WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Torre Annunziata. Misure Cautelari: sistemi giuridici a confronto

A cura di Ernesto Manfredonia 

Per trovar la giustizia, bisogna esser fedeli: essa, come tutte le divinità, si manifesta soltanto a chi crede. Questa frase è tratta da “l’Elogio dei giudici” dell’insigne giurista Piero Calamandrei. Un doveroso richiamo alla giustizia che si innesta nel variegato tessuto culturale del diritto penale di alcuni paesi dell’Unione Europea. È quanto emerge da un convegno organizzato dalle Camere Penali di Torre Annunziata, una tavola rotonda che ha lambito i confini d’Oltralpe per poi giungere tra le righe del diritto processuale tedesco e belga. Dopo i saluti del GIP Dott. Antonio Fiorentino, l’Avvocato Massimo Loffredo introduce i lavori all’insegna della partecipazione giovanile, quale suo precipuo scopo in qualità di referente dell’Osservatorio giovani, un coinvolgimento che ha interessato appunto le due fresche leve delle Camere Penali, l’Avvocato Vincenzo Scarfato e il Dott. Enrico Maria Di Pietro, i quali hanno illustrato alcuni aspetti delle misure cautelari basandosi su alcune relazioni redatte da un gruppo di lavoro composto da giovani giuristi. 

La seconda parte del convegno, intervallata dai saluti e dagli auspici del Presidente Avvocato Nicolas Balzano, si è incentrata sugli aspetti procedurali che interessano i succitati paesi, sistemi che ad onor del vero hanno un po’ disatteso aspettative protese a scenari intrisi di garantismo, almeno da quanto si è evinto dagli interventi dell’Avvocato Caroline Poirè, per il Belgio, e dell’Avvocato Thomas Röth, per la Germania. 

L’evento infine giunge alla sua conclusione con i ringraziamenti dell’Avvocato Fabio Frattini, quale componente della Giunta delle Unioni delle Camere Penali, che spera in un prosieguo attraverso un continuo e metodico confronto per una più pregnante formazione dei giovani avvocati, così come espresso anche dal Presidente Balzano, il quale spera persino in quella ambita conquista del diritto che travalica i confini del pluralismo giuridico per una più ampia visione comune che sia in grado di coinvolgere culturalmente i penalisti d’Europa e forse, perché no, del mondo.

Il convegno inoltre rientrava nel corso di Difensori d’Ufficio, sempre organizzato dalle Camere Penali, curato dall’Avvocato Salvatore Barbuto.  

 






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa a Gragnano al convegno «Ambiente, Scuola e Legalità»

Gragnano (Na). Seduti allo stesso tavolo, soggetti diversi, rappresentanti di istituzioni nazionali e regionali provenienti da realtà e culture diverse, in collaborazione per una consapevolezza ambientale più concreta e condivisa. ...continua
Sardine vanno controcorrente? Non sono salmoni

A cura di Ernesto Manfredonia Un ritorno di fiamma che riaccende la passione per il bipolarismo. E' il bilancio di un'elezione regionale che ha razionalizzato un consenso apparentemente frammentato dai disordini creati tra gli errabondi ...continua
Castellammare di Stabia è tra le 43 città candidate a Capitale Italiana della Cultura 2021

Castellammare di Stabia è tra le 43 città candidate a Capitale Italiana della Cultura 2021, una chiara espressione della volontà di tenere alta l’attenzione sul tema della valorizzazione del vasto patrimonio artistico, ...continua
Forza Italia? Francesco Cascone viene corteggiato da Fratelli d'Italia

A cura di Ernesto Manfredonia Sembrerebbe un paradosso, ma il Vicesindaco di Santa Maria la Carità da uomo di fiducia di Cesaro starebbe ricevendo ammiccamenti dal partito di Giorgia Meloni. Il suo nome verrà infatti proposto ...continua
Merito e Ambiente: grande tappa a Matera per Meritocrazia Italia

Si è concluso nella suggestiva cornice del meraviglioso "Palazzo Viceconte" di Matera – l’incontro organizzato dall’Associazione Meritocrazia Italiana sul tema: MERITO e AMBIENTE – Un legame inscindibile ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.