WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Con Pinus Lab nasce a Trecase un progetto socio-educativo e terapeutico-formativo rivolto alle «persone speciali» dell'area dell'Asl Napoli 3 Sud

Con Pinus Lab nasce a Trecase un progetto socio-educativo e terapeutico-formativo rivolto alle «persone speciali» dell'area dell'Asl Napoli 3 Sud

Garantire un sostegno concreto e offrire una opportunità di inserimento nel tessuto sociale alle «persone speciali» dell’area di riferimento dell’Asl Napoli 3 Sud: sono gli obiettivi del progetto socio-educativo e terapeutico-formativo promosso dalla cooperativa Boetheia all’interno del centro sociale polifunzionale Pinus Lab di Trecase. Un progetto illustrato durante una tavola rotonda a cui hanno preso parte - insieme ai responsabili della cooperativa Boetheia, Raffaele Falanga e Fabio Di Martino - i sindaci del comprensorio torrese-boschese, il dirigente dell’ambito sociale N30 Nicola Anaclerio, l’ippoterapeuta Umberto Casciello e il coordinatore del programma di musicarterapia Maurizio Di Gennaro. «Avviamo questo nuovo progetto al termine di un percorso durato circa un anno e mezzo - la presentazione dell’avvocato Raffaele Falanga -. Tempo impiegato per capire, attraverso il confronto con le associazioni del territorio, reali esigenze e necessità: così sono nati interventi finalizzati a sviluppare e mantenere l’autonomia delle persone disabili». Interventi innovativi e personalizzati, un’assoluta novità nel campo dell’assistenza. «Inauguriamo un centro di eccellenza - la soddisfazione espressa da Nicola Anaclerio, dirigente dell’ambito sociale N30 - pensato per costruire una nuova frontiera dei servizi sociali e per dare risposte a tutti. Si apre un ulteriore spiraglio di fiducia per la disabilità». Parole accolte con un caloroso applauso dalla folta platea di familiari di «persone speciale» accorse alla presentazione dei nuovi strumenti di inclusione introdotti al Pinus Lab: su tutti l’ippoterapia e la musicarterapia. Metodologie illustrate da chi, ogni giorno, si occuperà di favorire i processi di inclusione sociale di disabili adulti e minori dagli 11 ai 18 anni, autonomi e semiautonomi. Un modo di fare rete esaltato dal sindaco di Trecase, intervenuto alla presentazione insieme ai colleghi di Boscotrecase e Torre Annunziata: «Da soli non si percorre molta strada - le parole di Raffaele De Luca -. Insieme ai sindaci del territorio abbiamo portato avanti un discorso per dotare le nostre città di uno strumento fondamentale per le fasce deboli: una struttura del genere mancava nel nostro territorio e risponderà alle esigenze e alle necessità di centinaia di famiglie».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Nuova iniziativa del Codacons a favore dei piccoli comuni italiani impegnati nell'assistenza alla terza età durante i mesi dell’emergenza

Nuova iniziativa del Codacons a favore dei piccoli comuni italiani che durante l’emergenza Covid si sono distinti per l’assistenza e l’attenzione verso le persone più anziane, categoria che maggiormente ha risentito della ...continua
Prestazioni erogate dall’Asl Napoli 3 Sud, da oggi è possibile anche telefonicamente

Da oggi, 27 luglio 2020, tutte le prestazioni erogate dall'Asl Napoli 3 Sud possono essere prenotate anche telefonicamente, chiamando il numero 081 9633169 (call center Cup). La chiamata può essere effettuata sia da fisso, sia da cellulare, ...continua
Piano di Zona S2, progetto ITIA: i tirocini di inclusione

Con l’avvio dell’Azione C) Tirocini finalizzati all’inclusione sociale, il progetto “I.T.I.A. Intese Territoriali di Inclusione Attiva”, intitolato “Key of change”, finanziato al Piano di Zona S2 dalla Regione ...continua
Regione Campania- De Luca, COVID-19, ordinanza n.63 del 24/07/2020

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 63 del 24/07/2020 che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. L’ordinanza contiene le seguenti ...continua
Emergenza COVID-19. Operatrice sociosanitaria 26enne contagiata, scatta la quarantena

L’Asl ci ha comunicato stamattina che un cittadino stabiese è stato contagiato dal Covid-19. Si tratta di una 26enne operatrice socio-sanitaria che, a seguito di alcuni sintomi febbrili, è stata sottoposta a tampone, il cui esito ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.