WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Politica

Condono edilizio, la soddisfazione della consigliera regionale Loredana Raia (Pd) dopo l'approvazione dell'emendamento in aula

Raia: "Abbiamo dato una risposta alle istanze dei Comuni e dei cittadini"

"Abbiamo pensato a quelle amministrazioni comunali che si sono improvvisamente viste costrette a rigettare il rilascio di qualsiasi titolo abilitante ai fini residenziali ancorchè si trattasse di immobili edificati prima dell’entrata in vigore della legge 21/2003. Ma soprattutto abbiamo pensato a quelle migliaia di cittadini che, per una mera interpretazione dell'articolo 5 della stessa legge regionale, rischiavano di vedere leso un proprio diritto acquisito attraverso i condoni del 1985 e del 1994". La consigliera regionale del Pd Loredana Raia esprime soddisfazione per quello che definisce "un importante risultato, finalmente, raggiunto in consiglio regionale per uscire dal pantano nel quale erano finite le amministrazioni comunali della zona rossa". Il riferimento è all'emandamento approvato in aula mercoledì 27 novembre che mette ordine in merito all'interpretazione dell'articolo 5 della Legge Regionale 21/2003, contenuta in una sentenza del Consiglio di Stato pubblicata nel luglio del 2018, interpretazione che aveva considerato anche gli immobili preesistenti alla data di entrata in vigore della legge come nuova edilizia residenziale, tanto da imporre l'espresso divieto del rilascio del titolo abilitativo del condono edilizio, anche in presenza di istanze presentate nei tempi richiesti e comunque prima del 2003. Una iniziativa che segue quella avviata dalla stessa Loredana Raia già a partire dalla scorsa estate: "In questi mesi - prosegue la consigliera regionale del Pd - abbiamo audito i sindaci della zona rossa in quarta commissione ed abbiamo raccolto il loro grido di allarme, che era poi il grido di allarme di migliaia di cittadini. Avremmo preferito, come del resto ragionato insieme alla giunta regionale, licenziare quest'argomento all'interno della nuova legge regionale urbanistica. L'approvazione di una legge ha però un iter articolato ed i tempi occorrenti non sarebbero stati brevi e dunque rispondenti alle imminenti esigenze dei cittadini". "A chi parla di 'schiaffo al territorio' usando i soliti toni populistici che nulla hanno a che vedere con le reali esigenze della gente - conclude Loredana Raia - ricordo che senza il provvedimento approvato mercoledì in aula, neanche gli interventi per la messa in sicurezza per salvaguardare l'incolumità dei cittadini all'interno delle proprie abitazioni sarebbero stati consentiti. Continueremo a combattere ogni tentativo di deturpazione del nostro territorio vincolato e protetto, sempre e con ogni mezzo a nostra disposizione".






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Merito e Ambiente: grande tappa a Matera per Meritocrazia Italia

Si è concluso nella suggestiva cornice del meraviglioso "Palazzo Viceconte" di Matera – l’incontro organizzato dall’Associazione Meritocrazia Italiana sul tema: MERITO e AMBIENTE – Un legame inscindibile ...continua
Lega. Tina Donnarumma nominata Responsabile Enti Locali

Un incarico importante che il nostro Segretario Provinciale avv. Vincenzo Catapano, in sintonia con il coordinatore della regione Campania On. Nicola Molteni, ha ritenuto affidarmi. La mia gratitudine per la fiducia accordatami è accompagnata ...continua
Castellammare Giulio Morlino lascia la Lega

Il consigliere comunale Giulio Morlino lascia la Lega. L'ingresso di Tina Donnarumma e la papabile candidatura di Carla Di Maio a segretario cittadino della Lega ha creato inevitabili malumaori nel partito di Matteo Salvini. Aderira...continua
A Verona discriminazione nei confronti di Almirante, un controsenso per il ruolo ricoperto da Liliana Segre

«Abbiamo votato a favore e senza esitazione alcuna in consiglio comunale a Castellammare di Stabia attraverso il capogruppo Fdi Ernesto Sica, alconferimento della cittadinanza onoraria a Liliana Segre perché ci sembrava&nb...continua
Gragnano - Patrizio Mascolo: « Molta approssimazione e poca competenza»

La nostra collaborazione servita solo quando faceva comodo. Ora si cambia. Con questa elezione prestabilita da patti politici deludenti, si conclude ogni possibilità di dialogo con l'attuale maggioranza. Quello che traspare è un ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.