WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Economia / Sindacati

Rigenerazione urbana, incontro nella Sala Vasari

Il convegno promosso dagli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri

NAPOLI – Rigenerazione urbana: se ne discute domani, giovedì 5 dicembre a Napoli, dalle ore 14.30 nelIa Sala Vasari di Piazza Monteoliveto in un convegno promosso congiuntamente dagli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Napoli, con la Fondazione Ordine Architetti Napoli e in collaborazione con gli Ordini partenopei degli Avvocati e dei Commercialisti.

L'incontro - spiegano gli organizzatori - mira a fare il punto sullo stato della normativa in materia di rigenerazione urbana, focalizzandosi sul complesso e articolato scenario campano e in particolare napoletano.

Alla rigenerazione urbana e territoriale si attribuisce infatti oggi un ruolo centrale e prioritario nel processo di rinnovo dei luoghi in cui si svolgono le nostre vite e con esso la possibilità di rinnovare il lavoro dei professionisti, in un'ottica di sviluppo sostenibile che si prefigga di ridurre o azzerare il consumo di suolo.
Al convegno prenderanno parte: Leonardo Di Mauro (presidente Ordine degli Architetti Ppc di Napoli e provincia); Edoardo Cosenza (Presidente Ordine degli Ingegneri di Napoli); Vincenzo Moretta (Presidente Ordine dei Commercialisti di Napoli); Antonio Tafuri (Presidente Ordine Avvocati di Napoli); Michelangelo Russo (Direttore DIARC- Università degli studi di Napoli Federico II); Francesco Domenico Moccia (Segretario nazionale dell'Istituto Nazionale di Urbanistica-Inu).
Ad introdurre i lavori saranno gli architetti Concetta Marrazzo (Consigliere Ordine Architetti di Napoli) e Diego Zoppi (Consigliere Nazionale dell'Ordine degli Architetti).
Seguiranno le osservazioni e le proposte del professor Simone Ombuen (Università degli studi Roma Tre), dell'architetto Bruno Discepolo (Assessore Urbanistica Regione Campania), del professor Carmine Piscopo (Assessore Urbanistica Comune di Napoli), del professor Aldo Aveta (Coordinatore Commissione Ingegneria dei Beni Culturali dell'Ordine degli Ingegneri di Napoli), di Immacolata Vasaturo (Consigliere Ordine dei Commercialisti di Napoli), dell'avvocato Renata Spagnuolo Vigorita (Università degli Studi di Napoli Federico II), dell'architetto Sebastiano Serpico (libero professionista), del professor Enrico Formato (DIARC- Università degli studi di Napoli Federico II).

Secondo i promotori dell'incontro, vanno strutturate iniziative che permettano di ricondurre alla persona le regole e le dinamiche legate alla città, nella convinzione che la qualità dello spazio in cui si svolgono le nostre vite sia di primaria importanza e sia in grado di generare economia e cultura.
Come procedere? Occorre prendere coscienza della necessità di un radicale rinnovo degli strumenti necessari alla gestione della città e quindi di riscrivere una legge quadro statale che aggiorni i principi, gli scopi, gli indirizzi della pianificazione degli ambienti costruiti e degli spazi aperti.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Trasporto Pubblico e Aggressioni

Ieri nel nostro appello/comunicato lamentavamo dell'assenza di iniziative concrete, sia aziendali che delle forze dell'ordine per tutelare l'incolumità fisica di chi lavora ed usa i mezzi di trasporto e... proprio ieri un capotreno ...continua
Questione GIRASERVICE: le condizioni si fanno sempre più critiche

Si fanno sempre più critiche le condizioni dei lavoratori GIRASERVICE e delle sue aziende consorziate DELPESO e CO.NA.TA. Sono infatti circa 140 i lavoratori a rischio, che dal 1995 gestiscono tutti i servizi riguardanti la distribuzione ...continua
Lotta in Movimento

Ieri, alcuni esponenti di Movimento di Lotta - Disoccupati 7 Novembre hanno sottolineato la loro sete di cambiamento.Non più disposti a rappresentare una voce rimasta a lungo inascoltata, si sono riuniti a Piazza Carità intorno alle ...continua
Sinatra (Univendita): «35mila mamme escono ogni anno dal mercato del lavoro

«In Italia, ogni anno, più di 35mila lavoratrici lasciano la propria occupazione perché non hanno la possibilità di conciliare lavoro e carichi familiari. Questo ci dicono i dati evidenziati nell’ultima relazione ...continua
UGL-Campania, cordoglio per la perdita di Vincenzo Femiano, storico e instancabile animatore della vita sindacale

Il segretario regionale dell’UGL Campania, Gaetano Panico, a nome dell’intera comunità intende esprimere il proprio cordoglio per la improvvisa e triste scomparsa di Vincenzo Femiano, storico e instancabile animatore della vita ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.