WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Salute / Sanità

Con Pinus Lab nasce a Trecase un progetto socio-educativo e terapeutico-formativo rivolto alle «persone speciali» dell'area dell'Asl Napoli 3 Sud

Con Pinus Lab nasce a Trecase un progetto socio-educativo e terapeutico-formativo rivolto alle «persone speciali» dell'area dell'Asl Napoli 3 Sud

Garantire un sostegno concreto e offrire una opportunità di inserimento nel tessuto sociale alle «persone speciali» dell’area di riferimento dell’Asl Napoli 3 Sud: sono gli obiettivi del progetto socio-educativo e terapeutico-formativo promosso dalla cooperativa Boetheia all’interno del centro sociale polifunzionale Pinus Lab di Trecase. Un progetto illustrato durante una tavola rotonda a cui hanno preso parte - insieme ai responsabili della cooperativa Boetheia, Raffaele Falanga e Fabio Di Martino - i sindaci del comprensorio torrese-boschese, il dirigente dell’ambito sociale N30 Nicola Anaclerio, l’ippoterapeuta Umberto Casciello e il coordinatore del programma di musicarterapia Maurizio Di Gennaro. «Avviamo questo nuovo progetto al termine di un percorso durato circa un anno e mezzo - la presentazione dell’avvocato Raffaele Falanga -. Tempo impiegato per capire, attraverso il confronto con le associazioni del territorio, reali esigenze e necessità: così sono nati interventi finalizzati a sviluppare e mantenere l’autonomia delle persone disabili». Interventi innovativi e personalizzati, un’assoluta novità nel campo dell’assistenza. «Inauguriamo un centro di eccellenza - la soddisfazione espressa da Nicola Anaclerio, dirigente dell’ambito sociale N30 - pensato per costruire una nuova frontiera dei servizi sociali e per dare risposte a tutti. Si apre un ulteriore spiraglio di fiducia per la disabilità». Parole accolte con un caloroso applauso dalla folta platea di familiari di «persone speciale» accorse alla presentazione dei nuovi strumenti di inclusione introdotti al Pinus Lab: su tutti l’ippoterapia e la musicarterapia. Metodologie illustrate da chi, ogni giorno, si occuperà di favorire i processi di inclusione sociale di disabili adulti e minori dagli 11 ai 18 anni, autonomi e semiautonomi. Un modo di fare rete esaltato dal sindaco di Trecase, intervenuto alla presentazione insieme ai colleghi di Boscotrecase e Torre Annunziata: «Da soli non si percorre molta strada - le parole di Raffaele De Luca -. Insieme ai sindaci del territorio abbiamo portato avanti un discorso per dotare le nostre città di uno strumento fondamentale per le fasce deboli: una struttura del genere mancava nel nostro territorio e risponderà alle esigenze e alle necessità di centinaia di famiglie».






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia rione Moscarella. Demolita una piscina abusiva

Proseguono le operazioni di ripristino della legalità nel rione Moscarella. Lo Stato, la città di Castellammare di Stabia e tutta la cittadinanza si riappropriano finalmente di zone del territorio lasciate per troppo tempo abbandonate ...continua
Entra in giunta l'avvocato Antonella Carino con deleghe alle Pari Opportunità e al Patrimonio, prende il posto di Ida Sannino

San Giorgio a Cremano, 14 gennaio 2020 - Antonella Carino, avvocato civilista è il nuovo assessore alle Pari Opportunità e al Patrimonio. Nominata dal sindaco Giorgio Zinno, Carino è espressione dei Verdi, vive a lavora a San ...continua
Ospedale del Mare senza mascherine, gli infermieri le comprano su Amazon

Mancano le mascherine protettive e gli infermieri le acquistano su Amazon. È accaduto al pronto soccorso dell'Ospedale del Mare, dove dall'inizio dell'anno si registrano continue carenze di materiale sanitario. Per questi motivi, ...continua
Ospedale Maresca di Torre del Greco - Nuovo centro per l’autismo Asl Na 3 Sud

Il prossimo 8 gennaio 2020 alle ore 10:30, presso l’ospedale Maresca di Torre del Greco sarà inaugurato il nuovo centro per l’autismo (ambulatorio per la diagnosi precoce dei disturbi dello spettro autistico) dell’azienda ...continua
Ricoveri per l’influenza in Pediatria, il primario Vitale rassicura: «Nessuna emergenza e non c’è alcuna barella in reparto»

«Non c’è mai stata nessuna barella nell’Unità Operativa di Pediatria dell’Azienda Ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, Né è corretto creare falsi e inutili allarmismi parlando di emergenza. ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.