariell, il tradizionale peperone locale, a cui sarà dedicato uno speciale percorso di degustazione. Il progetto, infatti, è costruito interamente sul binomio falò e gastronomia. Nel rito del falò, al centro della scena vi è il fuoco che con la sua luce vince le tenebre ed è elemento intorno al quale l’intera comunità ritrova la sua unità. Il fuoco è un’occasione per stare insieme in un momento di festa, un modo per rivivere ogni volta il proprio senso di identità e di appartenenza al territorio. Ed intorno al fuoco si esprime la cultura popolare che con i suoi canti, i suoi balli e le sue tipicità gastronomiche accoglie, include ed unisce. A completare la rievocazione del rito dei falò vi saranno imperdibili appuntamenti musicali. Il giorno 6, dalle ore 16.00, si potranno ascoltare i Terra Narrante con il loro spettacolo di musica itinerante. Alle 20.00 sarà la volta di Seppuccio Folk e la sua musica popolare. Alle 23.00, il dj “ZT” (Rock&Roll and Rockabilly).  Il giorno 7 si ricomincerà alle 16.00 con la musica itinerante della “Paranz Re O lion”. Alle 20.00 si continuerà con la musica popolare dei Tammurriare e alle 22.00 si esibiranno i The Rollin Livers che ci allieteranno con la loro musica reggae. Alle 24.00, il dj set Grooves e Vibes inaugurerà un nuovo giorno. Il progetto proseguirà nei comuni di Carife e San Sossio Baronia, fino a giugno 2020, anche con interessanti attività collaterali dedicate alla scoperta di tipicità e di fenomeni tipici del territorio, quali l’olio e il brigantaggio. Tanti appuntamenti, dunque, per vivere la magie dell’Irpinia, accompagnati dal fuoco dei falò, dall’energia degli spettacoli musicali/folkloristici e dai sapori delle degustazioni che doneranno brevi ma intense esperienze sensoriali legate alla tradizione e alle tipicità del territorio.  "L'intervento è co-finanziato dal POC Campania 2014-2020. “Rigenerazione urbana, politiche per il turismo e la cultura. Programma regionale di eventi e iniziative promozionali”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia: Capitale della Cultura. Diretta streaming

...continua
Presentazione del dossier relativo alla candidatura di Castellammare di Stabia a Capitale Italiana della Cultura 2022

Castellammare di Stabia è un tesoro di arte, storia, cultura, bellezze ineguagliabili. E abbiamo deciso di intraprendere la sfida della candidatura di Castellammare a Capitale Italiana della Cultura 2022 con la consapevolezza di avere oggi ...continua
Un ulivo per commemorare il scacrificio dell'avvocata Eruk Timtik

Detenzione, 238 giorni di sciopero della fame e infine l'ha raggiunta la morte. Tutto ciò per difendere "Il diritto ad un giusto processo per i propri assistiti". E' il sacrificio dell'avvocata turca Ebru Timtik che ...continua
Museo Archeologico di Stabia - Patrimonio di arte e cultura

l Museo Archeologico di Stabia contiene reperti unici in Italia, un patrimonio di arte e cultura che restituiamo ai nostri cittadini che si riconoscono nei nostri valori, nelle nostre tradizioni, nella nostra storia. Numerosi i reperti in mostra, ...continua
Napoli, Restaurate le epigrafi in memoria delle Quattro Giornate

Al Maschio Angioino è stata inaugurata la prima di 11 epigrafi in memoria dei caduti restaurate in città grazie ad un progetto dell'ANPI. L'iniziativa apre il programma delle celebrazioni per il 77° anniversario delle Quattro ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.