WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Gragnano. Questione Luminarie Consorzio:silenzio deludente

 I consiglieri di opposizione, Patrizio Mascolo, Antonio De Angelis e Giovanni Sorrentino: «Dal consorzio un silenzio deludente. Amministrazione succube degli imprenditori, sempre agevolati. » Fa rabbia che l'amministrazione resti succube e non prenda le dovute decisioni. Sembra che qualcosa o qualcuno freni l'avvio di provvedimenti. Ci sono più ombre che verità. Però sarebbe utile ricordare alcuni passaggi che sono andati a vantaggio degli imprenditori locali, maggiormente i grandi produttori di pasta. Dal museo della pasta, in primis. Dalla città metropolitana sono arrivati fondi per circa un milione e 700mila euro e, nonostante il nostro parere contrario, sono stati investiti per completare il Museo della Pasta e dedicargli anche un parcheggio. Avevamo chiesto di utilizzarli per riqualificare i plessi scolastici del territorio, che hanno bisogno di interventi importanti. Ed ecco che spingeremo, a questo punto, per l'istituzione di una Fondazione della città della pasta. Ma ripercorrendo le tappe di quest'amministrazione, sempre per i produttori di pasta è stato firmato un accordo di programma. Anche il Puc crea maggiori possibilità di sviluppo nell'area dove già persistono gli stabilimenti di produzione della pasta. Allora la domanda è lecita: qual è il rientro per la città? Perchè il logo del consorzio, ritenuto illecito dall'avvocatura del Comune, continua a essere utilizzato a vantaggio dei produttori? Ci sono conti che non tornano. Ritornando alle luminarie sembra strano che i nostri imprenditori hanno girato le spalle all'amministrazione, investendo comunque altrove. La spiegazione è stata ancor più deludente. Pare che alla richiesta dell'amministrazione, inviata al Consorzio di pasta Igp, non ci sia stata nessuna risposta. Eppure questa maggioranza si è tanto prodigata per i grandi imprenditori, avendo in cambio poco e nulla. Sta di fatto che il vero riconoscimento alla città di Gragnano da parte dei produttori di pasta si concretizzerebbe soltanto con le royalty, facendo crescere il territorio che gli ha dato la possibilità di espandersi in tutto il mondo, fregiandosi del riconoscimento IGP affiancato al nome Gragnano.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Chi trova un amico trova un.....

De Luca ...continua
Cesaro frena la candidatura di Annarita Patriarca?

A cura di Ernesto Manfredonia   Non sarà De Luca a vincere le elezioni, ma sarà il centrodestra a perderle. Questo il leitmotiv che sta caratterizzando la scorrazzta di truppe che dalle loro postazioni si stanno apprestando ...continua
Il Gruppo Consiliare Gaetano Cimmino Sindaco esprime la più viva e sentita solidarietà al carabiniere aggredito

Il gruppo Gaetano Cimmino Sindaco di Stabiae esprime la più sentita solidarietà al carabiniere aggredito ieri notte nel centro di Castellammare da un gruppo di balordi, molti dei quali sono stati già identificati e che siamo ...continua
Il sindaco di Procida incontra il presidente De Luca

Il Sindaco ha condiviso: "La prima volta che ho sentito al telefono il Presidente De Luca, eravamo nel pieno della battaglia popolare per salvare il Pronto Soccorso di Procida. Mi garantì, molto prima che arrivasse l'esito del ricorso ...continua
Castellammare si candida Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2022

Oggi abbiamo inviato al ministero per i Beni ambientali il dossier recante la proposta di candidatura per Castellammare a Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2022. Non mi dilungo nell’illustrare il dossier inviato anche perché ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.