WhatsApp: 338.868.60.22Canale WhatsApp  
  Live Streaming  Team  Redazione  Archivio  WebTV
Reportweb.tv
Vai all'indice Cronaca / Giustizia

Cronaca- San Prisco- Castel Volturno-Marcianise- Acerra (Na) e San Felice a Cancello (CE)

I carabinieri denunciano 9 persone per discarica non autorizzata

 Nella giornata di ieri, In San Prisco(ce), i carabinieri del locale Comando Stazione, unitamente a personale della Stazione Carabinieri Forestale di Caserta ed a personale del genio civile, a seguito di un controllo, hanno deferito in stato di libertà complessive 9 persone, tutte del casertano, ritenute responsabili di attività di gestione di rifiuti non autorizzati. In particolare, i militari dell’Arma, hanno accertato un’attività non autorizzata di riempimento e ripristino ambientale di una cava dismessa compresa su alcuni terreni in località cementara del Comune di San Prisco ed avente una superfice complessiva di circa 30.000 mq. Ad essere stati denunciati sono stati l’amministratore unico della ditta che stava eseguendo il riempimento ed il direttore dei lavori nonché le 7 persone co-proprietarie dei terreni costituenti l’area sulla quale sono stati rinvenuti circa 300 mc di rifiuti, costituiti da materiale di risulta proveniente da lavorazione edile quali calcinacci, inerti e piastrelle, sversati in un’area di circa 1.500 mq. Contestualmente al deferimento in stato di libertà i carabinieri hanno proceduto alla sospensione cautelativa delle attività di riempimento e ripristino ambientale nonché al sequestro dell’area interessata dallo sversamento illecito di rifiuti

In Castel Volturno, nel corso del pomeriggio odierno, i carabinieri del Comando Stazione di Mondragone hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 32enne ghanese, irregolare sul territorio nazionale. I militari dell’Arma, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto e sequestrato nr. 29 involucri in chellophane, contenenti sostanza stupefacente del tipo “marijuana” per complessivi grammi 68, un bilancino di precisione ed € 195,00 in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività. L’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo

In Marcianise, nel corso delle prime ore del mattino, i carabinieri della sezione radiomobile del locale Comando Compagnia, durante servizio di controllo del territorio hanno tratto in arresto P.V., cl.74, del posto. L’uomo si è resto responsabile del furto di tre pneumatici, completi di cerchioni, da un’autovettura Fiat Punto, regolarmente parcheggiata sulla Via Gambardella del comune di Marcianise. In particolare il 45enne, dopo aver divelto un telo in plastica posto a protezione della citata autovettura e forzato il cofano posteriore della stessa, ha prelevato il cric e relativi attrezzi iniziando a smontare le ruote della vettura, accantonandole una sopra l’altra. I militari dell’Arma, in transito per quella via, lo hanno quindi notato. A nulla è valso il tentativo di nascondersi per sottrarsi all’arresto. Infatti è stato individuato ed arrestato. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto. L’arrestato, posto ai domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

 Nel corso della notte, in Acerra (Na) e San Felice a Cancello (CE), i carabinieri del Reparto Operativo-Nucleo Investigativo di Caserta hanno tratto in arresto in per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente F.G. cl. 82; M.D. cl. 93 e M.P. cl. 56, questi ultimi due, figlio e padre, dovranno rispondere anche di reati in materia di armi. In particolare i primi due, a seguito di una perquisizione personale e veicolare, eseguita in Acerra lungo la s.p. 162, sono stati trovati in possesso di 4 kg di sostanza stupefacente di tipo hashish. La successiva perquisizione domiciliare effettuata in San Felice a Cancello presso l’abitazione dei congiunti ha permesso di recuperare 7 piante di marijuana dell’altezza di 1,60 metri, ulteriori 7,5 gr. di sostanza stupefacente tipo hashish, materiale per il confezionamento, un fucile marca Pietro Beretta, non censito ed illegalmente detenuto e modificato con il taglio delle canne per accrescerne il potere offensivo, nr. 21 cartucce cal. 12, nr. 3 cartucce calibro 16, nonché euro 5.035 in banconote di vario taglio. Il 37enne ed 26enne, incensurati di San Felice a Cancello, sono stati associati presso alla casa circondariale di Napoli Poggioreale, mentre il 63enne, anch’egli del luogo, è stato sottoposto al regime degli Arresti domiciliari.






Ti è piaciuto l'articolo? Vuoi scriverne uno anche tu? Inizia da qui!

Castellammare di Stabia - Presi due coniugi stabiesi per estorsione e usura

 Nelle prime ore di questa mattina, in Castellammare di Stabia (NA), i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare - emessa dal G.I.P. del Tribunale di ...continua
Due arresti per rapina aggravata. Rapinavano farmacie nella zona di Caserta inchiodati dalla video-sorveglianza

Questa mattina, aIl’esito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Marcianise (Ce) e della Stazione Sant'Arpino (Ce) hanno dato esecuzione ad un'ordinan...continua
Cronaca. Marigliano - Giugliano in Campania - Poggiomarino

Marigliano: centinaia di cosmetici sequestrati dai carabinieri forestali. Erano tutti contraffatti e privi di indicazioni sulla composizione Ingente sequestro dei carabinieri forestali della stazione di marigliano, con la collaborazione della ...continua
Sorrento. Controlli straordinari dei carabinieri nella movida sorrentina

Serrati i controlli dei carabinieri anche a Sorrento e nei comuni limitrofi Durante il servizio, disposto dal Comando Provinciale di Napoli, i militari della compagnia locale hanno denunciato 2 persone, un 36enne di San Giovanni a Teduccio e un ...continua
Giugliano in Campania. Carabinieri denunciano 5 persone per smaltimento illecito di rifiuti

I carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania, nell’ambito di un servizio di contrasto ai reati ambientali, hanno denunciato 5 persone, tutte ritenute responsabili di smaltimento e trasporto illecito di rifiuti. In particolare, i ...continua


Reportweb.tv ® tutti i diritti sono riservati | Powered by Reportweb
Reportweb.tv. Testata giornalistica on line. Editore A.L.I.A.S. Iscrizione Tribunale di Arezzo N°5 del 29/11/2017.