WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Cattolici e politica, Vietina (Forza Italia): “Riportare la persona e l’etica al centro della vita politica”

“Nel desiderio di migliorare la società è indispensabile riportare la politica ad una dimensione più umana, ponendo al centro la persona e le sue necessità e recuperare quei valori che erano alla base della società di un tempo e che adesso sembrano sopiti. Come parlamentari dobbiamo declinare la nostra azione politica secondo i programmi dei nostri partiti, ma sempre mantenendo come obiettivo il benessere della collettività nel suo complesso, i bisogni di tutti e il rispetto reciproco. Come sindaco e parlamentare ritengo che questi obiettivi possano essere perseguiti amministrando con onestà, impegnandosi nell'ascolto e nel cercare di risolvere i problemi dei cittadini, ripartendo da una politica che abbia origine dal basso, nei territori, fra le persone”. Così Simona Vietina, Sindaco di Tredozio e parlamentare di Forza Italia nell’introduzione del convegno “Cattolici e Politica – Idee ricostruttive per la democrazia nel nostro Paese” tenutosi il 3 dicembre scorso nella sala stampa della Camera dei Deputati a cura dell’Intergruppo Parlamentare “Cura della Casa Comune”. Di grande rilievo l’intervento del prof. Stefano Zamagni, presidente della Pontificia Accademia delle Scienze umane e padre del no-profit nel nostro Paese a cui si deve anche l’istituzione del primo corso di laurea sul tema in Italia. Il prof. Zamagni ha approfondito il tema dell’evoluzione dei percorsi, dallo sviluppo sostenibile allo sviluppo integrale, ambito di assoluta attualità e sempre più cruciale per la futura agenda politica. Il convegno è stato anche l’occasione per presentare il libro “Cattolici e Politica: in un tempo di cambiamento epocale”, realizzato da S.E. Mons. Mario Toso, Vescovo di Faenza-Modigliana e membro della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace: “È un grande onore per me avere qui monsignor Mario Toso – prosegue Vietina -, che con la sua ultima "fatica letteraria" sembra avvicinarsi proprio agli obiettivi che il gruppo interparlamentare “Cura della Casa Comune” si prefigge. La sua nuova opera ruota intorno a domande fondamentali: la fede ha ancora da dire qualcosa nella nostra società? Può reggere il confronto con la modernità del tempi? Può ancora essere il motore per affrontare ogni aspetto della vita e della politica? Domande che ogni individuo, in particolare chi ha il compito di gestire e amministrare una comunità o, ancora di più, il Paese, deve affrontare con serietà”.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

L’augurio del sindaco Cimmino ai neoeletti consiglieri regionali

Buon lavoro ai neoeletti ed ai riconfermati al consiglio regionale della Campania. Le elezioni hanno rappresentato un banco di prova per molti. Castellammare ha risposto con grande fervore alla chiamata alle urne con oltre il 50% dei votanti. Il ...continua
Il ricordo di Giancarlo Siani da parte di sindaco Cimmino

Libertà, impegno, coraggio, ricordo. 35 anni fa veniva ucciso Giancarlo Siani, giovane cronista de Il Mattino di Napoli. Un esempio attuale e meraviglioso: invito tutti i miei concittadini, giovani e meno giovani, a scoprire e ad approfondire ...continua
Enti locali, accordo tra architetti e Comune di Somma Vesuviana

NAPOLI – Siglato, questa mattina, presso la sede di Piazzetta Matilde Serao, a Napoli, l'accordo tra l'Ordine degli architetti Ppc di Napoli e provincia e il comune di Somma Vesuviana per le attività di formazione di giovani ...continua
Elezioni regionali: vincitori e vinti a Castellammare di Stabia

A cura di Ernesto Manfredonia In piena tempesta covid piovono sui seggi le ultime forze estreme che agitano gli animi prossimi alla sopravvivenza. Poca presenza sui territori ma tanta capacità di negoziare, questa la sintesi dei risultati ...continua
Punto di Vista

Ebbene di questa tornata elettorale, si ricorderà che i coloni padani non sfondano nella Stalingrado campana, ove lo Zar De Luca, abile mossiere, ha imbrigliato prima i suoi alleati nelle proprie liste poi gli avversari politici. Il professore ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.