WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Gestione dei rifiuti. Il Noe di Salerno in azione; 10 persone denunciate

Casal Velino (SA). A conclusione di articolata indagine coordinata dal Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania Dott. Antonio Ricci e finalizzata al contrasto dello smaltimento illecito di rifiuti urbani, i Carabinieri del N.O.E. di Salerno hanno denunciato in stato di libertà 10 persone in qualità di legali rappresentanti e responsabili tecnici di società di recupero, intermediazione, trasporto e smaltimento di rifiuti operanti in Campania, Lazio e Toscana. Le indagini, avviate nel mese di luglio 2018, hanno consentito di documentare la gestione illecita di circa 350 tonnellate di rifiuti urbani costituiti da posidonia oceanica (c.d. alghe spiaggiate) prodotti nel territorio del Comune di Casal Velino, nota località turistica del litorale cilentano. Nell’esecuzione del pubblico servizio avente ad oggetto il “trasporto e lo smaltimento presso idoneo impianto di posidonia oceanica”, affidato dalla locale amministrazione comunale a società cooperativa operante a Eboli, l’impresa, avvalendosi dell’intermediazione di altra società di Angri, effettuava operazioni abusive di recupero ed in assenza della prescritta autorizzazione. Oltretutto, avvalendosi di una società di trasporto di rifiuti operante in provincia di Frosinone e munita di titolo non idoneo, conferiva illecitamente i detti rifiuti urbani presso due impianti di compostaggio situati nelle province di Siena e Arezzo. All’esito degli accertamenti, condotti con l’ausilio tecnico di personale Arpa di Salerno, ed estesi presso gli uffici del Settore Autorizzazioni Ambientali della regione Toscana, è emerso che anche tali impianti di destinazione non erano autorizzati alla gestione di tale tipologia di rifiuto. Alla conclusione delle attività investigative, la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha emesso un’Informazione di garanzia a carico di 10 soggetti in qualità di legali rappresentanti delle società coinvolte per il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata ed il Gip del Tribunale – Dott. Sergio Marotta, condividendo le valutazioni degli organi inquirenti, ha emesso un decreto di sequestro preventivo di 6 motrici e rimorchi in uso alla società laziale di trasporto rifiuti, in quanto utilizzati per le illecite operazioni di trasporto presso i siti di destinazione finale.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Piano di Sorrento: Truffe agli anziani. i carabinieri di Sorrento fermano coppia di truffatori

I carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno arrestato in flagranza di reato R.C., 29enne, e A.E., 57enne, entrambi napoletani, già noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti responsabili di concorso di truffa commessa in danno di persona ...continua
Melito: Gestiva una piazza di spaccio sottoposto ai domiciliari. Arrestato 43enne

Prosegue il contrasto Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli allo spaccio di stupefacenti. I militari della Tenenza di Melito, insieme a quelli del Nucleo Cinofili di Sarno hanno arrestato per spaccio di stupefacenti ed evasione S.R. un 46enne ...continua
Napoli: arrestata dai Carabinieri una banda di 10 spacciatori nell'ambito della movida del Vomero

 Questa mattina i Carabinieri della Compagnia Napoli Vomero, a conclusione di indagini coordinate dalla D.D.A. di Napoli, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli nei confronti ...continua
Guardia di Finanza Napoli - Sequestrata fabbrica di prodotti igienizzanti fasulli

 Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato a San Giorgio a Cremano (NA) uno stabilimento di oltre 1000 m2 dove sono stati scoperti 14.000 litri di materie prime (acido cloridrico, sapone potassico, acusol, wilfaret, ...continua
Agerola - Sbanda con la moto e investe una bambina

Incidente grave nella città montana di Agerola, una moto enduro (tipo cross) sbanda ed investe una bimba che finisce grave all'ospedale di Castellammare di Stabia. Sul posto carabinieri e personale del 118, che hanno provveduto al ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.