WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cultura / Eventi

V Edizione Presepe Vivente San Giorgio a Cremano

“ Il Presepe secondo Francesco”


Domenica 29 dicembre presso la Chiesa Santa Maria dell’Aiuto la quinta edizione del presepe vivente. Il tradizionale  appuntamento che ogni anno si rinnova e vede centinaia di fedeli radunarsi intorno a questa iniziativa. Quest’ anno la comunità parrocchiale ha voluto omaggiare il primo presepe vivente in assoluto,quello che nell’anno 1223 San Francesco nel piccolo paesino di Greccio in provincia di Rieti, fece erigere. In una grotta naturale nascosta da una fitta vegetazione davanti a una mangiatoia con a latere il bue e l’asinello, Francesco fece celebrare la Santa Messa , l’Eucarestia, utilizzando la culla come altare, spiegando con un gesto semplice e comprensibile a tutti la nascita del bambino Gesù  cioè l’incarnazione di Dio come uomo. Da qui l’dea del regista e autore Mario Pasquale che ha voluto continuare quella scena aggiungendo Maria, San Giuseppe, due zampognari, qualche pastore della tradizione napoletana,e un classico vicolo,  in modo da unire le due culture, e creare uno spettacolo più universale. L’idea è piaciuta al diacono Gerardo Farina che ottenuto l’assenso del parroco don Gioacchino Montefusco , sempre attento e presente ad ogni iniziativa che avvicina le persone alla fede Cristiana,  ha dato inizio con il suo estro alla costruzione dello scenario, infine la bravura di alcuni parrocchiani , che da sempre collaborano alla allestimento scenografico del presepe , ha reso possibile un altro piccolo capolavoro. Un scenario che da già solo illumina l’anima, ma che si concretizza con il musical preparato . Alla rappresentazione del Presepe vivente dal titolo “ IL PRESEPE SECONDO FRANCESCO” parteciperanno la compagnia teatrale “Le Ali del Teatro” diretta da Maria Giustiniani, la scuola di ballo di San Giorgio a cremano “La Manu dance” e molti parrocchiani come figuranti. Nella domenica del 29 dicembre si faranno tre raffigurazioni in questi orari 17.30, 18.45,20.00 per dare la possibilità a tutti di assistere all’evento, i biglietti di ingresso come sempre gratis, saranno distribuiti al più presto in sacrestia. Non resta che aspettare per assistere ancora una volta ad un capolavoro.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Lacedonia, Ultimi appuntamenti per Teatro in Cammino

Piazzetta San Nicola a Lacedonia è la tappa conclusiva della prima edizione di Teatro in Cammino. Venerdì 7 agosto, alle ore 18:30, La Baracca dei Buffoni sarà in scena con Il fachiro e il professore. In uno dei suoi viaggi ...continua
Pompei, Giunge al temine il secondo ciclo della rassegna "Sharing Art - I racconti della villa"

 Giunge al temine il secondo ciclo della residenza artistica de "Sharing art" organizzato dalla Klimax Theatre Company. Un progetto unico in Italia, creato per condividere progettualità, competenze e visioni ma anche e soprattutto ...continua
Procida. Oggi racconto una storia di cultura

Il Vice Sindaco Titta Lubrano ha condiviso: "Dopo la presentazione della candidatura a Capitale Italiana della Cultura, continua la sinergia con la Città Metropolitana di Napoli. La cultura come cura Nella Sala Vasari del Complesso ...continua
A tavola con gli antichi romani: appuntamento ad Ercolano venerdì 31 luglio

 Alla scoperta dei sapori che caratterizzavano la vita quotidiana delle popolazioni nei giorni che precedettero l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.  e che distrusse le città poste alle sue pendici. Un ritorno alle origini per ...continua
Napoli, In vicoletto Belledonne una targa per Luciano De Crescenzo

Dopo il murale ai Quartieri Spagnoli, è stata inaugurata in vicoletto Belledonne a Chiaia una targa per Luciano De Crescenzo. Ad ottobre il Comune dedicherà a De Crescenzo l'intitolazione della strada. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.